demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Forum di discussione generale per gli infermieri
Regole del forum
La domanda è il punto di partenza per arrivare ad una o a tante risposte.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5473
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Messaggio da leggere da franco » 16/08/2017, 7:41

Ribadisco.
La prima raccomandazione è lo studio.
Giovani laureati che arrivano vicini al 70, come dire sono da 10 e lode perché non è facile.
Come tanti non riescono a passare perché sottovalutano le prove.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

maya
New User
New User
Messaggi: 23
Iscritto il: 07/06/2017, 20:24

Re: demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Messaggio da leggere da maya » 16/08/2017, 15:28

franco ha scritto:Ciao Maya
A Bologna eravamo in 10.000, malgrado la prova sia stata presa da alpha test ed Edises solo in 4000 l'hanno passato.
Oltre 600 già chiamato.
I concorsi per stabilizzazione sono previsti per legge e assieme all'esaurimento Delle graduatorie e all'indizione della mobilità sono gli stessi obbligatori prima che un Asl indica un concorso.
Alla stabilizzazione puo partecipare solo chi dal 2008 al 2015 mi sembra, ha fatto più di 3 anni di servizio.

Di solito i concorsi di stabilizzazione sono entro il concorso aperto a tutti, quando è a parte il dubbio che sia facilitato c'è.

Ciao Franco,hai detto quello che intendevo io.Aiutami a dire,se su 10.000,con libro dei quiz ad hoc,solo 4000 ne siamo passati,quindi proprio una passeggiata non è.Non tanto per lo studio,che noto sia estremamente relativo da persona a persona e da come ha studiato all'uni,ma dalla struttura del concorso in se...ore di attesa,posizioni scomode,ricorsi ad minchiam ...io ero sugli spalchi senza luce!Ci incontreremo a Bologna ,tra un pò.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5473
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Messaggio da leggere da franco » 16/08/2017, 21:15

Verissimo Maya
Io ero in alto nell'ultima fila e c'era una luce pessima confermo.
Il palazzetto è fatto per illuminare il parterre, in alto la luce sul foglio poca fatti 40 minuti chino se alzavi lo sguardo farò negli occhi e dopo la vista si doveva riadattare.

No non è stato facile, infatti mi ha stupito Bari il 99% supera la prova scritta e c'è chi manda anatemi online che non va bene.
Vabbè.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

nursestar
User
User
Messaggi: 112
Iscritto il: 04/12/2016, 16:19

Re: demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Messaggio da leggere da nursestar » 18/08/2017, 11:03

Queste mega graduatorie sono una vergogna! Una di quelle cose che ti fa intimamente vergognare di essere italiano. Per anni attingeranno dai fondi di quelle grduatoria mentre ci fuori ci sará gente molto più preparata in attesa decennale di concorso. Cosi non si selezionerà mai il merito e resteremo sempre indietro

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2088
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Messaggio da leggere da azbzzz » 18/08/2017, 14:21

Tutte 'ste persone preparate in attesa decennale non le vedo. Vedo i testa di cazxo e tanti veri ultimi dell'intelligentia ferita entrare in graduatoria al primo concorso utile dalla fine della scuola infermieri e lavorare senza tanto lamento.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5473
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Messaggio da leggere da franco » 31/10/2017, 16:52

Azbzzz si e no.
Un esempio, a Bologna 4000 persone in graduatoria e a 9 mesi oltre 800 assunti.
Ovviamente c'è anche l'apertura alla migrazione delle mobilità.
Ci vorranno 4 anni per smaltire la graduatoria.
Poi no, non è giusto che un collega che si laurea il giorno dopo la chiusura del bando debba aspettare 4 o 5 anni prima di un altro concorso nella propria città.
I concorsi costano?
Che facciano tutti come il veneto, chiedi una quota per le spese.
Se la tua città fa un concorso ogni 6mesi è un altro mondo.
Io li ho vissuti tutti e due, quando c'erano i concorsi ogni 6 mesi e quando ho aspettato 7 anni.

I giovani neolaureati, dimenticano che lo studio è finalizzato al pezzo di carta, non al lavorare, non ai concorsi.
Lo studio fatto per avere una laurea dopo 6 mesi di lavoro sparisce, le cose si dimenticano, qualcosa resta, forse un 10%.
Presa la laurea si riparte, si studia per il lavoro, si studia per il concorso.

Se il cazzeggio prende il sopravvento tanti saluti, vedo su FB che chi ha vinto un concorso vende i libri, di solito ha dai 4 ai 6 volumi.

Fare come nella favola della volpe e l'uva non serve.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

ribo80
Newbie
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: 01/12/2017, 13:10

Re: demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Messaggio da leggere da ribo80 » 01/12/2017, 13:52

Ragazzi ma per carità io capisco tutti voi ma voglio dirvi pure un'altra cosa: ma si può sapere chi vi tiene? vedo nei primi post (poi ho smesso di leggere) gente che ha qi di 150, 130 ecc non vogliono stare ads eseguire ma capire e decidere cose piu serie del fare un bilancio dal pappagallo ecc...
secondo me dovete denunciare colui che vi minaccia di restare infermieri perchè siamo in un paese libero... perchè posso solo capire che vi è qualcuno di minaccioso che vi costringe non c'è altra soluzione. Volete fare altre facoltà perchè questa è deprimente e non si può considerare scienza? ma perchè avete il bisogno di lamentarvi? non è piu semplice stare zitti e farlo senza dire niente a nessuno?
Se siete aggrappati alla sicurezza economica ed ai soldi che ogni mese prendete secondo me non avete diritto al lamento perchè siete pagati nessuno vi costringe. Volete fare un'altra professione? secondo me vi lamentate perchè sapete che quest'altra professione in realtà non c'è perchè se solo fosse un minimo sicura avreste già cambiato professione. Siate realisti: a settembre anzicchè lamentarvi pagate le tasse a farmacia o biologia in silenzio, no non lo farete perchè è più comodo e meno pericoloso economicamente lasciare tutto com'è e lamentarsi... perchè se no l'avreste già fatto.
Io ho un collega che ha messo qualcosa di lato in silenzio ed ha aperto un bar cosi all'improvviso, non si era mai lamentato ed ha tutta la mia stima, vedo gente che mentre lavora a 40 anni scopro che studia giurisprudenza e cosi molti altri... ma non fare niente e deprimersi per me è deprorevole e non adatto a chi ha un qi di 10000000 come dite voi.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5473
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Messaggio da leggere da franco » 01/12/2017, 16:23

Ciao ribo80
Vero, tanti vedono in altre attività qualcosa di meglio, ma poi alla fine restano infermieri.
Il vedere aspetti negativi nel nostro lavoro, va bene, ma ad un certo punto servono soluzioni.
Soluzioni che dovrebbero passare dal evidenziare la professionalità quotidiana, dallo spazzare via i falsi comunicatori che non sanno il perché delle cose che spiegano, ma sono bravi a ripetere a memoria ed infine unirsi per chiedere 2000 euro al mese.

Purtroppo c'è il brutto stile del lamentismo social politico, tipo quello del PD che lamenta che non ci sono soldi, ma poi regala 80 euro, 500 euro ai 18 anni e aliquote IRPEF inesistenti, soldi nostri.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Decatron
User
User
Messaggi: 486
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Messaggio da leggere da Decatron » 03/12/2017, 11:39

ribo80 ha scritto:
01/12/2017, 13:52
Ragazzi ma per carità io capisco tutti voi ma voglio dirvi pure un'altra cosa: ma si può sapere chi vi tiene? vedo nei primi post (poi ho smesso di leggere) gente che ha qi di 150, 130 ecc non vogliono stare ads eseguire ma capire e decidere cose piu serie del fare un bilancio dal pappagallo ecc...
secondo me dovete denunciare colui che vi minaccia di restare infermieri perchè siamo in un paese libero... perchè posso solo capire che vi è qualcuno di minaccioso che vi costringe non c'è altra soluzione. Volete fare altre facoltà perchè questa è deprimente e non si può considerare scienza? ma perchè avete il bisogno di lamentarvi? non è piu semplice stare zitti e farlo senza dire niente a nessuno?
Se siete aggrappati alla sicurezza economica ed ai soldi che ogni mese prendete secondo me non avete diritto al lamento perchè siete pagati nessuno vi costringe. Volete fare un'altra professione? secondo me vi lamentate perchè sapete che quest'altra professione in realtà non c'è perchè se solo fosse un minimo sicura avreste già cambiato professione. Siate realisti: a settembre anzicchè lamentarvi pagate le tasse a farmacia o biologia in silenzio, no non lo farete perchè è più comodo e meno pericoloso economicamente lasciare tutto com'è e lamentarsi... perchè se no l'avreste già fatto.
Io ho un collega che ha messo qualcosa di lato in silenzio ed ha aperto un bar cosi all'improvviso, non si era mai lamentato ed ha tutta la mia stima, vedo gente che mentre lavora a 40 anni scopro che studia giurisprudenza e cosi molti altri... ma non fare niente e deprimersi per me è deprorevole e non adatto a chi ha un qi di 10000000 come dite voi.

Concordo su tutta la linea.

La verità è che il 90% delle persone (ma forse anche di più), scelgono questa professione per aspirare al posto fisso fondamentalmente, non per reale interesse verso la materia.
Io stesso nell'ottica italiota demente scelsi questo percorso per il famigerato posto fisso. Oggi non lo rifarei.

Basta vedere che all'estero pochi prendono questo lavoro, e perché? Perché non hanno scelta a differenza nostra.

Io come infermiere posso aspirare a stipendi più alti e sicuri di amici ingegneri con magistrale.
Nonostante ho studiato infinitamente di meno.

Concordo quando dici che a una certa bisogna stare zitti, e pensare a spendere le energie a fare altri progetti mentre si lavora come infermiere. Che è quello che sto facendo.

Tanto é inutile lamentarsi.
Gli infermieri saranno sempre quella razza che lavorano per 5 euro l ora a partita iva nelle case di cura facendo più gli ausiliari che gli infermieri. Perché l'importante è lavorare, chi se ne frega poi della dignità del professionista (a cui mi sembra che solo io tengo).
Quindi se la professione nn cambia, cambio io che faccio prima. Si spera. : )

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2088
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: demotivato e depresso... tempo di cambiare strada?

Messaggio da leggere da azbzzz » 05/12/2017, 12:02

Della dignità della professione non interessa nulla a nessuno. Quando leggo su internet il curriculum di certi infermieri dottori professori che insegnano il mio pensiero è sempre tale: "Perché l azienda in cui lavoro non ha soldi da buttare via come le aziende in cui lavorano questi qua?"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 3 ospiti