Partita iva..apertura e chiusura..e..enpapi !

l'infermiere libero professionista, problemi, suggerimenti, idee e miti
Regole del forum
Importante, è necessario ricordarsi che le discussioni devono essere considerate come informali e non consulenze specializzate.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
Michela25
New User
New User
Messaggi: 10
Iscritto il: 11/08/2013, 12:23
Lavoro e cerco...: ...in cerca di lavoro ...
Località: Roma

Partita iva..apertura e chiusura..e..enpapi !

Messaggio da leggere da Michela25 » 11/05/2014, 1:58

Ciao a tutti cari colleghi ! Vorrei farvi una domanda sulla partita iva.. Ho chiesto a un mio collega che ha aperto la p.iva che sotto ai 35 anni tra "stato" ed enpapi ė il 23% da togliere sul lordo .. (Per stare tranquillo il mio collega toglie il 25%!!!) ... Volevo chiedervi , per chiudere la partita iva, bisogna poi in un certo senso chiudere i rapporti con l enpapi ..ecco, se io non lavoro per un anno intero ma solo per qualche mese e ho necessità di aprire la partita iva..l,enpapi quanto mi costa? L enpapi é da pagare annualmente o solo per i mesi che apro e uso la partita iva??? ...( l enpapi si prende già il 18% poverini !!!! : WallBash : : WallBash : : WallBash : : Andry : : Andry : : Andry : ) ....grazie mille a chiunque leggerà e risponderà al mio post ! : Groupwave : : Thanks : : Groupwave : : Thanks : : Thumbup :

gazza1976
New User
New User
Messaggi: 54
Iscritto il: 30/12/2011, 17:19

Re: Partita iva..apertura e chiusura..e..enpapi !

Messaggio da leggere da gazza1976 » 11/05/2014, 10:20

L'ENPAPI HA I SEGUENTI CONTRIBUTI:

contributo soggettivo minimo 1180 euro annui o 14% sul reddito dell'anno professionale
Il contributo soggettivo minimo è frazionabile in tanti dodicesimi del suo importo quanti sono i mesi di effettiva iscrizione all’Ente; rimane invariato l’obbligo di versare il contributo in percentuale sul reddito prodotto.L’importo del contributo soggettivo versato è deducibile ai fini IRPEF.

contributo integrativo minimo 150 euro, o 4% volume affari
Il contributo integrativo minimo è frazionabile in tanti dodicesimi del suo importo quanti sono i mesi di effettiva iscrizione all’Ente; rimane invariato l’obbligo di versare il contributo in percentuale (4%) sul volume d’affari prodotto.

contributo di maternità
Il contributo di maternità è dovuto da tutti gli iscritti all’Ente ed è destinato alla copertura delle indennità di maternità erogate a favore delle libere professioniste iscritte nei termini e con le modalità previste dal D.Lgs 26 marzo 2001 n. 151.
L’importo del contributo di maternità dovuto è determinato annualmente dal Consiglio di Amministrazione ed è deducibile ai fini IRPEF.

eventuale riscatto contributi versati
Tutti coloro che, alla data di presentazione della domanda, siano iscritti da almeno 5 anni e non più di 7 ad ENPAPI e che abbiano esercitato, per il periodo intercorrente tra la data di iscrizione al Collegio ed il 1° gennaio 1996 attività di libera professione.

cleo82
Newbie
Newbie
Messaggi: 1
Iscritto il: 12/08/2014, 11:24

Re: Partita iva..apertura e chiusura..e..enpapi !

Messaggio da leggere da cleo82 » 12/08/2014, 11:33

Buongiorno, cercavo anche io informazioni sulla contribuzione. Ho chiesto a 2 commercialisti e mi hanno detto uno l'opposto dell'altro. Leggo qua nel tuo post "contributo minimo o 14% sul reddito", quindi i due non si sommano tra loro?! se il mio fatturato annuo supererà i 24mila € dovrò pagare il 14% e non il 14% sul reddito più il contributo minimo, giusto? grazie mille!!
un'altra domanda, lavorerò come associata di uno studio infermieristico: loro mi hanno già anticipato che mi verseranno solo la ritenuta d'acconto in percentuale al mio apporto lavorativo, ma non mi ridaranno il 4% del contributo integrativo... è legale?

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5472
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Partita iva..apertura e chiusura..e..enpapi !

Messaggio da leggere da franco » 12/08/2014, 14:26

Ciao
se sei iscritto ad ENPAPI dovresti pagare il 14% per il 2013 che, se ricordo bene dovrebbe diventare il 16% per i contributi dal 2014 in poi.
Oltre a questi c'è 4% che hai fatto pagare al committente.

Il 14% dovrebbe comprendere il contributo minimo.
Che dovrebbe applicarsi ad esempio se fatturi poco perchè inizi l'attività a fine anno o perchè sei in malattia o maternità e quindi meno del minimo non dai.

Con 24.000 dovresti pagare un totale di 4320 euro =14%+4% di integrativo

I bollettini cosa dicono?
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Dario90
Newbie
Newbie
Messaggi: 1
Iscritto il: 21/12/2016, 1:02

Dubbio pagamento enpapi

Messaggio da leggere da Dario90 » 21/12/2016, 1:15

Buon giorno a tutti, volevo sapere se era possibile non pagare il contributo per l'anno precedente e cosa succede se non si paga?
Scusate in anticipo

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5472
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Partita iva..apertura e chiusura..e..enpapi !

Messaggio da leggere da franco » 21/12/2016, 13:25

Ciao
se si fa finta di niente e non si paga ENPAPI, intervengono delle penali già previste sul sito in caso di ritardi.
Per l'incasso si presenterà poi equitalia o chi per lei.
Dal lato oratico conviene avvisare e chiedere una rateazione.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite