Pagina 1 di 2

Riporto INDIRETTO esperienza Londra.

Inviato: 29/11/2018, 11:49
da azbzzz
Riporto INDIRETTO di esperienza a Londra città, ospedale pubblico.
1) Marea di denaro, quello vero, perché il lavoro è incentivato. Più si lavora, più si guadagna, meno tasse si pagano che vuol dire più guadagno. Spesso lavorano 70/80 ore la settimana. Disinteresse alle ore di riposo.
In rianimazione rapporto infermiere paziente 1/1 e tutto è fatto secondo protocolli che comportano una marea di schede da riempire. Media della capacità dell'addetto all'assistenza molto bassa. Possibilità seria di carriera verticale. La stragrande maggioranza dei lavoratori in SSN Gb è extrainglese. Il SSN GB si mantiene esclusivamente con quelli che da noi sono i dozzinanti per cui moltissimi clienti facoltosissimi provenienti da medio e estremo oriente.

Re: Riporto INDIRETTO esperienza Londra.

Inviato: 29/11/2018, 19:09
da franco
Sarà un infermiere finito in una clinica di lusso.

Re: Riporto INDIRETTO esperienza Londra.

Inviato: 30/11/2018, 10:40
da azbzzz
franco ha scritto:
29/11/2018, 19:09
Sarà un infermiere finito in una clinica di lusso.
No. Normale SSn inglese. Al PS 50 sterline per visitare entro 30 minuti i codici bianchi. Tutto e' monetizzato.
Fortissimo come la mentalita' calvinista premi il lavoro. Piu' lavori, piu' guadagni a scaglioni in piu', piu' ti detasso. Qualita' della vita bassissima rispetto alla citta' delle tre T. : Mr green : : Mr green : : Mr green :

Re: Riporto INDIRETTO esperienza Londra.

Inviato: 08/12/2018, 22:45
da skyes
azbzzz ha scritto:
30/11/2018, 10:40
franco ha scritto:
29/11/2018, 19:09
Sarà un infermiere finito in una clinica di lusso.
No. Normale SSn inglese. Al PS 50 sterline per visitare entro 30 minuti i codici bianchi. Tutto e' monetizzato.
Fortissimo come la mentalita' calvinista premi il lavoro. Piu' lavori, piu' guadagni a scaglioni in piu', piu' ti detasso. Qualita' della vita bassissima rispetto alla citta' delle tre T. : Mr green : : Mr green : : Mr green :
A londra, appena apri gli occhi al mattino: sei gia' in ritardo. Devi cominciare a correre per recuperare il tempo perso.
Si tratta di una delle metropoli piu' frenetiche, dove il tempo e' stramonetizzato.
Fermiamo gli orologi e facciamo un respiro, ogni tanto.
E cosa intendi, appunto, per qualita' della vita?

Re: Riporto INDIRETTO esperienza Londra.

Inviato: 08/12/2018, 23:43
da azbzzz
skyes ha scritto:
08/12/2018, 22:45
azbzzz ha scritto:
30/11/2018, 10:40
franco ha scritto:
29/11/2018, 19:09
Sarà un infermiere finito in una clinica di lusso.
[/quot
E cosa intendi, appunto, per qualita' della vita?
Tempo per se stessi, rapporti umani, cibo.

Re: Riporto INDIRETTO esperienza Londra.

Inviato: 16/12/2018, 23:28
da Decatron
azbzzz ha scritto:
29/11/2018, 11:49
Riporto INDIRETTO di esperienza a Londra città, ospedale pubblico.
1) Marea di denaro, quello vero, perché il lavoro è incentivato. Più si lavora, più si guadagna, meno tasse si pagano che vuol dire più guadagno. Spesso lavorano 70/80 ore la settimana. Disinteresse alle ore di riposo.
In rianimazione rapporto infermiere paziente 1/1 e tutto è fatto secondo protocolli che comportano una marea di schede da riempire. Media della capacità dell'addetto all'assistenza molto bassa. Possibilità seria di carriera verticale. La stragrande maggioranza dei lavoratori in SSN Gb è extrainglese. Il SSN GB si mantiene esclusivamente con quelli che da noi sono i dozzinanti per cui moltissimi clienti facoltosissimi provenienti da medio e estremo oriente.

Da come ne parli dai un tono positivo al tutto.

Comunque.. quando parlate di "marea di denaro, quello vero", cosa intendete esattamente?
DI CHE CIFRE STIAMO PARLANDO? Sopratutto in considerazione del fatto che lavori anche 80 ore a settimana da come dici.

Se per ipotesi qui da me lavorassi 80 ore a settimana sarebbero circa 2880 euro. Ovviamente infattibile perchè in 12 mesi sforo i 30 mila lordi del regime dei minimi.

Però se parliamo di "DENARO, QUELLO VERO", le cifre dovrebbero essere COME MINIMO superiori alle 6-7 mila sterline (mensili). Considerato anche il CARO vita di Londra che qui nessuna città neanche Milano rispecchia.

Da ignorante (che ancora non sono andato in uk), penso che l'ideale sarebbe vivere FUORI da Londra, lavorare in un pubblico FUORI da Londra, e nel tempo libero trovare un privato ad alta renumerazione §§§, magari proprio a Londra.
Ma io sono ignorante non so se è la cosa più giusta. So solo che Londra con uno stipendio normale, sopratutto quello da infermiere, è invivibile.

Re: Riporto INDIRETTO esperienza Londra.

Inviato: 17/12/2018, 0:25
da Decatron
AH PER INCISO, le cifre elencate sopra si intendono TUTTE al netto, perchè io i soldi che si prende lo stato neanche li considero.

Re: Riporto INDIRETTO esperienza Londra.

Inviato: 18/12/2018, 8:40
da azbzzz
Decatron ha scritto:
17/12/2018, 0:25
AH PER INCISO, le cifre elencate sopra si intendono TUTTE al netto, perchè io i soldi che si prende lo stato neanche li considero.
Se sei così attaccato alla pecunia perché non vai in Ticino?
Ti dò cifre certe: 28 anni di età, 5 anni di rianimazione, 40ore la settimana, vincolo, 72mila CHF netti l'anno su cui sono già pagati l'imposta sul reddito, la nostra iperf, i contributi pensionistici e l'assicurazione sanitaria.

Re: Riporto INDIRETTO esperienza Londra.

Inviato: 20/12/2018, 21:44
da Decatron
azbzzz ha scritto:
18/12/2018, 8:40
Decatron ha scritto:
17/12/2018, 0:25
AH PER INCISO, le cifre elencate sopra si intendono TUTTE al netto, perchè io i soldi che si prende lo stato neanche li considero.
Se sei così attaccato alla pecunia perché non vai in Ticino?
Ti dò cifre certe: 28 anni di età, 5 anni di rianimazione, 40ore la settimana, vincolo, 72mila CHF netti l'anno su cui sono già pagati l'imposta sul reddito, la nostra iperf, i contributi pensionistici e l'assicurazione sanitaria.
Ho mandato diverse email con curriculum in ticino, mi hanno tutte gentilmente respinto dicendo che non hanno bisogno di personale.

I bei tempi del ticino sono finiti.
E considerando il costo della vita non so quanto convenga (seppur ho saputo che gli infermieri girano in bmw).

Da frontaliere hai la corsia apposita e ti chiamano ratto.

Oggi pure per fare l'infermiere ci vuole la raccomandazione. Come cambiano i tempi.

Re: Riporto INDIRETTO esperienza Londra.

Inviato: 26/12/2018, 8:57
da azbzzz
Decatron ha scritto:
20/12/2018, 21:44
azbzzz ha scritto:
18/12/2018, 8:40
Decatron ha scritto:
17/12/2018, 0:25
AH PER INCISO, le cifre elencate sopra si intendono TUTTE al netto, perchè io i soldi che si prende lo stato neanche li considero.
Se sei così attaccato alla pecunia perché non vai in Ticino?
Ti dò cifre certe: 28 anni di età, 5 anni di rianimazione, 40ore la settimana, vincolo, 72mila CHF netti l'anno su cui sono già pagati l'imposta sul reddito, la nostra iperf, i contributi pensionistici e l'assicurazione sanitaria.

I bei tempi del ticino sono finiti.
E considerando il costo della vita non so quanto convenga (seppur ho saputo che gli infermieri girano
Conviene eccome tantissimo. Anche considerando i benchmark sfavorevoli e poi tu da tipico italiano non sai soppesare il ritorno economico, sociale e civile di servizi che funzionano alla perfezione.