Curriculum Vitae ideale per infermiere?

Forum di discussione generale per gli infermieri
Regole del forum
La domanda è il punto di partenza per arrivare ad una o a tante risposte.
Condividi la tua discussione preferita.
azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2215
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: Curriculum Vitae ideale per infermiere?

Messaggio da leggere da azbzzz » 13/12/2017, 23:48

"Mi terrorizza finire in un reparto a fare il giro letti in reparti di 50 persone solo per stare nel "pubblico". : Mr green :"

Capirai meglio cosa sia il terrore quando sarai lasciato a casa perché la struttura ha perso la convenzione. Con buona pace della legge di mercato.
Storia vera capitata a conoscente che lavorava nel laboratorio nello stesso condominio in cui abitava. Prelievi, segreteria,..."io a fare la vita che fai tu .." separata e dopo un anno l'ambulatorio perde la convezione e chiude. Dopo venti anni di bella vita. Sei giovane, i miei migliori auguri.
Il concorso che ha fatto Franco non lo potevi fare e ora saresti in un isola felicissima e sicura?

Decatron
User expert
User expert
Messaggi: 600
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: Curriculum Vitae ideale per infermiere?

Messaggio da leggere da Decatron » 14/12/2017, 5:40

azbzzz ha scritto:
13/12/2017, 23:48
"Mi terrorizza finire in un reparto a fare il giro letti in reparti di 50 persone solo per stare nel "pubblico". : Mr green :"

Capirai meglio cosa sia il terrore quando sarai lasciato a casa perché la struttura ha perso la convenzione. Con buona pace della legge di mercato.
Storia vera capitata a conoscente che lavorava nel laboratorio nello stesso condominio in cui abitava. Prelievi, segreteria,..."io a fare la vita che fai tu .." separata e dopo un anno l'ambulatorio perde la convezione e chiude. Dopo venti anni di bella vita. Sei giovane, i miei migliori auguri.
Il concorso che ha fatto Franco non lo potevi fare e ora saresti in un isola felicissima e sicura?

Onestamente mi ero iscritto al corso al 90% per quell isola sicura di cui parli, onestamente adesso neanche mi interessa più. Meglio essere libero con le possibili conseguenze annesse che essere schiavo per un ''posto sicuro''. Ma questo vale per me! Che non so stare in gabbia e so adattarmi la fuori.
La maggior parte degli infermieri con la laurea regalata a ripetere un paio di slide è meglio che si attacchi al posto sicuro. Perché la fuori è una guerra.

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2215
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: Curriculum Vitae ideale per infermiere?

Messaggio da leggere da azbzzz » 15/12/2017, 9:51

"Perché la fuori è una guerra"
O mangi o vieni mangiato .....o sei opportunista.
Secondo me la cosa più sensata è quella di fare un facile concorso, entrare in graduatoria, lavorare subito a tempo indeterminato in ambito pubblico ovviamente fregandosene​ del lavoro e da questo scalino iniziare a fare quello che piace cercando di ridurre al massimo le ore lavorate: ferie, congedi, partime. Voler rimanere all' interno dell' attività infermieristica cercando di farselo piacere è difficile. Sei una mosca bianca alla ricerca di caviale in un letamaio in cui a tutte le mosche piace la mer@a.

Decatron
User expert
User expert
Messaggi: 600
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: Curriculum Vitae ideale per infermiere?

Messaggio da leggere da Decatron » 15/12/2017, 15:48

azbzzz ha scritto:
15/12/2017, 9:51
"Perché la fuori è una guerra"
O mangi o vieni mangiato .....o sei opportunista.
Secondo me la cosa più sensata è quella di fare un facile concorso, entrare in graduatoria, lavorare subito a tempo indeterminato in ambito pubblico ovviamente fregandosene​ del lavoro e da questo scalino iniziare a fare quello che piace cercando di ridurre al massimo le ore lavorate: ferie, congedi, partime. Voler rimanere all' interno dell' attività infermieristica cercando di farselo piacere è difficile. Sei una mosca bianca alla ricerca di caviale in un letamaio in cui a tutte le mosche piace la mer@a.

Concordo in parte.
Sono d'accordo con una tua frase ''diffidate dall' infermiere che dice che non c'è lavoro''. Effettivamente lavoro c'è anche in abbondanza. Che va bene per chi ha la mentalità da schiavismo a 3 euro l ora, l importante è che si lavora.

Non sto cercando di farmi piacere il lavoro, sto cercando di odiare il meno possibile il lavoro. Ben diverso.

In ospedale è tutto a culo.
Magari capiti un un dh di diabetologia e stai da dio. Ma se ti va male capiti in un reparto di medicina con 60 pazienti, aria di merda e di morte per 40 ore minimo a settimana.
E di solito quest'ultima opzione è la più frequente.
Diventi l'ennesimo infermiere scazzato frustrato ecc ecc..

Abzzbz per me c'è SOLO una cosa più importante dello stipendio, ed è la mia salute mentale.
Prima penso alla mia salute mentale poi allo stipendio.

Avatar utente
zaffo
User
User
Messaggi: 367
Iscritto il: 17/03/2014, 18:31

Re: Curriculum Vitae ideale per infermiere?

Messaggio da leggere da zaffo » 20/12/2017, 22:23

azbzzz ha scritto:
15/12/2017, 9:51
"Perché la fuori è una guerra"
O mangi o vieni mangiato .....o sei opportunista.
Secondo me la cosa più sensata è quella di fare un facile concorso, entrare in graduatoria, lavorare subito a tempo indeterminato in ambito pubblico ovviamente fregandosene​ del lavoro e da questo scalino iniziare a fare quello che piace cercando di ridurre al massimo le ore lavorate: ferie, congedi, partime. Voler rimanere all' interno dell' attività infermieristica cercando di farselo piacere è difficile. Sei una mosca bianca alla ricerca di caviale in un letamaio in cui a tutte le mosche piace la mer@a.
Da scolpire nella roccia ad imperitura memoria.

Azbzzz, secondo te, l'ipotesi apertura di partita iva è da scartare a priori? Non è minimamente da considerare la libera professione infermieristica (quella vera, non quella camuffata da dipendente senza tutti gli agi del medesimo)?

Decatron, io credo che il privato sia una realtà da considerare quando questo è bello consolidato, solido, radicato ed ha centania o qualche migliaio di dipendenti. Quello che poi si andrà a fare, beh, lo si vedrà solo una volta dentro. Non è raro che il privato faccia fare agli infermieri anche le mansioni da oss semplicemente perché non dispongono di oss.

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2215
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: Curriculum Vitae ideale per infermiere?

Messaggio da leggere da azbzzz » 21/12/2017, 10:26

Azbzzz, secondo te, l'ipotesi apertura di partita iva è da scartare a priori? Non è minimamente da considerare la libera professione infermieristica (quella vera, non quella camuffata da dipendente senza tutti gli agi del medesimo)?

Follia solo pensarlo. Quelle sono condizioni di bassa lega di lavoratori che vivono esclusivamente di evasione fiscale. Pseudoimprenditori azzeccagarbugli ma ovviamente mi sto sbagliando. L' infermiere si fa SOLO ED ESLUSIVAMENTE in ambito pubblico. Se lo fai per i soliti canoni di grande margine relativo a basso carico di lavoro e posto fisso va bene qualsiasi posto pubblico. Se invece ti piace fare l' infermiere devi impegnarti a trovare una struttura pubblica che abbraccia il dipendente del settore comparto, buona e magnanima con un pesante contratto aziendale parte economica e parte normativa. Vedi dove lavora Franco o l' altra azienda di Bologna. In genere tutte le aziende limitrofe alla regione Veneto. Un passo ulteriore sarebbe lavorare in storiche aziende private esclusivamente sovvenzionate dal pubblico per pure questioni elettorali: gli ospedali del vaticano a Roma, ISMETT, Mayer, Gaslini, alcune strutture private milanesi pero'....SAN RAFFAELE insegna. Se domani venisse tolta la convenzione, come io auspicherei, tutte queste strutture chiuderebbero immediatamente con buona pace della legge di mercato.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti