infermieri frasformati in vigilantes

In questo spazio cerchiamo di aiutarci per reperire le leggi e a capirle.
Regole del forum
E' necessario ricordarsi che le discussioni devono essere considerate come informali e non consulenze specializzate.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
dario62
User
User
Messaggi: 311
Iscritto il: 11/07/2009, 22:14
Località: italia
Contatta:

infermieri frasformati in vigilantes

Messaggio da leggere da dario62 » 24/07/2009, 7:28

Carissimi Colleghi, con la presente vi comunico:


Gli infermieri trasformati in vigilantes potranno denunciare i clandestini :
NURSING UP si oppone fermamente .

Approvato in Senato con 156 voti a favore, 132 contrari e un astenuto l'emendamento
della Lega Nord che elimina il comma 5 dell'articolo 35 del decreto legislativo del 25 luglio
1998, n. 286, che recitava : "L'accesso alle strutture sanitarie da parte dello straniero non
in regola con le norme sul soggiorno non può comportare alcun tipo di segnalazione
all'autorità, salvo i casi in cui sia obbligatorio il referto, a parità di condizioni con il cittadino
italiano".

L’emendamento era stato fortemente contestato , oltre che dal Nursing Up anche dalla
maggior parte delle associazioni infermieristiche e del mondo sanitario in genere.

Secondo le precedenti regole il personale infermieristico ( come il resto del personale
sanitario) non era obbligato a denunciare lo straniero clandestino che si rivolge alle
strutture sanitarie .

Nursing Up ribadisce , non senza sgomento, che il provvedimento approvato è contrario
ai principi solidaristici e universalistici sui quali fonda la tutela della salute umana .

In nome del rigore e del rispetto delle leggi gli infermieri ( ed il resto del personale
sanitario) vengono trasformati in vigilantes al servizio di regole sulel quali peraltro
nutriamo seri dubbi di incostituzionalità.

” Siamo furenti, in questa maniera si invade un contesto del nostro agire che risponde
prioritariamente alle regole deontologiche e della coscienza di ogni professionista ,
siamo convinti che i colleghi continueranno a prestare l’assistenza e le cure professionali
nei confronti della persona malata nel rispetto dei valori preziosissimi , fondamentali ed



--------------------------------------- 2

irrinunciabili della vita umana , quindi della dignità e della tutela della salute collettiva ,
valori questi che prescindono dalla residenza, dalla religione e/o dalla cittadinanza ” .

Rammentiamo ai politici che regole sbagliate possono favorire il realizzarsi di una sanità
clandestina e illegale ed il rischio che ne discende potrebbe concretizzarsi in gravi
carenze in ambito della prevenzione igienico sanitaria .

Nursing Up , in adesione al pensiero di migliaia e migliaia di colleghi continuerà la sua
battaglia affinché l'emendamento presentato dalla Lega Nord che cancella la norma
secondo la quale “ l'accesso alle strutture sanitarie da parte dello straniero non in regola
con le norme sul soggiorno non può comportare alcun tipo di segnalazione all'autorità,
salvo i casi in cui sia obbligatorio il referto, a parità di condizioni con il cittadino italiano "
venga respinto dall’altro ramo del Parlamento .

Saluti cordiali DARIO.
RSA Nursing up
Sono disponibile per tutti i colleghi, a consulenza gratuita,inerente la contrattazione collettiva nazionale.Per contatto:328/5474656

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite