Violazione della nostra privacy?

In questo spazio cerchiamo di aiutarci per reperire le leggi e a capirle.
Regole del forum
E' necessario ricordarsi che le discussioni devono essere considerate come informali e non consulenze specializzate.
Condividi la tua discussione preferita.
Arduino
New User
New User
Messaggi: 15
Iscritto il: sab ago 01, 2009 7:42 am

Violazione della nostra privacy?

Messaggio da Arduino »

Un caro saluto a tutti voi; è la prima volta che scrivo su questo nuovo forum.

La situazione è questa: la nostra caposala, d'accordo con il primario o invitata da lui,
vuole esporre all'entrata del nostro reparto chirurgico (in una specie di baccheca)
tutti i nostri nomi e cognomi così da essere visibili al pubblico.
So che una tale lista sarebbe vietata se riguardasse i degenti.
Sarebbe invece consentita se composta dai nominativi degli infermieri che lavorano in reparto?
Chiedo aiuto a voi perché non so darmi una risposta, anche se la sento un po' come una violazione della mia privacy.

Grazie per ogni aiuto.
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6233
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Violazione della nostra privacy?

Messaggio da franco »

Ciao
di solito si usa il cartellino identificativo,
con nome iniziale del cognome,
e un numero.
Stop.

Se una cosa così è irregolare,
basta inviare una lettera di richiesta chiarimenti al tuo sindacato e alla direzione sanitaria.

E poi aspettare se è una trovata impropria vedrai la bolla di sapone sparire in un nanosecondo.

Ciao
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Arduino
New User
New User
Messaggi: 15
Iscritto il: sab ago 01, 2009 7:42 am

Re: Violazione della nostra privacy?

Messaggio da Arduino »

Grazie Franco, farò quello che mi hai consigliato.
La mia idea di privacy è che nemmeno sul badge dovrebbero comparire dati anagrafici,
ma soltanto il numero di matricola, la qualifica e il reparto dove si lavora.
Mi leggerò per bene anche l'attuale normativa sulla privacy.
Grazie di nuovo per l'input. Ciao.
Avatar utente
dario62
User
User
Messaggi: 302
Iscritto il: sab lug 11, 2009 10:14 pm
Località: italia
Contatta:

Re: Violazione della nostra privacy?

Messaggio da dario62 »

Carissimo Collega, la norma che vuole introdurre la tua coordinatrice, su proposta del Primario, viola pienamente il diritto alla privacy.
Abbiamo il dovere di avere un cartellino di riconscimento, con foto,numero di matricola, e dovrebbero essere menzionate solo le iniziali del cognome e nome.
Saluti cordiali DARIO.

RSA NURSING UP
Sono disponibile per tutti i colleghi, a consulenza gratuita,inerente la contrattazione collettiva nazionale.Per contatto:328/5474656
Arduino
New User
New User
Messaggi: 15
Iscritto il: sab ago 01, 2009 7:42 am

Re: Violazione della nostra privacy?

Messaggio da Arduino »

Grazie Dario62. Sospettavo fosse una cosa contro la privacy personale (e...in questi tempi che corrono...).
Comunque ho sentito per telefono il sindacato al quale sono iscritto e lunedì saprò qualcosa di definitivo.
Grazie molte per il prezioso aiuto.
Guazzo
User
User
Messaggi: 241
Iscritto il: gio lug 09, 2009 10:15 pm
Località: Genova

Re: Violazione della nostra privacy?

Messaggio da Guazzo »

Il nome e cognome di un infermiere non sono dati sensibili ma solo dati comuni.

E' fondamentale presentarsi alle persone che assistiamo ed essere riconoscibili.

Per quale motivo avere nome e cognome sul cartellino sarebbe una violazione della privacy?
Dottore in Infermieristica
Simone Gussoni
Arduino
New User
New User
Messaggi: 15
Iscritto il: sab ago 01, 2009 7:42 am

Re: Violazione della nostra privacy?

Messaggio da Arduino »

Salve Guazzo, ho chiesto aiuto su questo fatto perché anch'io non avevo e ancora non ho un'idea definitiva sulla sua correttezza o meno.
In verità quello che di solito facciamo tutti è che all'occasione o a tu per tu con il soggetto ci presentiamo a voce,
anche perché spesso quasi nessuno riesce a leggere quei piccoli caratteri scritti sul cartellino o sul taschino della divisa.
Non è che vogliamo nascondere la nostra identità. Non vedo nemmeno nessuna utilità sull'esposizione in baccheca pubblica dei nostri nominativi.
Chiunque può leggere questa lista...e poi?
Un'altra situazione simile è quella nella quale si viene chiamati attraverso un citofono di reparto, dove sentono anche chi è in parcheggio fuori, tre piani più sotto.
Pensandoci bene, è pur vero che ci sono le porte degli studi medici con scritti i nomi dei medici, ma sono all'interno del reparto di degenza.
Grazie Guazzo del tuo parere.
Avatar utente
dario62
User
User
Messaggi: 302
Iscritto il: sab lug 11, 2009 10:14 pm
Località: italia
Contatta:

Re: Violazione della nostra privacy?

Messaggio da dario62 »

il Garante per la tutela della privacy, parla chiaro:
- qualsiasi dipendente che si rapporta con l'utenza, deve avere un tesserino di riconoscimento con:
- foto, numero di matricola e nome, oppure iniziali di nome e cognome ( provate a verificare anche le cassiere di un ipermercato, hanno un tesserino con la foto e solo il nome).
Saluti cordiali DARIO.

RSA NURSING UP
Sono disponibile per tutti i colleghi, a consulenza gratuita,inerente la contrattazione collettiva nazionale.Per contatto:328/5474656
Avatar utente
calendula
New User
New User
Messaggi: 33
Iscritto il: mer lug 15, 2009 8:04 pm

Re: Violazione della nostra privacy?

Messaggio da calendula »

Arduino ha scritto:Salve Guazzo, ho chiesto aiuto su questo fatto perché anch'io non avevo e ancora non ho un'idea definitiva sulla sua correttezza o meno.
In verità quello che di solito facciamo tutti è che all'occasione o a tu per tu con il soggetto ci presentiamo a voce,
anche perché spesso quasi nessuno riesce a leggere quei piccoli caratteri scritti sul cartellino o sul taschino della divisa.
Non è che vogliamo nascondere la nostra identità. Non vedo nemmeno nessuna utilità sull'esposizione in baccheca pubblica dei nostri nominativi.
Chiunque può leggere questa lista...e poi?
Un'altra situazione simile è quella nella quale si viene chiamati attraverso un citofono di reparto, dove sentono anche chi è in parcheggio fuori, tre piani più sotto.
Pensandoci bene, è pur vero che ci sono le porte degli studi medici con scritti i nomi dei medici, ma sono all'interno del reparto di degenza.
Grazie Guazzo del tuo parere.
Non so molto di leggi in ogni caso ho sempre visto l'elenco dei medici, il nome della caposala e primario. Poi cos'è questa cosa che si viene chiamati col citofono e si sente fino al parcheggio!? Bisogna chiamare gli elettricisti e far modificare l'impianto. Le chiamate devono restare entro il reparto.
Mi ricordo una volta, quando ero allieva, in ospedale c'era un microfono generale che partiva dal centralino e si trasmettevano le chiamate più importanti. Ero in ginecologia, 3 piani sopra il PS e per tutto l'ospedale:' Gli infermieri di Pronto Soccorso sono pregati di tornare in Pronto Soccorso'! :lol: :lol:
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Violazione della nostra privacy?

Messaggio da skyes »

:

L'Infermiere ha il dovere di identificarsi di fronte alla persona cui presta assistenza.

Una lista appesa su di un muro non ha molto senso.

Meglio sarebbe, appunto, il nome ed il cognome riportati nel cartellino di riconoscimento.

:
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti