Problema con chiusura P.IVA ed ENPAPI

Forum di discussione generale per gli infermieri
Regole del forum
La domanda è il punto di partenza per arrivare ad una o a tante risposte.
Condividi la tua discussione preferita.
Bona
New User
New User
Messaggi: 15
Iscritto il: 20/10/2017, 18:34

Problema con chiusura P.IVA ed ENPAPI

Messaggio da leggere da Bona »

Buongiorno a tutti!
Vorrei chiedere un'informazione riguardo il mio imminente passaggio da libero professionista a lavoratore dipendente.

Mi sono laureato poco più di 1 anno fa, e all'inizio del 2019 ho trovato lavoro in una RSA come libero professionista.
Da gennaio inizierò a lavorare (esclusivamente) come dipendente in un ambulatorio, per cui mi sto attivando per chiudere P.IVA e tutto il resto. Mi sono organizzato in modo da far ricadere tutte le mie fatturazioni nel 2019, così da dover fare dichiarazione dei redditi ed ENPAPI solo nel 2020 (se avessi lavorato a dicembre 2019 avrei fatturato a gennaio 2020 e sarei stato costretto a fare la dichiarazione dei redditi ed ENPAPI anche nel 2021, rischiando oltretutto di rimetterci più soldi del dovuto a causa del contributo minimo soggettivo).
Mentre mi informavo su cosa devo fare per chiudere la p.iva mi sono reso conto che nella confusione di febbraio (quando nel giro di una settimana ho fatto tutti gli adempimenti burocratici per iniziare a lavorare) mi sono dimenticato di iscrivermi ad ENPAPI. Dovrò quindi iscrivermi ora, pagare la penale di 100 euro per il ritardo superiore ai 90 giorni, e poi?

In che modo questo influisce sul mio iter di adempimenti per cessare la mia attività da libero professionista? Tra qualche giorno chiuderò la p.iva e lo notificherò all'OPI. Ma per quanto riguarda l'ENPAPI? Non penso di poterla chiudere appena dopo averla aperta. Devo per caso aspettare di aver fatto la dichiarazione ENPAPI del 2020? Non avendo strascichi di fatturato nel 2020 non dovrò fare dichiarazione dei redditi e dichiarazione ENPAPI nel 2021, ma temo che aprendo l'ENPAPI così tardi nel 2019 sarò costretto a chiuderla nel 2020 e quindi a pagare il contributo minimo soggettivo nel 2021.
Ho troppi dubbi, perdonate la confusione ma ho scoperto tutto all'improvviso e vorrei iniziare a capirci qualcosa.

Grazie in anticipo a chi mi darà anche solo un piccolo aiuto (ovviamente contatterò anche la mia commercialista per ulteriori delucidazioni). Buona giornata a tutti!

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5915
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Problema con chiusura P.IVA ed ENPAPI

Messaggio da leggere da franco »

Se ricordo bene, dovevi segnalare all'ordine ed a enpapi che stai facendo la libera professione.
Poi le fatture che hai fatto dovevano avere un 4% per enpapi, quindi il dubbio che la registrazione doveva essere fatta ti poteva venire prima.
Anche perché inps chiede molto di più.
Il problema è come hai fatto la fattura.
Del tipo 20 euro/ ora più il 4% tot 20,80 euro o solo 20 euro ora per le ore fatte al mese.
Il 4% a fine anno se hai fatturato 20.000 euro e hai chiesto quel 4% hai avuto 20.800 euro, pagherai il 16% sui 20.000 e il 4% che hai incassato
Ma se non li hai chiesti devi togliere quel 4% al tuo fatturato e a questi togliere il 16%.

Per adesso devi aprire la tua posizione enpapi e poi fare i conti per bene.
La partita IVA puoi chiuderla al 31 dicembre andando all'agenzia delle entrate e non spendi nulla.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Bona
New User
New User
Messaggi: 15
Iscritto il: 20/10/2017, 18:34

Re: Problema con chiusura P.IVA ed ENPAPI

Messaggio da leggere da Bona »

All'OPI avevo segnalato l'inizio dell'attività lavorativa in libera professione.
E durante tutto il periodo lavorativo ho emesso regolarmente fatture con il +4%, soldi che comunque fino a ottobre 2020 (momento della dichiarazione ENPAPI) sarebbero comunque rimasti a me. Avevo ben presente di dover versare i soldi a ENPAPI, ma nella confusione dell'inizio della mia carriera ho tralasciato semplicemente il momento dell'iscrizione (probabilmente perchè avendo fatto altri lavori come dipendente sono sempre stato abituato con INPS, senza dovermi iscrivere da nessuna parte).

Per ora ho mandato tutti i documenti a ENPAPI per l'iscrizione, pagherò la penale di 100 euro e me ne farò una ragione.
I conti sono in ordine, e se ho ben capito dovrò fare dichiarazione dei redditi a giugno 2020 e dichiarazione ENPAPI a ottobre 2020.

Il mio dubbio principale è: cosa posso, cosa devo, cosa NON posso e cosa NON devo chiudere.
Non dovendo fatturare niente nel 2021 posso chiudere la partita IVA, mi sembra di aver capito.
Mentre con ENPAPI sono un po' più incerto: tralasciando il fatto dell'iscrizione ritardata, non ho capito se una volta chiusa la partita IVA devo chiudere anche il mio rapporto con ENPAPI, e non ho capito se la mancata chiusura potrebbe comportare eventuali strascichi di pagamenti nel 2021 (pur non avendo fatturato nel 2020). O per evitare tali strascichi è sufficiente chiudere la partita IVA entro fine 2019? Perchè ho letto di un certo contributo minimo soggettivo (1600, nel mio caso 800 poichè under 30) che va pagato a prescindere dalle percentuali precedentemente citate (16%, 4%), e non vorrei che, nonostante il 4% e il 16% di 0 € sia 0 €, a me tocchi pagare gli 800 € lo stesso.

Grazie di nuovo, buona giornata.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5915
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Problema con chiusura P.IVA ed ENPAPI

Messaggio da leggere da franco »

Allora se nel 2020 pensi di non lavorare entro in 31 dicembre devi andare all'agenzia delle entrate e compili un modulo dove chiudi la p.iva.
Con enpapi nell'area riservata puoi già inserire il fatturato del 2019, così ti mandano i bollettini per pagare gli anticipi e così dilazioni i pagamenti.

Se chiudi la p.iva nel 2020, di fatto la libera professione è aperta e dovrai pagare anche nel 2021.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti