Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Un forum dove segnalare, le scale di valutazione e i suggerimenti per il loro utilizzo.
Regole del forum
Le scale di valutazione sono un elemento tecnico di crescita della nostra professione.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1165
Iscritto il: 12/07/2009, 11:54
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Messaggio da leggere da skyes » 30/07/2011, 20:36

Grazie, segnalaci pure delle Scale se ne conosci altre.
-------------------------------------------------------------------

SCALA CIWA - Per la valutazione della Sindrome di Astinenza da Alcool


Immagine

Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1165
Iscritto il: 12/07/2009, 11:54
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Messaggio da leggere da skyes » 03/08/2011, 21:36

SCALA DI VALUTAZIONE DELL'ASTINENZA DA OPPIACEI
cliccare ed attendere il caricamento della scala


Immagine

Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1165
Iscritto il: 12/07/2009, 11:54
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Messaggio da leggere da skyes » 20/09/2011, 13:16

Up Immagine

Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 457
Iscritto il: 16/08/2009, 5:55
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Messaggio da leggere da andrea1983 » 15/10/2011, 1:35

Vediamo di svilupparci qui.... Se già presente chiedo venia.... e chiedo al mod di rimuovere post o unire....
PS Skyes MP....

BERG: scala funzionale equilibrio
(Adapted from Berg K, Wood-Dauphinee SL and Williams JL. Measuring balance in the
elderly: validation of an instrument. Can. J. Public Health 83: supp 2:S7-S11, 1992.)
1. Dalla posizione seduta alla stazione eretta
Istruzioni: alzati. Cerca di non usare le tue mani come supporto.
(4) in grado di alzarsi, senza mani e si stabilizza indipendentemente;
(3) in grado di alzarsi indipendentemente utilizzando le mani;
(2) in grado di alzarsi utilizzando le mani dopo numerosi tentativi
(1) necessita una minima assistenza per alzarsi o per stabilizzarsi;
(0) necessita una moderata o massima assistenza per alzarsi.
2. Stazione eretta senza supporti
Istruzioni: Stai in piedi per 2 minuti senza supporti.
(4) in grado di stare in piedi con sicurezza per 2 minuti
(3) in grado di stare in piedi per 2 minuti con supervisione
(2) in grado di stare in piedi per 30 sec. senza supporti
(1) necessita numerosi tentativi per stare in piedi 30 secondi senza supporti
(0) non in grado di stare 30 secondi in piedi senza assistenza
SE IL SOGGETTO E’ IN GRADO DI STARE 2 MINUTI CON SICUREZZA IN PIEDI,
SEGNA PUNTEGGIO PIENO PER LA SEDUTA SENZA SUPPORTI, PROCEDI ALLA
VARIAZIONE DI POSIZIONE “ STAZIONE ERETTA A QUELLA SEDUTA”
3. Dalla posizione seduta senza supporti piedi sul pavimento
Istruzioni: stai seduto con le braccia conserte per 2 minuti.
(4) in grado di stare seduto con sicurezza e al sicuro per 2 minuti
(3) in grado di stare seduto per 2 minuti sotto supervisione
(2) in grado di stare seduto per 30 secondi
(1) in grado di stare seduto per 10 secondi
(0) non in grado di stare seduto senza supervisione per 10 secondi
4. Dalla stazione eretta alla posizione seduta
Istruzioni: siediti.
(4) seduto con sicurezza con minimo utilizzo delle mani;
(3) controlla la discesa attraverso l’utilizzo delle mani
(2) utilizza la parte posteriore delle gambe contro la sedia per controllare la discesa
(1) si siede indipendentemente ma non ha controllo della discesa
(0) necessita di assistenza per sedersi
5. Trasferimenti
Istruzioni: passa dalla sedia al letto ed indietro ancora. Una volta verso una sedia con i
braccioli e una volta verso una sedia senza braccioli
(4) in grado di trasferirsi con sicurezza e con solo il minor utilizzo delle mani
(3) in grado di trasferirsi con sicurezza e con un certo bisogno delle mani
(2) in grado di trasferirsi con suggerimenti verbali e/o supervisione
(1) necessita una persona per assistere
(0) necessita due persone per assistere o una supervisione per essere sicuro
6. Stazione eretta senza supporti con gli occhi chiusi
Istruzioni: chiudi i tuoi occhi e stai fermo 10 secondi.
(4)in grado di stare in piedi 10 secondi con sicurezza
(3) in grado di stare in piedi 10 secondi con supervisione
(2) in grado di stare in piedi 3 secondi
(1) non in grado di tenere gli occhi chiusi 3 secondi ma rimane saldo
(0) necessita aiuto per evitare la caduta
7. Stazione eretta senza supporti con piedi uniti
Istruzioni: posizionai tuoi piedi insieme e stai in piedi senza tenerti.
(4) in grado di posizionare i piedi vicini indipendentemente e di stare in piedi 1 minuto
con sicurezza
(3) in grado di posizionare i piedi vicini indipendentemente e per 1 minuto con
supervisione
(2) in grado di posizionare i piedi vicini indipendentemente ma non di in grado tenerla
per 30 secondi
(1) necessita aiuto per mantenere la posizione ma in grado di stare in piedi 15 secondi
con i piedi vicini
(0) necessita aiuto per mantenere la posizione e non è in grado di mantenerla per 15
secondi
I SEGUENTI ITEM SONO DA ESEGUIRE MANTENENDO LA STAZIONE ERETTA
SENZA SUPPORTI
8. Allungarsi in avanti con il braccio disteso
Istruzioni: solleva il braccio a 90°. Distendi le tue dita e raggiungi davanti a te più
lontano che tu possa (l’esaminatore posiziona una riga alla fine della punta delle dita
quando il braccio è a 90°. Le dita possono non dovrebbero toccare la riga mentre si
allunga in avanti. La misura registrata è la distanza in avanti che le dita raggiungono
mentre il soggetto è nella posizione di maggior inclinazione in avanti.
(4) riesce ad allungarsi in avanti con sicurezza >25,7 cm.
(3) riesce ad allungarsi in avanti con sicurezza >12,85 cm.
(2) riesce ad allungarsi in avanti con sicurezza > 5,14 cm.
(1) si allunga in avanti ma necessita supervisione
(0) necessita aiuto per impedire la caduta
9. Raccogliere un oggetto da terra
Istruzioni: raccogli la scarpa/ ciabatta che è posta di fronte al tuo piede.
(4) in grado di raccogliere la scarpa con sicurezza e facilmente
(3)in grado di raccogliere la scarpa ma necessita supervisione
(2)non in grado di raccogliere ma si avvicina di 3.5 cm dalla scarpa e mantiene
l’equilibrio indipendentemente
(1) non in grado di raccogliere e necessita supervisione mentre prova
(0) non in grado di provare/ necessita assistenza per impedire le caduta
10. Girarsi per guardare indietro/sopra la spalla destra e sinistra
Istruzioni: girati per guardare sopra/oltre la spalla sinistra. Ripeti a sinistra.
(4) guarda indietro da entrambi i lati e il carico si trasferisce bene
(3) guarda dietro solo da un lato; l’altro lato mostra meno trasferimento del carico
(2) ruota solo obliquamente ma mantiene l’equilibrio
(1) necessita supervisione mentre ruota
(0) necessita supervisione per evitare di cadere
11. Ruotare di 360°
Istruzioni: ruota completamente in un cerchio completo. Pausa. Poi gira in un cerchio
completo nell’altra direzione.
(4) in grado di ruotare di 360° con sicurezza in <4 secondi da ogni lato
(3) in grado di ruotare di 360° con sicurezza da un solo lato in < 4 secondi
(2) in grado di ruotare di 360° con sicurezza ma lentamente
(1) necessita una supervisione ravvicinata o suggerimenti verbali
(0) necessita di assistenza quando ruota
TRASFERIMENTO DINAMICO DEL CARICO MENTRE MANTIENE LA STAZIONE
ERETTA SENZA SUPPORTI
12. Contare il numero di step nel tempo toccando alternativamente con i piedi
uno sgabello di altezza prestabilita
Istruzioni: porta ciascun piede alternativamente sullo sgabello. Continua fino a quando
ciascun piede ha toccato lo sgabello per 4 volte.
(4) in grado di stare in piedi indipendentemente e con sicurezza e di completare gli 8
step in 20 sec.
(3) in grado di mantenere indipendentemente e di completare gli 8 passi in 20 secondi
(2) in grado di completare 4 passi senza aiuto con supervisione
(1)in grado di completare > 2 step necessita di una minima assistenza
(0) necessita assistenza per evitare le cadute/ non in grado di provare
13. Stazione eretta senza supporti, un piede di fronte all’altro (tandem)
Istruzioni (dimostrarlo al paziente) Posiziona un piede direttamente di fronte all’altro.
Se tu senti che non può posizionare il tuo piede direttamente di fronte, cerca di fare un
passo abbastanza avanti che il calcagno del piede davanti è innanzi all’alluce dell’altro
piede.
(4) in grado di posizionare il piede a tandem indipendentemente e mentendosi per 30
sec
(3) in grado di posizionare il piede avanti all’altro indipendentemente e mantenendosi
per 30 secondi
(2) in grado di tenere un piccolo passo indipendentemente e mantenendolo per 30
secondi
(1)necessita aiuto per fare il passo ma può mantenersi per 15 secondi
(0) perde l’equilibrio mentre fa il passo o in stazione eretta
14. Stare su una gamba
Istruzioni: stare su una sola gamba tanto quanto tu possa senza tenerti
(4) in grado di sollevare la gamba indipendentemente e tenendosi in equilibrio >10
secondi
(3) in grado di sollevare la gamba indipendentemente e tenendosi in equilibrio per 30
secondi
(2) in grado di sollevare la gamba indipendentemente e tenendosi in equilibrio = o > di
3 secondi
(1) cerca di sollevare la gamba; non in grado di tenere l’equilibrio per 3 secondi ma
rimane in piedi indipendentemente
(0) non in grado di provare o necessita di assistenza per prevenire le cadute.
PUNTEGGIO TOTALE ……../56
> 45 deambulazione sicura, no ausili / minor probabilità di cadere
> 35 deambulazione sicura, con ausili

Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera

Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 457
Iscritto il: 16/08/2009, 5:55
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Messaggio da leggere da andrea1983 » 15/10/2011, 1:42

The Trunk Control Test for Motor Impairment After Stroke
Overview:
The Trunk Control Test can be used to assess the motor impairment in a patient who has had a stroke. It correlates with eventual walking ability.
Testing done by patient lying on bed:
(1) roll to weak side
(2) roll to strong side
(3) balance in sitting position on the edge of the bed with the feet off the ground for at least 30 seconds
(4) sit up from lying down

Scoring Each Test Points
unable to do without assistance 0
able to do so using nonmuscular help or in an abnormal style; uses arms to steady self when sitting 12
able to complete task normally 25

trunk control test = SUM(points for all 4 tests)
Interpretation:
• minimum score: 0
• maximum score: 100
• If the test is done at 6 weeks after stroke a score >= 50 predicts recovery of the ability to walk by 18 weeks.
References:
Collin C Wade D. Assessing motor impairment after stroke: a pilot reliability study. J Neurology Neurosurg Psychiatry. 1990; 53: 576-579


Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera

Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 457
Iscritto il: 16/08/2009, 5:55
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Messaggio da leggere da andrea1983 » 15/10/2011, 1:55

Tardieu scale
This test is performed with patient in the supine position, with head in midline.
Measurements take place at 3 velocities (v1, v2, and v3). responses are recorded at each
Velocity as x/y, with x indicating the 0 to 5 rating, and y indicating the degree of angle at
Which the muscle reaction occurs.by moving the limb at different velocities, the response to
Stretch can be more easily gauged since the stretch reflex responds differently to velocity.
Velocities:
V1: as slow as possible, slower than the natural drop of the limb segment under
Gravity
V2: speed of limb segment falling under gravity
V3: as fast as possible, faster than the rate of the natural drop of the limb segment
Under gravity
Scoring:
0 no resistance throughout the course of the passive movement
1 slight resistance throughout the course of passive movement, no clear
Catch at a precise angle
2 clear catch at a precise angle, interrupting the passive movement, followed
By release
3 fatigable clonus with less than 10 seconds when maintaining the pressure
And appearing at the precise angle
4 unfatigable clonus with more than 10 seconds when maintaining the
Pressure and appearing at a precise angle
5 joint is immovable

Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera

Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 457
Iscritto il: 16/08/2009, 5:55
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Messaggio da leggere da andrea1983 » 15/10/2011, 2:07

Scala del Medical Research Council- MRC
Introduzione:
Stiamo per farle alcune domande riguardo il suo respiro.
Mancanza di fiato
PER FAVORE RISPONDA ALLA DOMANDA CHE SI RIFERISCE A LEI (SOLO AD UNA)
0 Mi manca il fiato solo per sforzi intensi
1 Mi manca il fiato solo se corro in piano o se faccio una salita leggera
2 Cammino più lentamente della gente della mia stessa età quando vado in piano, oppure mi devo fermare per respirare quando cammino al mio passo in piano
3 Mi devo fermare per respirare dopo che ho camminato in piano per circa 100 metri o pochi minuti
4 Mi manca troppo il fiato per uscire di casa o mi manca il fiato quando mi vesto o mi spoglio.


Baseline Dyspnea Index -BDI
GRADO ALTERAZIONE FUNZIONALE

4 Nessuna alterazione Capacità di eseguire le normali attività senza affanno.
3 Deficit di lieve entità Evidente deficit in almeno una attività, ma nessuna attività è completamente abbandonata. Lieve riduzione delle attività lavorative o abituali a causa della dispnea.
2 Deficit moderato Il paziente ha cambiato il lavoro e/o ha abbandonato una attività abituale a causa della dispnea.
1 Deficit di grave entità Il paziente non è in grado di lavorare o ha abbandonato la maggior parte o tutte le sue normali attività a causa della dispnea.
0 Deficit di entità molto grave Il paziente non è in grado di lavorare ed ha abbandonato la maggior parte o tutte le sue normali attività a causa della dispnea.
W Entità non classificabile Il paziente è menomato a causa della dispnea ma non è in grado di specificarne l’entità.
X Sconosciuta Informazioni non disponibili sulla dispnea.
Y Il deficit è dovuto a motivi che esulano dalla dispnea. Per esempio problemi muscolo scheletrici e dolore toracico.
Le attività usuali sono riferite alle esigenze della vita quotidiana, le attività domestiche, il giardinaggio, lo shopping.

GRADO CARATTERISTICHE DELL’IMPEGNO FISICO

4 Straordinario Il paziente diventa dispnoico solo con attività straordinarie come portare carichi molto pesanti in pianura, più leggeri in salita o correndo. Nessun episodio dispnoico con attività ordinarie.
3 Maggiore Il paziente diventa dispnoico solo con attività maggiori come camminare in salite ripide, salire più di tre rampe di scale o portare un peso moderato in pianura.
2 Moderato Il paziente diventa dispnoico solo con attività moderata come camminare in lieve salita, salire meno di tre rampe di scale, o portare un peso leggero in pianura.
1 Lieve Il paziente diventa dispnoico con attività lieve come camminare in pianura o lavarsi o stare in piedi.
0 Nessuna attività E’ dispnoico a riposo, seduto, disteso.
W Entità non classificabile I dettagli non sono sufficienti per permettere una classificazione di questo deficit.
X Sconosciuta Informazioni non disponibili sul grado di dispnea.
Y Il deficit è dovuto a motivi che esulano dalla dispnea. Per esempio problemi muscolo scheletrici e dolore toracico.

GRADO CARATTERISTICHE DELLO SFORZO

4 Straordinario Il paziente diventa dispnoico solo con lo sforzo più grande immaginabile, ma non c’è dispnea con gli sforzi ordinari che vengono eseguiti a velocità normale.
3 Maggiore Il paziente diventa dispnoico con sforzi chiaramente sottomassimali, ma di proporzioni maggiori. I compiti vengono eseguiti senza pausa a meno che il compito non richieda uno sforzo straordinario tale che venga eseguito con pause.
2 Moderato Il paziente diventa dispnoico con sforzo moderato. I compiti vengono eseguiti con pause occasionali e richiedono più tempo per essere completati.
1 Lieve Diventa dispnoico con piccoli sforzi. I compiti sono eseguiti con pause frequenti e la loro esecuzione richiede dal 50 al 100% in più.
0 Nessuno sforzo E’ dispnoico a riposo, seduto, disteso.
W Entità non classificabile La capacità dell’esercizio è ridotta ma l’entità non può essere specificata. I dettagli non sono sufficienti per permettere una classificazione di questo deficit.
X Sconosciuta Informazioni non disponibili sul grado di dispnea.
Y Il deficit è dovuto a motivi che esulano dalla dispnea. Per esempio problemi muscolo scheletrici e dolore toracico


Transitional Dyspnea Index -TDI
GRADO MODIFICAZIONI DELLA LIMITAZIONE FUNZIONALE

- 3 Deterioramento grave Paziente con precedente attività lavorativa, costretto a smettere di lavorare e ad abbandonare completamente le attività abituali a causa della dispnea.
- 2 Deterioramento moderato Paziente con precedente attività lavorativa, costretto a smettere di lavorare o ad abbandonare completamente le attività abituali a causa della dispnea.
- 1 Deterioramento lieve Paziente costretto ad attività lavorativa più leggera e/o riduzione in numero delle attività o durata a causa della dispnea. Deterioramento di grado inferiore rispetto alle categorie precedenti.
0 Nessun cambiamento Nessuna modificazione dello stato funzionale dovuto alla dispnea.
+ 1 Miglioramento lieve Il paziente è in grado di ritornare al lavoro a ritmo ridotto o ha ripreso alcuna delle consuete attività con più vigore di prima per il miglioramento della dispnea.
+ 2 Miglioramento moderato Paziente in grado di ritornare al lavoro quasi a ritmo normale e/o in grado di riprendere la piena attività, solo con limitazione moderata.
+ 3 Miglioramento notevole Paziente in grado di ritornare al lavoro al ritmo abituale ed in grado di tornare alle piene attività, solo con lievi restrizioni, per il miglioramento della dispnea.
Z Ulteriore peggioramento per motivi diversi dalla dispnea Il paziente ha smesso di lavorare, ridotto il lavoro o ha rinunciato o ridotto altre attività per motivi diversi. Per esempio “escluso dal lavoro” per altra patologia ecc.

GRADO MODIFICAZIONI DELLA ENTITA’ DELL’ATTIVITA’

- 3 Deterioramento grave Deterioramento di 2 gradi in più rispetto allo stato basale.
- 2 Deterioramento moderato Deterioramento di almeno 1 grado ma meno di 2, rispetto allo stato basale.
- 1 Deterioramento lieve Deterioramento di meno di 1 grado rispetto alla base. Paziente con sicuro deterioramento entro quel grado, ma senza modificazione di gradi.
0 Nessun cambiamento Nessuna modificazione dalla valutazione basale.
+ 1 Miglioramento lieve Miglioramento di meno 1 grado rispetto al basale. Paziente con definito miglioramento entro quel grado, ma senza modificazione del grado.
+ 2 Miglioramento moderato Miglioramento di almeno 1 grado, ma meno di 2 rispetto al basale.
+ 3 Miglioramento notevole Miglioramento di 2 gradi in più rispetto allo stato basale.
Z Ulteriore peggioramento per motivi diversi dalla dispnea Paziente con ridotta capacità di esercizio (di attività) per cause diverse dalla dispnea. Per esempio: problemi muscolo scheletrici, dolore toracico, etc.

GRADO MODIFICAZIONI DELLA ENTITA’ DELLO SFORZO

- 3 Deterioramento grave Paziente costretto a marcata riduzione dello sforzo rispetto al basale, al fine di evitare la dispnea. Attualmente le attività richiedono il 50-100% in più rispetto al basale.
- 2 Deterioramento moderato Paziente costretto a ridurre lo sforzo per evitare la dispnea, ma in misura minore rispetto alla categoria precedente. Alcune attività richiedono pause maggiori.
- 1 Deterioramento lieve Non necessita di un numero maggiore di pause, ma i compiti vengono eseguiti in modo tale da richiedere minore sforzo, per evitare la dispnea.
0 Nessun cambiamento Nessun cambiamento in termini di sforzo per evitare la dispnea.
+ 1 Miglioramento lieve Paziente in grado di eseguire compiti che richiedono sforzi nettamente maggiori senza diventare dispnoico. Per esempio è in grado di far fronte ad attività più rapidamente rispetto a prima.
+ 2 Miglioramento moderato Paziente in grado di fare cose che richiedono sforzi maggiori con un numero minore di pause senza dispnea. Il miglioramento è maggiore rispetto alla categoria precedente ma non di proporzioni massimali.
+ 3 Miglioramento notevole Paziente in grado di fare cose che richiedono uno sforzo molto maggiore rispetto a prima e con poche o nessuna pausa. Per esempio le attività possono essere eseguite con tempi che richiedono il 50-100% in meno rispetto al basale.
Z Ulteriore peggioramento per motivi diversi dalla dispnea Ridotta capacità di esercizio (di attività) per cause diverse dalla dispnea. Per esempio: problemi muscolo scheletrici, dolore toracico, etc.


Scala di Borg modificata per la valutazione della dispnea
0 NESSUNA
0.5 MOLTO MOLTO LIEVE
1 MOLTO LIEVE
2 LIEVE
3 MODERATA
4 PIUTTOSTO INTENSA
5 INTENSA
6
7 MOLTO INTENSA
8
9
10 MOLTO MOLTO INTENSA



BORG CR10 SCALE
0 Nulla Nessuna percezione
0.3
0.5
0.7
Estremamente debole
Appena percettibile
1 Molto debole
1.5
2 Debole Leggero
2.5
3 Moderato

4

5 Forte Pesante

6

7 Molto forte

8

9

10 Estremamente forte Massima percezione
11

§
• Massimo assoluto Il più alto possibile


Borg RPE Scale
6 Nessuno sforzo
7
Estremamente leggero
8
9 Molto leggero
10
11 Leggero
12
13 Un po’ pesante
14
15 Pesante
16
17 Molto pesante
18
19 Estremamente pesante
20 Massimo sforzo

Valori teorici Walking Test (WT)
Maschi:
(7,57 x H)-(5.02 x A)-(1.76 x P)-309
Limite di confidenza 95%=togliere metri 153 dal risultato ottenuto

Femmine:
(2,11 x H)-(2.29x A)-(5.78 x P)+667
Limite di confidenza 95%= togliere metri 139 dal risultato ottenuto
H = altezza in cm.
P =peso in Kg.
A = età in anni.


Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera

Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 457
Iscritto il: 16/08/2009, 5:55
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Messaggio da leggere da andrea1983 » 15/10/2011, 2:10

Valutazione neuroftalmologica per il bambino
in eta’ pre-scolare

VALUTAZIONE QUALITATIVA

RIFLESSO FOTOMOTORE:
presente alterato assente

FISSAZIONE VISIVA:
presente alterato assente

• A capo libero
• A capo fermo
• In binoculare
• In monoculare


INSEGUIMENTO VISIVO:
presente alterato assente

• A capo libero
• A capo fermo
• In binoculare
• In monoculare


MOVIMENTI SACCADICI:
presente alterato assente


FIXATION SHIFT:
- con competizione presente assente
- senza competizione presente assente


CAMPO VISIVO DI SGUARDO:

OPZIONALI

RIFLESSI VESTIBOLO-OCULARI:
presente alterato assente

NISTAGAMO OPTOCINETICO:
presente alterato assente


Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera

Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 457
Iscritto il: 16/08/2009, 5:55
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Messaggio da leggere da andrea1983 » 15/10/2011, 2:13

Allego le scale di Brazelton, sono 4 file, sono molto brutti, se riesco a trovarne altri spero di migliorarli...
Scheda_Brazelton_1.jpg
Scheda_Brazelton_2.jpg
Scheda_Brazelton_3.jpg
Scheda_Brazelton_4.jpg

Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera

Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1165
Iscritto il: 12/07/2009, 11:54
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Scale di valutazione: creiamo una banca dati

Messaggio da leggere da skyes » 17/10/2011, 14:17

Grazie Andrea,

fantastico!!

Appena ho un attimo confronto tutto e stendo il tappeto rosso ai tuoi post. :P

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite