Velocità: la si può acquisire?

Forum di discussione generale per gli infermieri
Regole del forum
La domanda è il punto di partenza per arrivare ad una o a tante risposte.
Condividi la tua discussione preferita.
Decatron
User
User
Messaggi: 486
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: Velocità: la si può acquisire?

Messaggio da leggere da Decatron » 25/07/2017, 0:19

zaffo ha scritto:
Decatron ha scritto: Turno mattutino rapporto 1/60...
Ho la pelle d'oca.. deve garantire le cure alberghiere l'infermiere o quelle sono adibite esclusivamente agli oss?
Delle RSA che conosco, per esperienza diretta o raccontata, l'infermiere non fa nulla di alberghiero né di assistenza di base. Igiene, pasti, posture, campanelli, svuotamento sacche cv, alimentazione: ci pensano gli oss.
In altre realtà come funzioni.



Mi sto innamorando <3 infermiere che fa l infermiere... Utopia... Utopia... Probabile mi ritroverai a lavorare con te :p

A comunque da me al. Sud non esistono proprio gli oss

Avatar utente
IlSignorP
User
User
Messaggi: 138
Iscritto il: 24/01/2017, 19:29

Re: Velocità: la si può acquisire?

Messaggio da leggere da IlSignorP » 26/07/2017, 11:09

Dico sì.... dove son stato io, che era una clinica da chiudere totalmente per carenza di tutto dai farmaci alle condizioni igieniche, per 40 pazienti su 3 piani c'erano due infermieri di notte, uno al primo e secondo piano e il secondo sul terzo piano, fissi e senza Oss e soprattutto senza alcun caposala o responsabile di riferimento ne di mattina ne di pomeriggio ne di notte.
Tu che dici è un po' diversa dalla tua situazione?

Ti rispondo velocemente alle altre cose, no io a differenza tua non ho potuto metterle in pratica perchè se avessi letto meglio quanto ti avevo scritto avresti capito da te stesso, che a differenza tua io non potevo contare sul sostegno di nessun collega. Se mi attardavo in una stanza per fare un prelievo non veniva nessuno ad aiutarmi, a differenze di quanto tu invece hai raccontato. Idem dicasi per tutte le altre pratiche assistenziali. In più lavoravo con gente (e non colleghi, perchè quelli erano dei personaggi assurdi) da denuncia.
Se avessi avuto una situazione simile alla tua sicuramente avrei provato a parlarne prima con gli altri colleghi e poi insieme a parlarne ai responsabili.
Sì i tuoi responsabili lo sanno, ma questo non vuol dire che perchè tu sai che loro sanno, stai muto per tua convenienza.... non di certo fai un favore ai pazienti... perchè sbaglio o il tuo lavoro consiste nell' occuparti dei pazienti, non dei proprietari.
Poi se vuoi far paragoni per sentirti sollevato dal non fare quello che sai bene "dovresti" fare, a me va bene, tanto sei tu che lavori in quel posto, sei tu che rischi, non di certo io.

Avatar utente
IlSignorP
User
User
Messaggi: 138
Iscritto il: 24/01/2017, 19:29

Re: Velocità: la si può acquisire?

Messaggio da leggere da IlSignorP » 26/07/2017, 11:13

Decatron ti correggo... nelle strutture private al Sud purtroppo gli OSS esistono e pretendono anche d' insegnarti, secondo i loro metodi inumani e inurbani, come fare l'igiene a letto o il letto di un paziente, o peggio di darti ordini e impartirti compiti. :-)

Decatron
User
User
Messaggi: 486
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: Velocità: la si può acquisire?

Messaggio da leggere da Decatron » 26/07/2017, 12:20

IlSignorP ha scritto:Decatron ti correggo... nelle strutture private al Sud purtroppo gli OSS esistono e pretendono anche d' insegnarti, secondo i loro metodi inumani e inurbani, come fare l'igiene a letto o il letto di un paziente, o peggio di darti ordini e impartirti compiti. :-)

Le cose che l'infermiere riceve è perché fa in modo di riceverle.
La gente ti tratta come tu ti lasci trattare.

Se l'infermiere si mette in posizione inferiore passando la cartella al medico quest'ultimo ti tratterà da inferiore.
Stesso accade con l'oss.. Se tu gli permetti di trattarti da inferiore ti ci tratta.

Non so se accade particolarmente nella nostra professione perché è principalmente femminile, ma ho conosciuto infermieri rispettati sia da medici che da oss che sia perché si facevano rispettare.

Sarà colpa anche del nostro percorso di studi che spesso mette al primo posto il paziente e gli altri operatori sanitari e poi noi?
Boh. So solo che se uno va in un posto e si lascia comandare dagli oss il problema è SOLO suo non dell'oss.

Avatar utente
zaffo
User
User
Messaggi: 308
Iscritto il: 17/03/2014, 18:31

Re: Velocità: la si può acquisire?

Messaggio da leggere da zaffo » 26/07/2017, 16:06

IlSignorP ha scritto:Dico sì.... dove son stato io, che era una clinica da chiudere totalmente per carenza di tutto dai farmaci alle condizioni igieniche, per 40 pazienti su 3 piani c'erano due infermieri di notte, uno al primo e secondo piano e il secondo sul terzo piano, fissi e senza Oss e soprattutto senza alcun caposala o responsabile di riferimento ne di mattina ne di pomeriggio ne di notte.
Tu che dici è un po' diversa dalla tua situazione?
Sì, e con ciò che cosa vorresti dire o vorresti sentirti dire?
Ti rispondo velocemente alle altre cose, no io a differenza tua non ho potuto metterle in pratica perchè se avessi letto meglio quanto ti avevo scritto avresti capito da te stesso, che a differenza tua io non potevo contare sul sostegno di nessun collega.
Avrei dovuto capirlo da questo, secondo te?
tu e tanti altri colleghi dobbiate lavorare in queste condizioni. (lo dico perchè anche io ne ho esperienza, e forse anche peggiore)
farti valere gradatamente (insieme ai colleghi)
O da quali altre tue parole avrei dovuto capirlo?
Se mi attardavo in una stanza per fare un prelievo non veniva nessuno ad aiutarmi, a differenze di quanto tu invece hai raccontato. Idem dicasi per tutte le altre pratiche assistenziali.
Spero tu abbia riservato a loro lo stesso trattamento quando si trovavano in difficoltà.
Sì i tuoi responsabili lo sanno, ma questo non vuol dire che perchè tu sai che loro sanno, stai muto per tua convenienza....
Io posso anche parlare, ma se dall'altra parte sono sordi...
non di certo fai un favore ai pazienti... perchè sbaglio o il tuo lavoro consiste nell' occuparti dei pazienti, non dei proprietari.
Infatti cerco di offrire la migliore assistenza coi mezzi a disposizione.
Poi se vuoi far paragoni per sentirti sollevato dal non fare quello che sai bene "dovresti" fare, a me va bene, tanto sei tu che lavori in quel posto, sei tu che rischi, non di certo io.
Certo, Maestro, certo. Ha ragione.

Avatar utente
IlSignorP
User
User
Messaggi: 138
Iscritto il: 24/01/2017, 19:29

Re: Velocità: la si può acquisire?

Messaggio da leggere da IlSignorP » 27/07/2017, 1:37

"Spero tu abbia riservato a loro lo stesso trattamento quando si trovavano in difficoltà."
beh se questo è il tuo modo infatile di agire, ti auguro e mi auguro di non esser mai colleghi.
zaffo, pazienza come già detto son problemi tuoi. Tante care cose.

Decatron pienamente d'accordo con te in tutto. Anche se quando posti nel modo giusto, ci sta anche accettare consigli da chi ti è sottoposto... il problema è la prevaricazione e la maleducazione, sia con gli OSS, ma spesso avviene anche coi colleghi piu' anziani, ma soprattutto con i più giovani, anzi quelli a volte son peggio perchè oltre ad essere inesperti proprio perchè giovani son purtroppo anche molto superbi.
Personalmente sono più riflessivo e certi soggetti preferisco aspettarli al varco... quando avranno bisogno di una mano, perchè capita a tutti, nonostante non la meriterebbero gliela do comunque, per me il test di affidabilità di una persona/collega comincia da lì, perchè se si tratta di uno intelligente capirà di esserti comportato male e un minimo di senso della vergogna lo dovrà provare di conseguenza cambierà atteggiamento, di contro se è un imbecille va da sè che sarà la prima e l'ultima volta in cui riceverà un aiuto qualora in difficoltà, oltre ad ignorarlo totalmente per qualsiasi tipo di rapporto umano e colloquiale.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5473
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Velocità: la si può acquisire?

Messaggio da leggere da franco » 27/07/2017, 7:08

Dilemmi di una professione intellettuale.
Il collega che non arriva a dare le consegne, e tutti in guardiola a pensare che stia cazzeggiando, nessuno esce a guardare se ha bisogno.
Altrimenti si inizia a lavorare 5 minuti prima del collega, vuoi mai.
Pensieri birichini che capitano soprattutto se si è di smonto.
In realtà è che se un collega parte a cercarti, poi un altro, e poi vengono bloccati da pazienti e familiari non riescono a prendere le consegne.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Avatar utente
zaffo
User
User
Messaggi: 308
Iscritto il: 17/03/2014, 18:31

Re: Velocità: la si può acquisire?

Messaggio da leggere da zaffo » 27/07/2017, 14:03

IlSignorP ha scritto:"Spero tu abbia riservato a loro lo stesso trattamento quando si trovavano in difficoltà."
beh se questo è il tuo modo infatile di agire, ti auguro e mi auguro di non esser mai colleghi.
zaffo, pazienza come già detto son problemi tuoi. Tante care cose.
SignorP, abbi pazienza, ma sin dalle tue prime risposte ai post di questo thread hai iniziato ad assumere un atteggiamento poco edificante, quasi alla ricerca di uno scontro e con la pretesa di conoscere approfonditamente il contesto in cui lavoro offrendo consigli e strategie di cambiamento, per altro non con sano spirito di corpo, da Collega, bensì con un tono alla "io solo so! Io solo ho la soluzione, voi non fate nulla!".

Sin da quando sei entrato qui hai mantenuto questa tua aria da maestrino saccente, da saputello puntiglioso. Se tieni lo stesso atteggiamento anche fuori posso ben comprendere come mai i colleghi di cui hai parlato non siano mai accorsi in tuo aiuto. Ma sì... Intanto l'arroganza e la sbruffoneria sono tipiche delle tue parti, così come il dare consigli agli altri, ergendosi a gran Maestri, senza metterli in pratica per sé. Non do nemmeno la colpa a te dei tuoi modi.

Avatar utente
IlSignorP
User
User
Messaggi: 138
Iscritto il: 24/01/2017, 19:29

Re: Velocità: la si può acquisire?

Messaggio da leggere da IlSignorP » 27/07/2017, 18:57

zaffo non commento nemmeno.... forse è il caso che rileggi meglio le cose che ti ho scritto e ti son state scritte.... forse ti renderai conto che stai facendo del cinema 3d con effetti speciali. Tutta la questione è partita da un numero di infermieri per paziente che legalmente non è affatto normale (1/60 - 1/120 di notte). E se rileggi meglio a quanto pare non son stato l'unico a dirtelo.
Ripeto tutto il cinema di contorno, toni e o altro che hai appena scritto, son cose che secondo me devi un attimo rivedere, perchè altrimenti rischi una candidatura agli oscar come migliore sceneggiatura.

Ad ogni modo te lo ripeto per la terza volta perchè forse non è passato il messaggio nelle due precedenti:
"Tante care cose, pazienza son problemi lavorativi tuoi, fa perciò come meglio credi".

Avatar utente
zaffo
User
User
Messaggi: 308
Iscritto il: 17/03/2014, 18:31

Re: Velocità: la si può acquisire?

Messaggio da leggere da zaffo » 27/07/2017, 20:08

IlSignorP ha scritto:zaffo non commento nemmeno.... forse è il caso che rileggi meglio le cose che ti ho scritto e ti son state scritte.... forse ti renderai conto che stai facendo del cinema 3d con effetti speciali. Tutta la questione è partita da un numero di infermieri per paziente che legalmente non è affatto normale (1/60 - 1/120 di notte). E se rileggi meglio a quanto pare non son stato l'unico a dirtelo.
Ripeto tutto il cinema di contorno, toni e o altro che hai appena scritto, son cose che secondo me devi un attimo rivedere, perchè altrimenti rischi una candidatura agli oscar come migliore sceneggiatura.
Ad ogni modo te lo ripeto per la terza volta perchè forse non è passato il messaggio nelle due precedenti:
"Tante care cose, pazienza son problemi lavorativi tuoi, fa perciò come meglio credi".
Già. È ciò che farò.
Però, vedi, quello che mi ha dato fastidio è stato il tuo passare da un messaggio cordiale, di comprensione, di supporto
IlSignorP ha scritto:zaffo in tutta sincerità, non credo dovresti preoccuparti di lavorare il più velocemente possibile, ma di esser messo nella condizione di lavorare umanamente e decentemente a norma. Quindi, sebbene si tratta di terapia orale e l'errore spesso è tracurabile, prenditi il tempo che ci vuole per fare le terapie, perchè se sbagli le conseguenze ricadranno esclusivamente su di te. (soprattutto se non denunci prima le condizioni precarie di lavoro in cui ti trovi).
ai toni simili ad una gara a chi ce l'ha più lungo, in peggio, poi, nemmeno per qualità invidiabili (=contesto di lavoro)
IlSignorP ha scritto:Dico sì.... dove son stato io, che era una clinica da chiudere totalmente per carenza di tutto dai farmaci alle condizioni igieniche, per 40 pazienti su 3 piani c'erano due infermieri di notte, uno al primo e secondo piano e il secondo sul terzo piano, fissi e senza Oss e soprattutto senza alcun caposala o responsabile di riferimento ne di mattina ne di pomeriggio ne di notte.
Tu che dici è un po' diversa dalla tua situazione?
Quel "tu che dici" sa tanto di affronto, di sfida, di arroganza.
Per continuare a misurarselo più sotto
IlSignorP ha scritto:Ti rispondo velocemente alle altre cose, no io a differenza tua non ho potuto metterle in pratica perchè se avessi letto meglio quanto ti avevo scritto avresti capito da te stesso, che a differenza tua io non potevo contare sul sostegno di nessun collega. Se mi attardavo in una stanza per fare un prelievo non veniva nessuno ad aiutarmi, a differenze di quanto tu invece hai raccontato.
Se il tono era diverso ed ho frainteso, se ho badato più alla forma che al contenuto, pazienza. : Hurted :

Cinema dici? In effetti ho il piglio artistico, sia mai che un domani... : Mr green : : Nar :

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti