Cisti sebacee

Non esiste un solo modo per eseguire una tecnica, esiste la tecnica giusta per il tuo assistito. Le foto sono utili per spiegarsi meglio, ma ricorda di chiedete l'autorizzazione del paziente e spiegate il caso per bene.
Rispondi
Avatar utente
CitizenT
New User
New User
Messaggi: 97
Iscritto il: mar dic 20, 2016 2:34 pm
Lavoro e cerco...: Ci salveremo?
O la nostra professione è destinata a consumarsi tra lo stress e il burn out?
Largo alle idee e stop al martirio.

Cisti sebacee

Messaggio da CitizenT »

Ciao a tutti.
Torno a scrivere in questo forum dopo un periodo più o meno lungo di assenza.
Bentrovati.
Lavoro da qualche tempo in una medicina integrata di gruppo e ho notato che molto spesso ci ritroviamo ad avere a che fare con le cosidette cisti sebacee, che a volte riusciamo a evacuare e far cicatrizzare noi e altre volte, siamo costretti ad inviare in chirurgia plastica per incisione nel caso di basi d'impianto troppo ampie.
Volevo chiarire alcuni dettagli con chi magari ne ha viste più di me:

- La zaffatura è sempre la via preferenziale per far diminuire la cavità gradualmente o si arriva ad un punto in cui rappresenta addirittura un ostacolo alla chiusura?
- E' ancora valido ed indicato il metodo della nonna indicato da alcuni medici di medicina generale sul "far maturare la cisti" applicando impacchi caldo-umidi?
- Personalmente eseguo il lavaggio della cavità con sola fisiologica ma ho visto utilizzare acqua ossigenata e fisiologica in rapporto 1:5.

Se avete altri dettagli e consigli, saranno ben accetti.

Grazie a tutti.

T
Sto come sto,
mi passa poco sotto al mento, non cambio zona,
c'ho un'occasione ma per il momento resto...

cit. Lou x - Come l'occasione (A volte ritorno - 1995)
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Cisti sebacee

Messaggio da franco »

Ciao
La cisti sebacea è di due tipi, calda e fredda.
Calda quando è infiammata e fredda quando si è ben definita la capsula bianca e il contenuto interno è prevalentemente materiale sebaceo e nulla più.
La rimozione di una cisti fredda è facoltativa e viene fatta ambulatorialmente da un chirurgo, chirurgo plastico se la sede è il volto.
La rimozione della cisti fredda è facoltativa perchè lesione benigna e poi se la lesione è piccola potrebbe essere più grande la ferita della cisti stessa.

La cisti calda può iniziare con un area di edema perilesionale che è maggiore del materiale della cavità stessa e l'incisione e la semplice foratura potrebbero non veder evacuare del materiale e quindi essere inefficaci.

Si impacchi caldo umidi hanno una funzione di vasodilatazione e quindi consentono di riassorbire le tossine e far arrivare maggiori difese immunitarie.
Si il lavaggio con fisiologica e H2O2 in ambulatorio lo facciamo 1:1 e poi si risciacqua con fisiologica, questo consente di pulire la cavità e a volte di vedere la capsula stessa che si stacca.
Si la zaffatura aiuta l'evacuazione della cisti e quindi la sua riduzione, noi utilizziamo il cutimed.

La cisti guarisce a seconda delle dimensioni, a volte ci mette anche 1 mese se enorme, oppure anche 1 settimana.
Il medico deve valutare se fare la terapia antibiotica.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Avatar utente
CitizenT
New User
New User
Messaggi: 97
Iscritto il: mar dic 20, 2016 2:34 pm
Lavoro e cerco...: Ci salveremo?
O la nostra professione è destinata a consumarsi tra lo stress e il burn out?
Largo alle idee e stop al martirio.

Re: Cisti sebacee

Messaggio da CitizenT »

Ciao Franco.
Scusami ma dopo il topic avevo reiniziato ad essere latitante.
Mi ero prefissato di leggere eventuali risposte quanto prima. Che dire... Questo forum si rivela sempre utile ed esaustivo.
Grazie mille.
Sto come sto,
mi passa poco sotto al mento, non cambio zona,
c'ho un'occasione ma per il momento resto...

cit. Lou x - Come l'occasione (A volte ritorno - 1995)
Avatar utente
CitizenT
New User
New User
Messaggi: 97
Iscritto il: mar dic 20, 2016 2:34 pm
Lavoro e cerco...: Ci salveremo?
O la nostra professione è destinata a consumarsi tra lo stress e il burn out?
Largo alle idee e stop al martirio.

Re: Cisti sebacee

Messaggio da CitizenT »

franco ha scritto: dom ott 27, 2019 7:50 am
Si la zaffatura aiuta l'evacuazione della cisti e quindi la sua riduzione, noi utilizziamo il cutimed.

Anche da noi il Cutimed, quando ce l'abbiamo è la soluzione di prima scelta. Ottimo prodotto.
Sto come sto,
mi passa poco sotto al mento, non cambio zona,
c'ho un'occasione ma per il momento resto...

cit. Lou x - Come l'occasione (A volte ritorno - 1995)
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti