Malasanità 10 anni di tempo per fare causa???

In questo spazio cerchiamo di aiutarci per reperire le leggi e a capirle.
Regole del forum
E' necessario ricordarsi che le discussioni devono essere considerate come informali e non consulenze specializzate.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5472
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Malasanità 10 anni di tempo per fare causa???

Messaggio da leggere da franco » 16/07/2010, 22:18

Ciao
ho sentito la pubblicità in tv e sono andato sul sito.
di Obiettivo risarcimento
Promettono di portare avanti le cause a gratis e va bene, ma leggendo ben bene dicono anche che 1 su 10 vanno a buon fine.
Una percentuale simile al caso, infatti lavorano su grandi numeri.
Cosa dire nei prossimi anni allora tutti saremo prima o poi coinvolti in qualche processo di malasanità?
:o
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3244
Iscritto il: 13/07/2009, 20:59

Re: Malasanità 10 anni di tempo per fare causa???

Messaggio da leggere da xx46it » 19/07/2010, 20:23

Ormai fare cause per ottenere risarcimenti sta diventando una cosa normale....molto diverso è poi ottenerlo il risarcimento visto che purtroppo ancora ammalarsi e morire fa parte del corso naturale della vita e non sempre è per forza colpa di qualcuno....
aspettative troppo alte, in una sanità a cui tagliano fondi e personale, portano a supporre di poter chiedere un risarcimento facile...poi ci sono le assicurazioni che prima di elargire denaro ti fanno andare avanti con cause che costano sicuramente allo Stato, quindi a tutti noi...
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5472
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Malasanità 10 anni di tempo per fare causa???

Messaggio da leggere da franco » 19/07/2010, 21:45

Ciao
la mia preoccupazione non è essere dichiarato colpevole di un errore che comunque lavorando con serietà potrei commettere anche se in buona fede, io ho il terrore degli avvocati :shock: .
Se vieni coinvolto e devi prenderti un avvocato sono migliaia di euro/anno.... che non recupererai più. :?
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3244
Iscritto il: 13/07/2009, 20:59

Re: Malasanità 10 anni di tempo per fare causa???

Messaggio da leggere da xx46it » 21/07/2010, 18:45

Vero siamo molto esposti a ciò....ma è anche vero che se devi pagare un legale per difenderti e poi viene appurata l'estraneità ai fatti si può sempre chiedere i danni per essere stati diffamati...
una sorta di istigazione alla denuncia in effetti si potrebbe ravvedere in questi patrocinii gratuiti....alla fine sarà durissima lavorare in sanità, siamo a rischio estinzione...vuoi mettere il minor rischio a fare il pasticcere?
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein

Nicoallaseconda
Newbie
Newbie
Messaggi: 1
Iscritto il: 23/02/2017, 16:21

Re: Malasanità 10 anni di tempo per fare causa???

Messaggio da leggere da Nicoallaseconda » 23/02/2017, 16:24

Io diversamente mi sono rivolta a seri professionisti, avvocati che si occupano di casi di malasanità ( http://www.gsanititan.com ), che prima di intraprendere la causa ovviamente fanno tutte le analisi del caso per capire se ne valga effettivamente la pena, tra l'altro mettendo a disposizione anche medici specialisti che identifichino il problema e lo certifichino.

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2085
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: Malasanità 10 anni di tempo per fare causa???

Messaggio da leggere da azbzzz » 24/02/2017, 11:01

Post sopra solo per vedere se c'è possibilità di margine. L' azione non nasce sulla colpa ma sulla possibilità di portare a casa denaro. Di chi sia la colpa sono disinteressato. Faccio soldi sui grandi numeri tanto io come studio legale non rischio nulla. Il rischio è di chi mi dà il mandato. La stessa cosa dei gestori dei fondi d'investimento. Il rischio è esclusivo dell' investitore mai del gestore che incassato le spese è a posto.

Avatar utente
Ginevra
User
User
Messaggi: 352
Iscritto il: 28/12/2011, 15:45

Re: Malasanità 10 anni di tempo per fare causa???

Messaggio da leggere da Ginevra » 24/02/2017, 15:23

franco ha scritto:Se vieni coinvolto e devi prenderti un avvocato sono migliaia di euro/anno.... che non recupererai più. :?
nel nostro lavoro ci sono delle trappole legali che nemmeno immaginiamo. Spesso noi infermieri, ci lanciamo su prestazioni che sono di competenza medica anche con la loro approvazione (non scritta). Ho saputo, di infermieri del 118 che intubano! Quando tutto va liscio, si raccolgono le lodi, ma se va storto?
I casi sono molti e molto spesso sottovalutati. A parte gli incidenti per negligenza professionale, o abuso della professione medica, il reato che va più di moda nel luogo di lavoro è il furto.
Uno ha bisogno della tachipirina perchè ha il figlio con la febbre? Lo prende dall'armadietto e lo mette in borsa. Per carità non succede nulla. Ma se il collega ha il vizietto di rifornire la borsa per esercitare in nero, prima o poi i colleghi lo stanano sopratutto per invidia. Magari, non sa di essere sorvegliato dai colleghi serpenti. Magari abbassa anche la guardia confidando che fa il doppio lavoro... "tanto sono dei bravi colleghi, capiscono che ho una famiglia da mantenere" Invece firma la sua condanna.
Quando il gruppo è unito e riflessivo
la situazioni si risolve con una bella riunione di reparto. Ma quando il gruppo è sottomesso a due o tre "capò" , "mano lesta", finisce come Cesare.
Anche nella mia attività di LP spesso azzardo... Per esempio: noi dobbiamo praticare terapie PRESCRITTE dal medico. Invece ho perso l'abitudine, di vedere la prescrizione medica. Diciamo che mi fido delle parole del paziente quando dice "il medico mi ha prescitto..." Se succede qualcosa e magari non ha la prescrizione medica, mi scoppia la bomba atomica sulla testa. Una volta mi contattò un utente per un ciclo di antibiotici, mi disse che era allergico a molti farmaci. Mi rifiutai di fargli la prima iniezione e lo rimandai al curante. Venni a sapere che la prima iniezione fu fatta dalla collega senza tanti preambuli.


Ciao

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite