Nuovo sistema triage

Forum di discussione generale per gli infermieri
Regole del forum
La domanda è il punto di partenza per arrivare ad una o a tante risposte.
Condividi la tua discussione preferita.
Stella83
User
User
Messaggi: 218
Iscritto il: 29/08/2009, 21:00

Nuovo sistema triage

Messaggio da leggere da Stella83 » 04/10/2018, 18:36

Da Gennaio 2019 verranno abboliti i colori per i diversi codici da destinare ai pazienti in campo di emergenza e subentrano i numeri da 1 a 5.. voi avete capito la differenza tra urgenza differibile (cod3) e urgenza minore (cod4)? Grazie a chi vorrà chiarire

Avatar utente
Ginevra
User
User
Messaggi: 376
Iscritto il: 28/12/2011, 15:45

Re: Nuovo sistema triage

Messaggio da leggere da Ginevra » 05/10/2018, 14:38

urgenza diferibile=rinviabile=bella responsabilità ha l'infermiere triagista=postaccio. I rischi di scambiare lucciole per lanterne ci sono eccome. Quello è un posto da medico con anni di esperienza, magari affiancato dall'infermiere. Lasciatelo dire da una che ha fatto vent'anni in PS-Triage.

azbzzz
User Senior
User Senior
Messaggi: 2252
Iscritto il: 14/08/2010, 21:11
Lavoro e cerco...: Guardatevi dall' infermiere che dice di non trovare lavoro!

Re: Nuovo sistema triage

Messaggio da leggere da azbzzz » 05/10/2018, 15:58

Esaltati che vogliono fare triage se ne trovano sempre. L'infermiere è come un bambino: inconsapevole del pericolo. Non percepiscono i segnali allarme e la presunzione è grande. Certo per 50mila euro netti oltre il mio stipendio sarei il primo a fare triage e come me certamente non lo farebbe nessuno.

Stella83
User
User
Messaggi: 218
Iscritto il: 29/08/2009, 21:00

Re: Nuovo sistema triage

Messaggio da leggere da Stella83 » 05/10/2018, 21:19

Infatti non mi piace questo cambiamento perche' anzitutto come si diceva sopra capire bene la gravità non è semplice e esperienza.. per questo chiedevo.. praticamente il livello tre e quattro dovrebbe racchiudere il codice verde, ma tra urgenza differibile e da fare subito c'è una belle differenza che è facile indurre l'errore secondo il mio modesto parere.

Stella83
User
User
Messaggi: 218
Iscritto il: 29/08/2009, 21:00

Re: Nuovo sistema triage

Messaggio da leggere da Stella83 » 05/10/2018, 21:49

Oltretutto mette prima quelle rinviabili e poi minori.. le rinviabili avrebbe più senso metterle al quattro per logica essendo a questo punto meno importante della minore sempre se non ho scritto cavolata : Wink :

Stella83
User
User
Messaggi: 218
Iscritto il: 29/08/2009, 21:00

Re: Nuovo sistema triage

Messaggio da leggere da Stella83 » 05/10/2018, 21:57

Scusate i trecento messaggi affilati ma cmq distinguere l'urgenza differibile da quello minore.. ciò mi metterebbe in crisi ci sono cmq i protocolli ma non è chiarissimo

Avatar utente
Ginevra
User
User
Messaggi: 376
Iscritto il: 28/12/2011, 15:45

Re: Nuovo sistema triage

Messaggio da leggere da Ginevra » 06/10/2018, 16:08

ma quale protocollo, non basta. Il tiagista deve avere tutto nella testa e agire di conseguenza. Ti faccio un esempio:
Mario si presenta in accesso diretto allo sportello triage per una banalissima colica addominale. Ha trent'anni, bell'aspetto da uomo palestrato, non ha patologie croniche, SO2 98%, PA 140/70. L'infermiere gli dà il codice giallo. Lo stende in barella in attesa della chiamata. Passa del tempo perchè Mario ha il codice giallo. Mario si lamenta parecchio, allora il triagista ( che evidentemente aveva cominciato a sentire puzza di bruciato) gli prende una via venosa, gli fa gli esami ematici urgenti e gli fa un ecg da far vedere subito al medico. Ecg normalissimo. Mario deve attendere il suo turno. Ha il codice giallo.
Finalmente dopo tre ore, viene visitato dal medico, anche gli esami ematici sono normali, lo visita e fa diagnosi di "colica addominale". Fa praticare una fiale di buscopan in fis. da 100
Mario sta meglio. Dimesso.
Dopo qualche ora torna in pronto soccorso, ha ancora la stessa colica. Gli viene proposto il ricovero. Mario rifiuta firmando, fa la solita terapia e se ne va.
A casa muore.
Diagnosi "rottura di aneurisma addominale". Parte la denuncia per omicidio colposo. Coinvolti tutti gli operatori sanitari che hanno avuto a che fare con Mario, a partire dagli infermieri di triage.
Fatto realmente accaduto.
Un bel casino anche perchè sono cause che durano anni. Immagina di vivere con l'ansia di dover pagare un risarcimento e magari anticipare le spese legali per la propria difesa.

