Meno personale più risparmio?

Area di discussione delle notizie riguardanti la nostra professione
Regole del forum
Una curiosità, una notizia sulla nostra professione.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5473
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Meno personale più risparmio?

Messaggio da leggere da franco » 17/12/2015, 22:55

E' la massima delle logiche delle grandi industrie.
Quindi l'ospedale azienda funziona?
http://www.quotidianosanita.it/studi-e- ... o_id=34608
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Avatar utente
Dearg-Due
User Senior
User Senior
Messaggi: 2896
Iscritto il: 27/07/2009, 16:56
Lavoro e cerco...: Aspirante Infermiere Forense, per sbattere sotto il naso le leggi a chi fa conto sull'ignoranza della categoria per approfittarsene e fare il bello e cattivo tempo utilizzando professionisti laureati come camerieri e factotum.

Re: Meno personale più risparmio?

Messaggio da leggere da Dearg-Due » 19/12/2015, 20:06

Imho, nel breve periodo sì.
Questo perchè comunque il personale di assistenza continua a farsi un mazzo così e a non tralasciare mai niente che sia assolutamente necessario.
Sul lungo periodo, però sappiamo tutti che il sovraccarico di lavoro, il burn-out, la mancanza di riposo adeguato e soprattutto le conseguenze piscofisiche dello stress provocano una serie di disturbi che nella migliore delle ipotesi saranno a carico inizialmente dell'operatore, con minore resa sul lavoro in termini quantitativi e qualitativi, periodi di malattia più frequenti, e probabilmente anche danni a parecchi pazienti (prima o poi accadrà una congiuntura sfavorevole, succede sempre).
Questo si tradurrà quindi in maggiori costi sia per l'Azienda sia per il SSN che dovrà poi anche assistere adeguatamente l'operatore ed erogargli tutte le cure del caso.
Senza contare i vari casi di risarcimento ai pazienti danneggiati.
Come sempre si preferisce l'uovo oggi, il "cash", il "tangibile subito" perchè non si vuole o non si è in grado di guardare e prevedere gli scenari futuri e le conseguenze di ciò che verrà fatto oggi.
E a pagare saranno in tre: il paziente, l'operatore (che a sua volta diventerà un paziente) e la collettività.
Disarmante... disarmante e sconcertante accorgersi di quanto colei che consideravi unica era in realtà una povera psicopatica patetica e sfigata.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5473
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Meno personale più risparmio?

Messaggio da leggere da franco » 20/12/2015, 14:27

Ottima analisi

A questo aggiungerei anche un incapacità di restare al passo con i tempi, la carenza di personale fa si che i momenti formativi siano una fuga, un momento di riposo che tanto si deve fare, perchè è difficile motivare chi è stanco di una situazione di instabilità, dove un raffreddore è un emergenza pubblica perchè nessuno ha pensato che l'operatore sanitario si possa ammalare e che ogni obiezione riceve come risposta una minaccia di trasferimento ad altra sede.
Capita?

Dal lato pratico sul medio/lungo periodo si traduce anche in un incapacità di restare al passo con i tempi, incapacità di elaborare i segnali di eventi avversi che andrebbero presi in considerazione, proprio per prevenire la convergenza di sfighe apocalittiche che portano solo a danni gravi.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Avatar utente
Dearg-Due
User Senior
User Senior
Messaggi: 2896
Iscritto il: 27/07/2009, 16:56
Lavoro e cerco...: Aspirante Infermiere Forense, per sbattere sotto il naso le leggi a chi fa conto sull'ignoranza della categoria per approfittarsene e fare il bello e cattivo tempo utilizzando professionisti laureati come camerieri e factotum.

Re: Meno personale più risparmio?

Messaggio da leggere da Dearg-Due » 21/12/2015, 17:06

Sì, è verissimo anche questo, ma si riallaccia al discorso che ho fatto sopra.
Non interessa a nessuno mettersi al passo coi tempi, e ancora devo capire (anche se una mezza idea ce l'ho) se sia per incapacità o perchè non freghi niente a nessuno, o una commistione delle due cose.
Questo si capisce dal fatto che non c'è contatto fra FN, Aziende, Ministero della Sanità; ogni tanto qualcuno se ne esce con una trovata di cui gli altri protagonisti non sanno nulla.
Quindi manca una regia comune volta all'innovazione e all'ammodernamento sia dei servizi e conseguentemente dei ruoli sanitari.
La FN parla di competenze avanzate quando la stragrande maggioranza dei colleghi è demansionata (e umioliata) quotidianamente, fatto sul quale non si sente mai dire nulla dagli organi istituzionali.
L'estate scorsa un'azienda ebbe la brillante idea di inventarsi di utilizzare gli Infermieri come portieri di padiglione perchè mancava personale addetto, cioè, stiamo scherzando o davvero questi soloni hanno una fotocopia al posto del cervello?
E la FN che ha detto?
Se avessero proposto di utilizzare i medici come portieri forse che l'Ordine dei Medici se ne sarebbe stato zitto?
A pensar male si fa peccato ma ci si azzecca, diceva un ex diccì con la gobba e le orecchie a sventola che la sapeva molto lunga.

Le aziende, dal canto loro, tirano a risparmiare, e chiaramente risparmiano sul personale di livello inferiore (un medico non può mancare, se manca un'Infermiere basta farlo correre per due).

Il Ministero sa un accidente come si fa a gestire il SSN, è vero che ci sono commissioni formate da consulenti addetti ai lavori, ma mancando probabilmente l'intenzione primaria di riorganizzare il pianeta sanità, un'opera sicuramente di proporzioni immani e dai costi assurdi, preferiscono fare finta di nulla in attesa di qualche legnata da parte dell'UE quando per forza dovranno fare il minimo indspensabile.
Ma questo accadrà quando sarà, per ora non pensiamoci, magari se ne dimenticano (questo è ciò che pensano).

Ecco perchè continuo a pensare che nel breve periodo non cambierà nulla.
Disarmante... disarmante e sconcertante accorgersi di quanto colei che consideravi unica era in realtà una povera psicopatica patetica e sfigata.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite