Contratto Sanità: fuori dalle risorse aggiuntive 6 regioni

In questo spazio cerchiamo di aiutarci per reperire le leggi e a capirle.
Regole del forum
E' necessario ricordarsi che le discussioni devono essere considerate come informali e non consulenze specializzate.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
dario62
User
User
Messaggi: 302
Iscritto il: 11/07/2009, 22:14
Località: italia
Contatta:

Contratto Sanità: fuori dalle risorse aggiuntive 6 regioni

Messaggio da leggere da dario62 » 20/07/2009, 21:47

Carissimi Colleghi, con la presente, vi comunico, l'ultimo scenario, che si va' delineando, in merito al rinnovo del C.C.N.L. 2008/09, vedra' uscire di scena, dalle risorse aggiuntive, sei regioni, di cui:
- MOLISE
- ABRUZZO
- CALABRIA
- CAMPANIA
- SICILIA
- LAZIO





E’ quasi certo ormai , grazie al CCNL 2008/2009 (un’ ipotesi di contratto che il
Nursing Up non si sarebbe mai sognato di firmare) , due pesi e due misure per il
personale del SSN , da un lato quello delle regioni Molise, Abruzzo, Calabria,
Campania, Sicilia e Lazio , si parla di un numero tra 145.000 e 155.000 dipendenti
per i quali sembra proprio che gli enti non potranno erogare le risorse aggiuntive
dello 0.8% del monte salari legate ai progetti innovativi dal momento che non sono
in linea con i vincoli di finanza posti dal contratto , dall’altro il personale delle
restanti regioni .

Due pesi e due misure , si proprio questo a noi sembra il riferimento più calzante ,
ed è così che l’incapacità gestionale di manager , pagati profumatamente con i
soldi pubblici , viene messa sulle spalle dei dipendenti.

Ma questo non basta , si perché apprendiamo che il Consiglio dei Ministri di
venerdì scorso avrebbe dato il via libera al contratto della sanità , biennio
2008/2009 , con una serie di osservazioni legate al salario accessorio ;
in sostanza il Governo avrebbe messo in discussione la clausola contrattuale che
prevede “lo stanziamento automatico” , da parte delle regioni dello 0.8% del monte



--------------------------------------- 2

salari , l’esecutivo sosterrebbe infatti che il previsto “automatismo” di stanziamento
sarebbe capace di mettere in discussione ” l’eventualità ed accessorietà “ di tale
parte della retribuzione.

In ogni caso il testo dell’ipotesi contrattuale passerà ora alla Corte dei Conti che
dovrà esprimere l’ultima parola sulla compatibilità con i vincoli di finanza
pubblica .
Meditate colleghi, e non fatevi piu' prendere per i fondelli, da chi predica bene e razzola male.
Saluti cordiali DARIO

RSA NURSING UP
Sono disponibile per tutti i colleghi, a consulenza gratuita,inerente la contrattazione collettiva nazionale.Per contatto:328/5474656

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti