Introduzione SNG

Ii forum dove approfondire le tecniche infermieristiche, cvc, ldp, procedure, protocolli e linee guida.
Regole del forum
Le tecniche e le diagnosi sono due elementi portanti dell'infermieristica moderna.
Per trovare la tua discussione preferita usa il motore di ricerca.
Questo è quello di google e cerca nel forum e nel sito
[adsense][/adsense]
ilary
New User
New User
Messaggi: 43
Iscritto il: 01/05/2016, 11:34

Introduzione SNG

Messaggio da leggere da ilary » 29/04/2017, 19:17

Ciao a tutti, non mi e' ancora capitato di metterlo ma c'e chi sostiene che non c'e bisogno dei famosi sorsi di acqua x facilitare il passaggio voi che ne pensate? Avete trovato strategie diverse sopratutto se ci troviamo di fronte a un paziente con serie difficolta' nel degludire?

Avatar utente
Dearg-Due
User Senior
User Senior
Messaggi: 2893
Iscritto il: 27/07/2009, 16:56
Lavoro e cerco...: Aspirante Infermiere Forense, per sbattere sotto il naso le leggi a chi fa conto sull'ignoranza della categoria per approfittarsene e fare il bello e cattivo tempo utilizzando professionisti laureati come camerieri e factotum.

Re: Introduzione SNG

Messaggio da leggere da Dearg-Due » 29/04/2017, 19:46

Se deglutisce male, acqua o non acqua vai alla cieca.
L'acqua serve e non serve... se ne può fare a meno ma facilita, imho.
Ma poi, ma che cambia...
Disarmante... disarmante e sconcertante accorgersi di quanto colei che consideravi unica era in realtà una povera psicopatica patetica e sfigata.

Avatar utente
IlSignorP
User
User
Messaggi: 138
Iscritto il: 24/01/2017, 19:29

Re: Introduzione SNG

Messaggio da leggere da IlSignorP » 30/04/2017, 1:31

Beh se il paziente ha problemi con la deglutizione usa la tecnica per i pazienti in stato d' incoscienza, usi un abbassalingua e stiri la lingua in avanti in modo da far abbassare l' epiglottide.
In Sala operatoria si usa la cannula di Guedel dopo aver intubato.
Ad ogni modo dopo aver posizionato il sondino, come prima manovra aspira sempre prima usando la siringa cono catetere da 50ml, e se non dovesse tornar su nessuna secrezione gastrica, allora fai la seconda valutazione obbligatoria ossia prendi un fondendoscopio lo posizioni sull' epigastrio e sull' ipocondrio sinistro e poi con la siringa da 50 ml caricata ad aria (non con liquidi mi raccomando) premi lo stantuffo velocemente per sentire col fonendo se si sente passaggio d'aria nello stomaco. Se non ausculti nulla allora è probabile che tu sia in trachea.
Finchè non hai la certezza di essere nello stomaco non attaccare nulla di liquido e non infondere nulla nemmeno con la cono catetere.
Infine se il paziente e' cosciente, se hai sbagliato via e non sei nell' esofago 90/100 delle volte facendo scendere il sondino gli stimolerai la tosse e le vie bronchiali.
Ciao spero di esserti stato utile.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5443
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Introduzione SNG

Messaggio da leggere da franco » 30/04/2017, 13:49

La tecnica ha dei principi che vanno adattati al paziente e alle sue condizioni.
Se non è in grado di deglutire, ilSignorP ha spiegato una serie di situazioni e modi.

Se il paziente è collaborante se gli infili un tubo che sa di plastica e gel potrebbe vomitare al passaggio.
Io lo farei di sicuro.
Un bicchier d'acqua lo distrae gli bagna la gola e se riesci a prendere il momento giusto il paziente non si accorge di nulla.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

ilary
New User
New User
Messaggi: 43
Iscritto il: 01/05/2016, 11:34

Re: Introduzione SNG

Messaggio da leggere da ilary » 30/04/2017, 21:38

IlSignorP ha scritto:Beh se il paziente ha problemi con la deglutizione usa la tecnica per i pazienti in stato d' incoscienza, usi un abbassalingua e stiri la lingua in avanti in modo da far abbassare l' epiglottide.
In Sala operatoria si usa la cannula di Guedel dopo aver intubato.
Ad ogni modo dopo aver posizionato il sondino, come prima manovra aspira sempre prima usando la siringa cono catetere da 50ml, e se non dovesse tornar su nessuna secrezione gastrica, allora fai la seconda valutazione obbligatoria ossia prendi un fondendoscopio lo posizioni sull' epigastrio e sull' ipocondrio sinistro e poi con la siringa da 50 ml caricata ad aria (non con liquidi mi raccomando) premi lo stantuffo velocemente per sentire col fonendo se si sente passaggio d'aria nello stomaco. Se non ausculti nulla allora è probabile che tu sia in trachea.
Finchè non hai la certezza di essere nello stomaco non attaccare nulla di liquido e non infondere nulla nemmeno con la cono catetere.
Infine se il paziente e' cosciente, se hai sbagliato via e non sei nell' esofago 90/100 delle volte facendo scendere il sondino gli stimolerai la tosse e le vie bronchiali.
Ciao spero di esserti stato utile.
molto esauriente : Smile : infatti mi e' stato sempre detto se lo mandi in trachea te ne accorgi con il paziente cosciente in quanto tossisce ecc.. ma come mi hai scritto se e' incoscente le cose cambiano. Inoltre per quanto riguarda l'acqua indispensabile per far abbassare l'epiglottide in quanto diversamente rimarrebbe aperto.
Y

ilary
New User
New User
Messaggi: 43
Iscritto il: 01/05/2016, 11:34

Re: Introduzione SNG

Messaggio da leggere da ilary » 30/04/2017, 21:47

Dearg-Due ha scritto:Se deglutisce male, acqua o non acqua vai alla cieca.
L'acqua serve e non serve... se ne può fare a meno ma facilita, imho.
Ma poi, ma che cambia...
Nel senso pensi non sia indispensabile per far abbassare l'epiglottide e isolare la via respiratoria?

Avatar utente
Dearg-Due
User Senior
User Senior
Messaggi: 2893
Iscritto il: 27/07/2009, 16:56
Lavoro e cerco...: Aspirante Infermiere Forense, per sbattere sotto il naso le leggi a chi fa conto sull'ignoranza della categoria per approfittarsene e fare il bello e cattivo tempo utilizzando professionisti laureati come camerieri e factotum.

Re: Introduzione SNG

Messaggio da leggere da Dearg-Due » 01/05/2017, 8:59

ilary ha scritto:Nel senso pensi non sia indispensabile per far abbassare l'epiglottide e isolare la via respiratoria?
La penso esattamente come il Capo : Smile :
Disarmante... disarmante e sconcertante accorgersi di quanto colei che consideravi unica era in realtà una povera psicopatica patetica e sfigata.

Avatar utente
IlSignorP
User
User
Messaggi: 138
Iscritto il: 24/01/2017, 19:29

Re: Introduzione SNG

Messaggio da leggere da IlSignorP » 01/05/2017, 12:00

Se il paziente ha un buon riflesso faringeo e deglutisce, l'acqua non è indispensabile, basta spiegargli per bene come fare, cioe' appena glielo chiederemo dovrà deglutire la saliva o anche semplicemente mimare il movimento proprio come fa normalmente quando ingoia un boccone.
Inoltre non dimenticare mai che il 70% del corretto passaggio del sondino lo fa anche il posizionamento del capo in avanti. E' un po' come nell' intubazione tracheale solo che devi fare i movimenti al contrario, invece della sniffing position devi ricercare una posizione che tenda normalmente a occludere la trachea e a favorire invece il percorso naturale del tubo verso l' esofago che si trova posteriormente alla trachea. Puoi provare tu stessa se inclini il capo in avanti verso il torace ti accorgerai che avrai piu' difficoltà a far passare aria in trachea durante l'inspirazione e diventa ancora più evidente durante l'espirazione poiche' devi forzare per far uscire l'aria, mentre avviene l'opposto se il capo lo reclini.
Ultima modifica di IlSignorP il 01/05/2017, 12:07, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5443
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 25 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Introduzione SNG

Messaggio da leggere da franco » 01/05/2017, 12:06

Ciao ilary
Una premessa,
Mi raccomando, fa distinzione fra queste "chiacchierate" e quello che chiede il prof per superare l'esame.
Questo perchè sono due cose diverse, il tuo prof. parte dal presupposto che non ne sai nulla e deve darti una base per un caso teorico e per comprendere il posizionamento di un SNG su di un paziente reale che farai a tirocinio.

Dal lato pratico vorrei aggiungere una condizione di sicurezza che potresti schematizzare a partire da due condizioni dicotomiche.

Paziente cosciente e paziente incosciente
Posizionamento per evacuare lo stomaco o per introdurre qualcosa.
Quindi 2x2 4 condizioni molto diverse fra loro

Paziente cosciente, in subocclusione si introduce il SNG per evacuare lo stomaco, situazione abbastanza sicura, il posizionamento si vede immediatamente con il reflusso del materiale,
Paziente cosciente, per nutrizione, introduzione del SNG, sorso d'acqua, presenza del riflesso della tosse se è fuori sede, sei nella condizione più sicura per capirlo.
Paziente incosciente, per nutrizione o evacuazione dello stomaco, introduzione del SNG, massima attenzione al controllo del posizionamento, rischio di ab ingestis o malposizionamento.

Massima attenzione sempre ma c'è una situazione critica da allarme rosso, il paziente cosciente e agitato, capita con i tentati suicidi dove è necessario introdurre carbone attivo, il paziente non collaborante, il momento frenetico e la necessità di agire in tempi brevi, un malposizionamento porta ad introdurre il carbone nei polmoni con la possibilità di decesso del paziente, ed è capitato.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Avatar utente
IlSignorP
User
User
Messaggi: 138
Iscritto il: 24/01/2017, 19:29

Re: Introduzione SNG

Messaggio da leggere da IlSignorP » 01/05/2017, 12:09

Giustissimo le situazioni d'emergenza ed urgenza, nelle spiegazioni si tende sempre a trascurarle.
Sempre ottimi interventi Franco!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite