Il caso del killer studente di infermieristica

Forum di discussione generale per gli infermieri
Regole del forum
La domanda è il punto di partenza per arrivare ad una o a tante risposte.
Condividi la tua discussione preferita.
Decatron
User expert
User expert
Messaggi: 711
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Il caso del killer studente di infermieristica

Messaggio da leggere da Decatron »

Parliamo un momento del giovane Killer studente di infermieristica che ha compiuto l'abominevole gesto nei confronti di quella povera coppia prive di colpe.
Non voglio andare nei dettagli del caso mediatico voglio però parlare di un altro tema.

Come è possibile che una persona così sia stata messa a fare tirocinio in una struttura ospedaliera dove ha a che fare con delle vite?
Come è possibile?

Lo dico io come...
Perché non c'è un minimo di selezione per entrare ad infermieristica.

Possibile che un percorso di studi del genere non richieda un minimo di selezione?
Possibile che non c'è uno psicologo che dia l'idoneità per intraprendere questo percorso?
Possibile che i test siano facilmente superabili e pure il più ciuccio che butta crocette a caso passa?
Possibile non ci sia un minimo di selezione psicologica?

Possibile non venga richiesta una lettera motivazionale sul perché si vuole intraprendere questo percorso?
Un test della personalità?

Non è forse il momento di iniziare a farsi qualche domanda?

Perché adesso si parla di questo specifico caso di questo ragazzo.
Ma garantisco che di personaggi che non dovrebbero mai mettere mano su una persona ce ne sono moltissimi nel nostro ambiente.
Non parlo solo di infermieri ovviamente.

Ho visto delle cose indicibili.

È solo una riflessione, sono conscio che non cambierà nulla.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5988
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Il caso del killer studente di infermieristica

Messaggio da leggere da franco »

La situazione è drammatica.
Una valutazione psicologica non esiste, eppure facciamo visite dal medico competente per il mal di schiena.
Ma nessuno valuta i suicidi, ma se da un lato c'è chi sceglie di fare male a se stesso, ci può essere dal lato opposto chi decide di fare male agli altri.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2294
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: Il caso del killer studente di infermieristica

Messaggio da leggere da azbzzz »

Vai solo a fare l'infermiere non è tu vada a gestire denaro e allora ti fanno anche l' istruttoria morale.
Basti vedere la relativa semplicità di acquisizione e mantenimento del porto d'armi.
Post inutile, fuori luogo, infondato.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5988
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Il caso del killer studente di infermieristica

Messaggio da leggere da franco »

Ogni tanto salta fuori un serial killer.
Ma non credo che un colloquio con lo psicologo possa essere risolutivo.
Però qualche collega a rischio suicidio potrebbe identificarlo.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti