Condivido la mia esperienza: Germania

L'idea di questo forum nasce dal post di Skyes, infermieristica nel mondo.
Regole del forum
Nel mondo l'infermiere lavora con regole simili alle nostre, poi, esperienze, racconti, riferimenti normativi e tanto altro.
Condividi la tua discussione preferita.
Raptor87
Newbie
Newbie
Messaggi: 3
Iscritto il: 16/01/2017, 16:26

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da Raptor87 » 16/01/2017, 17:40

salve a tutti, mi sono appena laureato come infermiere e tra poco dovrei partire per la germania per lavorare. vorrei sapere da chi di voi magari lavora, o ha lavorato, in germania se ha dovuto sottoporsi a delle visite preassuntive, e se si quali? esami del sangue, della vista, test psicologici? grazie!

teopiuo
Newbie
Newbie
Messaggi: 3
Iscritto il: 11/01/2017, 20:20

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da teopiuo » 16/01/2017, 20:16

Capisco bene la frustrazione in Italia per concorsi truccati, stipendi bassi, mansioni che non sono di competenza infermieristica.

Rimango tuttavia saldamente convinto che il livello di assistenza infermieristica in Italia è mille volte meglio che quello della Germania, sotto numerevoli punti di vista.

Rimango anche della mia idea: trovo deludente che un infermiere non sappia fare un prelievo di sangue. Così come trovo altrettanto assurdo che in Italia la maggior parte dei medici non lo sappiano fare.

Saluti

Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1165
Iscritto il: 12/07/2009, 11:54
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da skyes » 25/02/2017, 16:46

teopiuo ha scritto:Ciao a tutti, mi permetto di scrivere pur non essendo infermiere. Sono medico specializzando in medicina interna, lavoro in Germania da circa 4 anni. Per farla breve, ho una nostalgia estrema degli infermieri italiani. Il sistema infermieristico in Germania se paragonato all'Italia, e probabilmente al resto del mondo, è RIDICOLO. Tranne rare eccezioni gli infermieri qui non possono (o non vogliono) fare prelievi di sangue, non posizionano agocannule, non fanno trasfusioni di sangue, la prima somministrazione antibiotica è competenza medica. Non parliamo neanche delle tecniche piu' avanzate (tipo posizionamento di PICC- o Midline), non sanno neanche cosa sia.
.
Allucinante!

Non sei piu' un infermiere, ma un deutsche Oss.

Decatron
User expert
User expert
Messaggi: 620
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da Decatron » 26/02/2017, 14:57

teopiuo ha scritto:
Rimango anche della mia idea: trovo deludente che un infermiere non sappia fare un prelievo di sangue. Così come trovo altrettanto assurdo che in Italia la maggior parte dei medici non lo sappiano fare.
Non la vedo così critica.. alla fine questa storia dei prelievi è una realtà tutta nostra, tutta italiana.
Abbiamo un pò il vizio di assegnare competenze "base" all'infermiere, se non sai fare il prelievo non sei un infermiere valido, se non vuoi fare il giro letti non hai lo spirito infermeristico ecc..ecc..

Magari per noi è assurdo che un infermiere non sappia fare il prelievo.
Per un infermiere tedesco è assurdo che un infermiere non voglia fare solo mansioni alberghiere.
Per un infermiere inglese è assurdo che un infermiere non sappia mettere il gesso al paziente in pronto soccorso.

Ogni contesto ha le sue "assurdità".

Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1165
Iscritto il: 12/07/2009, 11:54
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da skyes » 04/03/2017, 13:58

In Germania, mi sembra di capire, definiscono tecniche mediche quelle che nella maggior parte d'Europa sono Tecniche Infermieristiche.
Una laureanda in medicina italiana mi ha confermato che vengono chiamate cosi' anche nel corso di medicina, dove gli vengono presentate, appunto, come Tecniche Infermieristiche.
E gli infermieri maggiormente ricercati nel mondo provengono dagli Stati ad alta preparazione tecnica: Spagna, Italia....

Ishta24
Newbie
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: 09/04/2015, 11:12

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da Ishta24 » 21/03/2018, 22:25

Ciao a tutti.
Sono una neolaureata in infermieristica.
Mi è giunta un'offerta dalla Germania, tramite agenzia Careko.
Per curiosità ho accettato di fare un colloquio via skype, andato benissimo.
Ora ho il contratto in mano (non ancora firmato) che sto valutando.
Ritrovo molte delle clausole che alcuni di voi hanno scritto in questa discussione.
Infatti, il contratto offre il corso di lingua pagato interamente dall'azienda. Dal 3 mese mi sarà dato anche un piccolo rimborso spese di 400 euro. Che salirà ad 800 euro dal 6 mese con superamento del primo livello della lingua. Poi aumenta con l'arrivo della legittimazione.
Ho alloggio pagato per i primi 3 mesi di permanenza.
E un vincolo di 2 anni di permanenza nell'azienda dal momento in cui supero il livello B2, pena il pagamento del corso di lingua che ammonta a 3.200 euro.

La mia paura più grande è quella di finire a fare l'oss.
Da come ho letto qui, l'infermiere in Germania è praticamente l'oss. No prelievi, no CVP, ecc ??
è veramente così?

pino100
User
User
Messaggi: 101
Iscritto il: 11/01/2016, 10:05

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da pino100 » 26/03/2018, 12:31

Ishta24 ha scritto:
21/03/2018, 22:25
Ciao a tutti.
Sono una neolaureata in infermieristica.
Mi è giunta un'offerta dalla Germania, tramite agenzia Careko.
Per curiosità ho accettato di fare un colloquio via skype, andato benissimo.
Ora ho il contratto in mano (non ancora firmato) che sto valutando.
Ritrovo molte delle clausole che alcuni di voi hanno scritto in questa discussione.
Infatti, il contratto offre il corso di lingua pagato interamente dall'azienda. Dal 3 mese mi sarà dato anche un piccolo rimborso spese di 400 euro. Che salirà ad 800 euro dal 6 mese con superamento del primo livello della lingua. Poi aumenta con l'arrivo della legittimazione.
Ho alloggio pagato per i primi 3 mesi di permanenza.
E un vincolo di 2 anni di permanenza nell'azienda dal momento in cui supero il livello B2, pena il pagamento del corso di lingua che ammonta a 3.200 euro.

La mia paura più grande è quella di finire a fare l'oss.
Da come ho letto qui, l'infermiere in Germania è praticamente l'oss. No prelievi, no CVP, ecc ??
è veramente così?
Una mia collega ha lavorato in Germania....effettivamente é come si legge nel forum
In alternativa una volta imparato la lingua puoi andare a lavorare negli ambulatori dei medici di base ...dove tra l altro trovi anche gli infermieri ( mi diceva che l infermiere si occupa anche dei prelievi di sangue)
X lanciare una freccia a favore della Germania tieni conto che il sistema formativo é più coerente con le mansioni che andrai a svolgere....li si diventa infermieri con un un semplice corso di formazione ...non come da noi dove l' infermiere non ha ancora un ruolo definito...( Fa un po' di tutto... factotum) ma é richiesta la laurea

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5646
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da franco » 04/04/2018, 7:16

Questo è uno dei post più utili per chi cerca info sul lavoro in Germania.
Ho riportato alcuni post su infermieri attivi, https://www.infermieriattivi.it/lavoro- ... mania.html
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti