Pagina 2 di 3

Re: Possibilità concreta di carriera come infermiere?

Inviato: 07/05/2018, 19:12
da samantha02
Decatron posso chiederti in che contesto lavorativo ti trovi?

Re: Possibilità concreta di carriera come infermiere?

Inviato: 08/05/2018, 14:55
da zaffo
Decatron ha scritto:
19/03/2018, 16:23
Io prendo lo stipendio e non pulisco culetti.
Ma io sono un caso fortunato.
Nemmeno io dove lavoravo fino a poco tempo fa, ma ragionandoci su ho capito che non basta per definirsi soddisfatti professionalmente.

Re: Possibilità concreta di carriera come infermiere?

Inviato: 10/05/2018, 7:59
da Decatron
samantha02 ha scritto:
07/05/2018, 19:12
Decatron posso chiederti in che contesto lavorativo ti trovi?
Sala operatoria.

Re: Possibilità concreta di carriera come infermiere?

Inviato: 10/05/2018, 8:00
da Decatron
zaffo ha scritto:
08/05/2018, 14:55
Decatron ha scritto:
19/03/2018, 16:23
Io prendo lo stipendio e non pulisco culetti.
Ma io sono un caso fortunato.
Nemmeno io dove lavoravo fino a poco tempo fa, ma ragionandoci su ho capito che non basta per definirsi soddisfatti professionalmente.

Concordo, mai come oggi concordo.
Niente zaffè , abbiamo fatto una gran tranvata a sceglie sto lavoro. = D

Re: Possibilità concreta di carriera come infermiere?

Inviato: 10/05/2018, 17:47
da franco
La soddisfazione è altro.
Uscire dalla routine, prendersi delle responsabilità, fare nell'interesse del paziente.
Andare la, dove nessuno è mai stato prima... Non ha prezzo.

Re: Possibilità concreta di carriera come infermiere?

Inviato: 10/05/2018, 22:35
da Ginevra
franco ha scritto:
10/05/2018, 17:47
La soddisfazione è altro.
Uscire dalla routine, prendersi delle responsabilità, fare nell'interesse del paziente.
Andare la, dove nessuno è mai stato prima... Non ha prezzo.
ma è propio così, anche come dipendenti dell'Asl si possono avere delle grandi soddisfazioni.
E' successo all' IP Franca (nome di fantasia) che dopo dieci anni di turni h 24 in chirurgia + marito e figli sul groppone, ha pensato bene di rimettersi a studiare. E sai cosa? Un bel Master in Wound Care di terzo livello.
Cazzarola, mi sono chiesta, ma perchè tanto sacrificio per un posto di lavoro inesistente. Invece no, la cara Franca c'aveva visto bene :sl:-|: : si, perchè si libera a breve un posto nell'ambulatorio delle medicazioni complesse, attualmente occupato da sempre da Roby (nome di fantasia) prossimo alla pensione. Roby viene considerato da tutti il "primario" per la sua bravura nel portare a guarigione le ulcere complesse. Davanti a lui si "inchina" anche il Primario. Pensa che soddisfazione!
Ma questo non è nulla, rispetto alla enorme soddisfazione nel fare consulenze a domicilio a pagamento (in nero), con i pazienti stufi di andare su e giù nell'ambulatorio. Pazienti spesso mandati anche dai medici del reparto che lui ringrazia a sua volta con delle belle mangiate nella sua villa in campagna.


: Groupwave :

Re: Possibilità concreta di carriera come infermiere?

Inviato: 11/05/2018, 12:59
da franco
Ciao Ginevra
Però da uomini e donne di mondo... la speranza è che il materiale sia dei pazienti.
Altrimenti ti fa concorrenza slealissima.

Re: Possibilità concreta di carriera come infermiere?

Inviato: 11/05/2018, 14:42
da Ginevra
franco ha scritto:
11/05/2018, 12:59
Ciao Ginevra
Però da uomini e donne di mondo... la speranza è che il materiale sia dei pazienti.
seee..come no.
Però i grandi non piangono mai : CoolGun :

Re: Possibilità concreta di carriera come infermiere?

Inviato: 12/05/2018, 10:45
da azbzzz
franco ha scritto:
10/05/2018, 17:47
La soddisfazione è altro.
Andare la, dove nessuno è mai stato prima... Non ha prezzo.
ME LHANNO FATTO FARE per venti anni.
Sciocchezze da esaltati. Siamo solo infermieri.
L'infermiere non ha il potere di variare l'outcome verso l'alto.
Soddisfazione è il secondo lavoro o lo studio di ciò che piace.

Re: Possibilità concreta di carriera come infermiere?

Inviato: 12/05/2018, 10:54
da azbzzz
Che soddisfazioni da poco leggo sopra. Per me l'unica soddisfazione sarebbe stata guadagnare 10 15mila euro netti in più l'anno. Invidio la gente che ho conosciuto che li guadagna lavorando meno di quello che facevo e con risorse stellari rispetto a quello che avevo.
Almeno non ho conosciuto la crisi.