Stella83
User
User
Messaggi: 218
Iscritto il: 29/08/2009, 21:00

Re: Nuovo sistema triage

Messaggio da leggere da Stella83 » 07/10/2018, 16:49

Ginevra ha scritto:
06/10/2018, 16:08
ma quale protocollo, non basta. Il tiagista deve avere tutto nella testa e agire di conseguenza. Ti faccio un esempio:
Mario si presenta in accesso diretto allo sportello triage per una banalissima colica addominale. Ha trent'anni, bell'aspetto da uomo palestrato, non ha patologie croniche, SO2 98%, PA 140/70. L'infermiere gli dà il codice giallo. Lo stende in barella in attesa della chiamata. Passa del tempo perchè Mario ha il codice giallo. Mario si lamenta parecchio, allora il triagista ( che evidentemente aveva cominciato a sentire puzza di bruciato) gli prende una via venosa, gli fa gli esami ematici urgenti e gli fa un ecg da far vedere subito al medico. Ecg normalissimo. Mario deve attendere il suo turno. Ha il codice giallo.
Finalmente dopo tre ore, viene visitato dal medico, anche gli esami ematici sono normali, lo visita e fa diagnosi di "colica addominale". Fa praticare una fiale di buscopan in fis. da 100
Mario sta meglio. Dimesso.
Dopo qualche ora torna in pronto soccorso, ha ancora la stessa colica. Gli viene proposto il ricovero. Mario rifiuta firmando, fa la solita terapia e se ne va.
A casa muore.
Diagnosi "rottura di aneurisma addominale". Parte la denuncia per omicidio colposo. Coinvolti tutti gli operatori sanitari che hanno avuto a che fare con Mario, a partire dagli infermieri di triage.
Fatto realmente accaduto.
Un bel casino anche perchè sono cause che durano anni. Immagina di vivere con l'ansia di dover pagare un risarcimento e magari anticipare le spese legali per la propria difesa.

Infatti si possono innescare meccanismi pericolosi.. ti faccio un altro esempio io sé hai un paziente che dai sintomi ti fa sospettare che sei in presenza di: a) pancreatite b) appendicite c) coliche renali... a chi metteresti urgenza (attuale giallo) e urgenza differibile (attuale verde)?

Avatar utente
Ginevra
User
User
Messaggi: 376
Iscritto il: 28/12/2011, 15:45

Re: Nuovo sistema triage

Messaggio da leggere da Ginevra » 07/10/2018, 21:27

[quote=Stella83 post_id=52093 time=1538923795 user_id=22

Infatti si possono innescare meccanismi pericolosi.. ti faccio un altro esempio io sé hai un paziente che dai sintomi ti fa sospettare che sei in presenza di: a) pancreatite b) appendicite c) coliche renali... a chi metteresti urgenza (attuale giallo) e urgenza differibile (attuale verde)?
[/quote]

tutto ruota al sintomo dolore = peritonite? Se ho un paziente con sospetta infiammazione dell'appendice ( annessite? ovarite? dolori mestruali? ). Può aspettare. Se lo stesso paziente ha una peritonite da appendice perforata, urla dal male, gli sale la temperatura, ha i bianchi alle stelle. Diventa urgente. Per cui l'infermiere triagista si muove in urgenza: gli prende subito la via venosa+prelievo urg.+ temperatura (ascellare e rettale) e sopratutto si preoccupa di quel'emocromo che sia pronto subito.
Il triagista deve anche essere "psicologo", capire se chi urla ha male veramente, oppure ha una crisi isterica.
Già, perchè ci sono persone che non sopportano neppure la puntura di uno spillo, figuriamoci una colica per migrazione di un calcolino.

Stella83
User
User
Messaggi: 218
Iscritto il: 29/08/2009, 21:00

Re: Nuovo sistema triage

Messaggio da leggere da Stella83 » 08/10/2018, 15:56

Giustissime affermazioni infatti ho fatto questi esempi xche' come dici te una semplice appendicite o coliche renali x calcoli può aspettare e gli darei un verde, ma sé è perforata o i calcoli bloccano completamente la fuoriuscita di urina cambia la situazione e gli darei un giallo capire queste differenze al volo non è semplicissimo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti