Condivido la mia esperienza: Germania

L'idea di questo forum nasce dal post di Skyes, infermieristica nel mondo.
Regole del forum
Nel mondo l'infermiere lavora con regole simili alle nostre, poi, esperienze, racconti, riferimenti normativi e tanto altro.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
Pulse
New User
New User
Messaggi: 67
Iscritto il: 29/12/2013, 22:36

Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da Pulse » 17/07/2014, 9:43

Ciao, come da titolo volevo condividere con voi i traguardi che sto raggiungendo assieme alla mia ragazza. Nonostante la visione di rispettivamente due contratti a lungo termine, sia io che lei qui in Italia, abbiamo deciso lo stesso di espatriare per fare, grazie al lavoro, un'esperienza di vita. Siamo stati contattati diversi mesi fa dalla CS-Select spagnola per un contratto a tempo indeterminato in Germania presso un'azienda sanitaria tedesca, avente domiciliare e terapia intensiva come ambiti di cura.
Per affrontare ciò ci hanno pagato totalmente il corso di tedesco (4 mesi, in stile webinair) e saremo affiancati per 6 mesi ad un infermiere (più altro corso, una volta arrivati lì) fino al raggiungimento del livello B2. Inoltre, dovremmo essere ausiliati da un fondo europeo per quanto riguarda spese di viaggio ecc.. senza alcuna penale et similia in caso di rescissione del contratto (sia prima del rapporto di lavoro che durante).
Ho già letto di come l'infermiere non sia molto valutato in Germania, ma sono qui a scrivere più per condividere la mia esperienza (quindi aggiornerò il topic man mano) che altro.
Partiremo il 30 Luglio, e già il 4 Agosto inizieremo a lavorare. :)
Bu.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5472
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: R: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da franco » 17/07/2014, 16:32

Complimenti[emoji1]
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1170
Iscritto il: 12/07/2009, 11:54
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da skyes » 18/07/2014, 21:57

Bravi Pulse e Pulsina! : Chessygrin :

Il Coraggio di partire: vi ripagherà con gli interessi.

In che parte della Germania andrete?

Avatar utente
Pulse
New User
New User
Messaggi: 67
Iscritto il: 29/12/2013, 22:36

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da Pulse » 19/07/2014, 10:38

Grazie ;) sotto Düsseldorf, a Goch/Kalkar.

Le destinazioni sono domiciliare e terapia intensiva. Lo stipendio netto, nei primi sei mesi di affiancamento, si aggira attorno ai 1300€ mensili per 160 ore, mentre - una volta non affiancati - lo stipendio ammonterà a circa 1600€ (in entrambi i casi, gli extra non sono inclusi, quali notti ecc).
E' curioso, però, anche come viene gestita la domiciliare lì: colui che vende il servizio al cittadino richiedente (ergo, il mio datore di lavoro) non offre il servizio sanitario, ma anche l'abitazione. Quindi è una domiciliare che si manifesta in una "abitazione con servizio".
Bu.

seliava
New User
New User
Messaggi: 30
Iscritto il: 28/05/2013, 1:14

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da seliava » 01/08/2014, 17:27

Buon lavoro!
Aspetto i vostri aggiornamenti con ansia, mi sto preparando anch'io. Com'e il vostro tedesco? A1-A2-B1?
Cisono gia alcuni temi sul lavoro in Germania qui, uno purtroppo non molto molto felice. Ci sono anche i miei contributi( di ricerca), purtroppo solo teorici.
153

Never fail to observe that it is much easier to leave many people dissatisfied than please them.

Kozma Prutkov

locco
Newbie
Newbie
Messaggi: 7
Iscritto il: 10/11/2012, 3:03

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da locco » 18/08/2014, 17:45

Ciao,

Volevo chiederti quale era la procedura prima che ti sei trasferito in Germania, cioè se hai dovuto mandare i tuoi documenti(e quali), cv .?

E poi, una volta fatto tutto dopo quanto tempo ti sei trasferito là ?

Grazie : Thanks :

Avatar utente
Pulse
New User
New User
Messaggi: 67
Iscritto il: 29/12/2013, 22:36

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da Pulse » 19/08/2014, 15:41

Ciao a tutti!
Proverò a fare un riassunto chiaro. Abbiamo trovato l'offerta di lavoro attraverso i gruppi di infermieri disoccupati su Facebook, un po' come accade per quanto riguarda le offerte verso l'Inghilterra (comunque la CS-Select ha il sito, con le offerte di lavoro attualmente vacanti). Non era richiesta alcuna esperienza (e spesso, per la Germania, è così).
Dopo un mese e mezzo ci hanno contattato. Abbiamo fatto un colloquio "motivazionale" tramite Skype con l'agenzia stessa, abbiamo potuto scegliere due destinazioni, un paesino sotto Dusseldorf oppure nei dintorni di Amburgo. Ovviamente abbiamo scelto in base alle nostre preferenze circa i contratti proposti.
Anche qui abbiamo atteso circa due mesi, questo per quanto riguarda la preparazione del contratto da parte del datore dell'azienda e la traduzione da parte dell'agenzia. Traduzione "tradotta con Google Translate", secondo un nostro conoscente tedesco.
Firmato il contratto (quindi scannerizzato ed inviato all'agenzia, o meglio, ad una ragazza che "ci seguiva"), abbiamo iniziato il corso di tedesco di 4 mesi offertoci dall'agenzia (e credo sovvenzionato dallo stato tedesco). Il corso si è tenuto ogni giorno dal lunedì al venerdì, dalle 16:00 alle 19:30. L'unica cosa che abbiamo pagato in tutto questo è stata la traduzione della laurea (e comunque circa una trentina di euro, da un consulente suggerito dall'agenzia). In aggiunta, io e la mia ragazza abbiamo dovuto rinnovare le proprie carte d'identità (per nostri problemi).
Nei 4 mesi del corso, quindi, si sono svolte anche le parti burocratiche. Il corso è terminato il 28 luglio ed il 30 avevamo il volo verso Dusseldorf (pagato da noi, ma in teoria dovrebbe essere rimborsato da un fondo europeo che facilita i giovani alla mobilitazione internazionale).
Arrivati in Germania, siamo stati accolti da un ragazzo dell'agenzia che ci ha portato nel nostro appartamento, precedentemente cercato dal datore dell'azienda.
Da settembre dovremo infine svolgere un ulteriore corso di 4 mesi, solo il lunedì però. Infatti, per diventare infermieri "effettivi" bisogna avere il B2, da certificare entro 6 mesi dall'arrivo in Germania. Attualmente siamo come "aiuto infermieri", con contratto a minor retribuzione.

Questa è il riassunto "imparziale", però permettetemi di avvertivi circa delle questioni.
L'agenzia attualmente per noi è sparita. Tantissima fatica nell'ottenere risposte alle nostre domande, talvolta anche importanti. Avrei preferito essere seguito di più, vedere i miei diritti tutelati, dal momento che sono gli unici intermediari tra due lingue diverse. Fino al giorno stesso nostro dell'arrivo, non sapevamo ancora dove andavamo ad abitare. In quale paesino, se eravamo vicini al lavoro o almeno a dei servizi di trasporto pubblico (o se almeno esistevano), il prezzo della casa, la possibilità di tenere il gatto in casa (dal momento che ce lo siamo portati dietro). Nonostante l'arrivo "poco tutelato", ho sentito anche di peggio da altri ragazzi. Ovvero, noi almeno abbiamo adesso un lavoro gradevole, dove siamo affiancati per un mese ad un infermiere che ci ausilia per la comunicazione con i pazienti (anche se nel contratto è scritto 6 mesi, COME A TUTTI). Altri ragazzi, mi è stato detto, sono stati direttamente sbattuti nelle case di riposo senza neanche un giorno di affiancamento.

Il lavoro, invece, è un po' particolare. Sono in una domiciliare privata, ogni infermiere ha un "tour" e prevalentemente i tour si suddividono in mattutino e serale. Le mansioni che prevalentemente ho eseguito sono igiene del paziente, mobilizzazione, aiuto nell'indossare le calze elastocompressive, somministrazione terapia (prevalentemente per os), medicazioni semplici, cura di eventuali animali (cibo nella rispettiva ciotola, ecc), e "mittagsdienst" (servizio di portata a casa del pranzo).
Bu.

locco
Newbie
Newbie
Messaggi: 7
Iscritto il: 10/11/2012, 3:03

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da locco » 19/08/2014, 17:47

Il lavoro, invece, è un po' particolare. Sono in una domiciliare privata, ogni infermiere ha un "tour" e prevalentemente i tour si suddividono in mattutino e serale. Le mansioni che prevalentemente ho eseguito sono igiene del paziente, mobilizzazione, aiuto nell'indossare le calze elastocompressive, somministrazione terapia (prevalentemente per os), medicazioni semplici, cura di eventuali animali (cibo nella rispettiva ciotola, ecc), e "mittagsdienst" (servizio di portata a casa del pranzo).[/quote]
: WallBash :

Ma questo fai solo adesso o anche dopo che "diventerai" infermiere ?
Secondo te in casa di cura è diverso ? Più difficile?
Tu te trovi bene? : Nurse :

Ho letto in giro i post degli altri utenti che non sono molto piacevoli per quanto riguarda la nostra professione in Germania, però è meglio
sempre farsi l esperienza invece che stare a casa.
Anche Io ho ricevuto l offerta di lavoro ; regione Colonia/Bonn direttamente dal datore di lavoro ( non ci sono le agenzie in mezzo) ,
Hanno proposto le stesse cose : corso di 6 mesi (intanto fai ausiliare/oss) dopo fatto l esame( se l 'ho passi) diventi infermiere.
Aiuto con la casa, burocrazia etc etc.
: Thanks :

Avatar utente
Pulse
New User
New User
Messaggi: 67
Iscritto il: 29/12/2013, 22:36

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da Pulse » 21/08/2014, 20:45

Si, "le mansioni" sono queste.
Uhm in casa di cura, come detto prima, ho solo sentito ragazzi "lamentarsi" del mancato affiancamento, quindi si sono trovati senza essere in grado di comunicare con i pazienti. Però ti porto le esperienze di massimo 4 o 5 persone.
Personalmente mi ritengo abbastanza fortunato (e con questo ti rispondo alle altre due domande) perchè c'è molta comunicazione nel mio ambito e di sicuro il paziente a casa è più "tranquillo" di quello ricoverato, si parla di fare indossare lui calze elastocompressive o aiutarlo nell'igiene.

Io e la mia ragazza avevamo già due fantastici contratti a tempo indeterminato in due campi specifici della sanità, e con stipendi molto abbondanti. Siamo comunque partiti per l'esperienza di vita, non per il lavoro.. :D

Se proprio vogliamo avere una visione "solo lavoro", beh, consiglio ciò a chi attualmente non ha ricevuto altre offerte di lavoro. Avere un lavoro in Germania non solo farà di certo un minimo di curriculum, ma fa apprendere una nuova lingua (che io, tra l'altro, adoro) e, soprattutto, ti apre la strada al lavoro negli altri stati in cui si parla tedesco (e butta via, avere altra "superficie" in cui fare domanda non è male.. :D )
Bu.

seliava
New User
New User
Messaggi: 30
Iscritto il: 28/05/2013, 1:14

Re: Condivido la mia esperienza: Germania

Messaggio da leggere da seliava » 01/09/2014, 15:56

Pulse ha scritto: Il lavoro, invece, è un po' particolare. Sono in una domiciliare privata, ogni infermiere ha un "tour" e prevalentemente i tour si suddividono in mattutino e serale. Le mansioni che prevalentemente ho eseguito sono igiene del paziente, mobilizzazione, aiuto nell'indossare le calze elastocompressive, somministrazione terapia (prevalentemente per os), medicazioni semplici, cura di eventuali animali (cibo nella rispettiva ciotola, ecc), e "mittagsdienst" (servizio di portata a casa del pranzo).
1. piu o meno quello che mi aspettavo.
2. c'e da dire che per la remunerazione promessa non è poi tanto male ( 1300 ? se ho capito bene sono netti- qui stipendio base va detratto in base dello stato famiglia però: single-sposato-con figli, gli ultimi pagano meno tasse con lo stesso stipendio base vs un single). da valutare con la proporzione reponsabilità/paga -> quello che prende OSS qui? -> carico di lavoro? è difficile paragonare con la domiciliare ma se prendi una casa di riposo con circa 40 alettati da fare in 6 OSS in 3-4 ore...per 1200 euro in Trentino senza notti(altre regioni non saprei)
3. B2 entro dicembre la vedo dura.... in Bocca al lupo! in caso negativo? contratto OSS - licenziamento- pena lavoro nero per 2 anni?
153

Never fail to observe that it is much easier to leave many people dissatisfied than please them.

Kozma Prutkov

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite