Non voglio più fare l'infermiera (di corsia)

Forum di discussione generale per gli infermieri
Regole del forum
La domanda è il punto di partenza per arrivare ad una o a tante risposte.
Condividi la tua discussione preferita.
Decatron
User expert
User expert
Messaggi: 708
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: Non voglio più fare l'infermiera (di corsia)

Messaggio da leggere da Decatron »

samantha02 ha scritto:
22/04/2020, 23:47
No non riesco ad accettare di aver fatto questa "finaccia" lavorativa che non riesco a distrarmi con nulla

Sei altamente comprensibile.

Quando inziai mi dissero che prima o poi ti abitui a cambiare pannoloni.

E' diverso, prima o poi accetti che sei in trappola, non è che ti abitui a fare giro letti e cambiare pannoloni.

Il 90% degli infermieri fa un lavoro che non gli piace aspettando lo stipendio tutto qua.
la professione è brutta sia da dentro che a vederla da fuori.

Al momento sei come l'aragosta nella pentola che bolle e scalcia per uscire, scalci decisamente più degli altri, ma prima o poi devi accettare come stanno le cose.
Fatti un corso di programmazione Java, in 3 mesi sei pronta e lavori, ti chiamano al volo.

1800 netti al mese netti tranquilli. : Sailor :

Avatar utente
tibor
User
User
Messaggi: 445
Iscritto il: 23/03/2010, 13:53

Re: Non voglio più fare l'infermiera (di corsia)

Messaggio da leggere da tibor »

quoto dec

nn c'è mai stata una soluzione

un unico appunto, la percentuale di infermieri insoddisfatti: è decisamente più bassa. alla maggior parte piace quello che fa e come lo fa. e non vorrebbe che cambiasse, mai...per nessuno.e questo è il vero problema.
saluti

Decatron
User expert
User expert
Messaggi: 708
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: Non voglio più fare l'infermiera (di corsia)

Messaggio da leggere da Decatron »

tibor ha scritto:
26/04/2020, 17:50
quoto dec

nn c'è mai stata una soluzione

un unico appunto, la percentuale di infermieri insoddisfatti: è decisamente più bassa. alla maggior parte piace quello che fa e come lo fa. e non vorrebbe che cambiasse, mai...per nessuno.e questo è il vero problema.
saluti

Probabilmente ho esagerato con le percentuali.

Però voglio aggiungere che il grado di insoddisfazione di cui parlavo era riferito ai reparti di corsia dove gli infermieri sono obbligati a fare il giro letti.
Non ho mai, e ripeto MAI, visto un reparto di qualsiasi tipo in cui gli infermieri litigano tra loro per chi deve fare il prelievo, l'EGA, ma anche mettere un catetere vescicale a permanenza.

Quali sono le uniche cose che ho visto?
Infermieri fare di tutto per mandare i tirocinanti a fare il giro letti al posto loro (con la scusa che è un'attività formativa ecc).
E soprattutto ho visto più e più volte litigi tra infermieri stessi per chi doveva fare il giro letti quel giorno.
Nessuno si è mai lamentato per chi dovesse mettere il CVP, ma per cambiare pannoloni non ho mai visto nessuno entusiasta dire "vado io".

Nei reparti dove non c'è il giro letti o comunque l'infermiere non è chiamato a fare l'igiene del paziente non ho mai visto litigi.

Poi si ovviamente l'infermiere di medicina ti dirà che è felice pure dopo 20 giro letti di fila, è felice perché ha il suo prezioso posto fisso con il suo stipendio sicuro.
Ovviamente non vuole altre attività, per quello che percepisce preferisce che le cose rimangano come sono.

samantha02
New User
New User
Messaggi: 24
Iscritto il: 05/06/2017, 22:45

Re: Non voglio più fare l'infermiera (di corsia)

Messaggio da leggere da samantha02 »

A forza di lamentarmi ora sono finita in una sorta di servizio di igiene e prevenzione dove facciamo tamponi dalla mattina alla sera.
Esattamente questo, facciamo tamponi dalle 8 di mattina alle 18 circa del pomeriggio.

L'inferno non era solo la corsia, ecco così per dire.

Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3300
Iscritto il: 13/07/2009, 20:59

Re: Non voglio più fare l'infermiera (di corsia)

Messaggio da leggere da xx46it »

E' molteplice e inimmaginabile dove può finire un infermiere.
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein

WaterOnMars
New User
New User
Messaggi: 11
Iscritto il: 18/11/2018, 11:11
Lavoro e cerco...: Studente :)

Re: Non voglio più fare l'infermiera (di corsia)

Messaggio da leggere da WaterOnMars »

Che ne dici della magistrale per delle prospettive amministrative? Per il resto purtroppo essendo sicuramente giovane le possibilità sono limitate. La libera professione infermieristica a domicilio è una cosa che non ti permette di vivere, i pazienti non pagano volentieri ciò che potenzialmente potrebbero ricevere gratuitamente. Tra l'altro ad esempio in Toscana i nuovi laureati in medicina sono anche capaci di inserire cateteri, fare lavaggi e inserire cvp grazie ai corsi che hanno inserito negli ultimi anni. Quindi spesso i pazienti chiamano la guardia medica e se trovano un giovane volenteroso chiamano lui, magari lasciando anche la mancetta. Non so nelle altre regioni.

Prima di parlare dell'infermiere di famiglia, (esisterà o non esisterà?) che sarebbe un buon compromesso per tantissimi infermieri, ci sarebbe la possibilità di lavorare in poliambultori privati o da medici di famiglia aggregati. È vero, si è quasi esclusivamente una segretaria, però si può essere inseriti in un contesto territoriale. Attenzione però al privato dove di fatto comandano i medici e possono rigirarti come un calzino.

Purtroppo in Italia l'infermiere è visto come il tuttofare dell'assistenza, senza specializzazione e quindi senza possibilità di concreta realizzazione. Ps: in ospedale non c'è solo la corsia, ci sono i fortunati che finiscono nei poliambulatori, tipo di endocrinologia ecc.

Avatar utente
zpc12
New User
New User
Messaggi: 84
Iscritto il: 01/12/2013, 18:37
Lavoro e cerco...: ...per adesso faccio l'infermiere in rianimazione...

Re: Non voglio più fare l'infermiera (di corsia)

Messaggio da leggere da zpc12 »

Decatron ha scritto:
20/04/2020, 16:11

Ciao, ho letto vari tuoi interventi, sia qui che nei gruppi Facebook.
Sono anni che cerchi una soluzione alla tua soluzione, non la trovi sai perché?
Perchè non c'è una soluzione.

Devi entrare nell'ottica che stai facendo un lavoro generalmente considerato di serie Z che viene svolto prevalentemente (in Italia) da chi cerca la cosidetta sicurezza economica, leggasi "stipendio fisso".

Purtroppo da infermiere sarai sempre limitata come figura in Italia.

Potresti farti un master per impantare PICC, da domani apri un sito e paghi anche la pubblicità, dici che ricevi qualche chiamata?
Chi è che si fa impiantare un PICC da un infermiere così a caso in Italia?
E' un intervento che viene svolto di norma per gli oncologici già in cura e viene svolto nel pubblico.

Potresti fare una master di secondo livello come stomaterapista, questo significherebbe fare il master di secondo livello per arrivarci, vale la pena studiare in totale 7 anni per fare un lavoro simile? Che tra l'altro non è che ci sia tutta questa richiesta sul mercato e quei pochi che ci sono vengono seguiti nel pubblico generalmente , senza spendere un euro.

Vuoi prendere una laurea magistrale accessibile da infermieristica? Puoi farlo, ma di solito quelle lauree sono tutte "scadenti", non a caso lasciano le porte aperte anche agli infermieri.
Vuoi sentirti importante e davvero utile in corsia? Ricomincia da zero , vai a Medicina.
No altri 6 anni, ma chi me lo fa fare? (si ho pensato la stessa cosa, è normale!).

Qui non stiamo nei paesi anglosassoni dove puoi diventare infermiere dermatologo, aprirti il tuo studio figo e farti i tuoi clienti su cui metti davvero le mani in prima persona (si cose che esistono e ho visto davvero).
Potrei dirti di andare all'estero ma hai già scritto in passato (più volte) che non hai intenzione di andare all'estero.

Che soluzioni ti rimangono?

Iniziare un nuovo percorso di laurea da zero, perchè no?
Se ti piace ti consiglio informatica, c'è talmente tanta fame di personale (tipo infermieristica) che prendono tutti anche laureati a 50 anni, e come infermieristica lavori subito dopo i 3 anni.

Puoi metterti l'anima in pace e seguire l'arcobaleno con relativa pentola contentente il posto fisso tanto ambito dai colleghi in cambio di una vita di denigrazione e umiliazione (momentanemaente eroi, finchè non si torna ad essere considerati lavaculi, anche se lavori come strumentista verrai definita allo stesso modo).


Quindi ti rispondo alla vera domanda che ti fai da anni ---> "Esiste un rimedio per l'enorme stronzata che ho fatto iscrivendomi a infermieristica?"

No, non c'è rimedio ne per te ne per noi altri.
Accetti l'amaro boccone e ti metti l'anima in pace.

Ma poi, ti serve davvero un'altra laurea? E se poi ti rendi conto che ti fa cagare anche quel lavoro?
Laureati felici non ne conosco francamente, dall'infermiere all'ingegnere.

Puoi anche fare un lavoro che non richieda una laurea ma solo determinate skills che puoi apprendere nel tempo libero.
Dopotutto con infermieristica hai avuto la dimostrazione che la laurea non ti rende

1) professionista rispettabile
e
2) gratificato dal tuo lavoro

Considera pure che molti laureati (pure di giursiprudenza) valutano di iniziare un percorso in infermieristica (povere anime non sanno in cosa si stanno imbarcando, prego per loro).

Da quest'isola non si scappa, la tua maledizione accompagna noi tutti.
L'unica cosa che puoi fare è crearti un mondo parallelo e si può fare anche senza dover prendere una laurea.

Ci sono operai specializzati che prendono 2300 euro al mese..
L'infermiere si vanta dei suoi 1400 euro al mese facendo le notti e con tanto di rischi alle spalle.

C'è da meditare.
Decatron, virtualmente ti stringo la mano. : Thumbup :
Quanto all'autrice del post non saprei come aiutarti, sono finito in questo limbo anch'io e da quasi 7 anni cerco una soluzione. Diciamo che dopo aver girato un pò di reparti/strutture adesso ho trovato un giusto compromesso in rianimazione. Sto bene, c'è di meglio ma c'è di peggio.
"Lo stupido parla sempre, l'intelligente al momento opportuno, il saggio se interpellato"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 4 ospiti