Infermiere, assistenza o burocrazia?

Non esiste un solo modo per eseguire una tecnica, esiste la tecnica giusta per il tuo assistito. Le foto sono utili per spiegarsi meglio, ma ricorda di chiedete l'autorizzazione del paziente e spiegate il caso per bene.
Rispondi
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Infermiere, assistenza o burocrazia?

Messaggio da franco »

Quanto la rilevazione dei dati all'ingresso influenza l'assistenza?
La percezione o la sensazione nel completare le check e le tabelle è del tipo, rilevo dati che poi userò in seguito, oppure lo faccio perché è chiesto e basta?

La differenza non è piccola, perché quei dati se non sono contestualizzati lasciano quella sensazione di fare della mera burocrazia e nulla più.

Che sensazione avete?
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
xazz
User
User
Messaggi: 158
Iscritto il: ven ott 27, 2017 7:42 pm

Re: Infermiere, assistenza o burocrazia?

Messaggio da xazz »

Troppo spesso sembra di compilare cose senza scopo, lavorando nel convenzionato poi tanta burocrazia per i controlli, alcuni sono un bene per il paziente, altri probabilmente quasi inutili.

L'importante sarebbe che ciò che si va a compilare abbia un riscontro : esempio scala per la valutazione del rischio di sviluppo di LDD , mi serve per poi fare qualcosa o resta lì? se mi serve per attivare una mobilizzazione costante e un materasso antidecubito ok, se resta nella cartella per dimostrare che l'hai fatta e poi non ricontrolli più e il paziente sviluppa lesioni, solo carta (o byte : Smile : )

Io personalmente faccio fatica con le scale di valutazione del dolore, mi sembrano spesso assurde e troppo operatore dipendente.
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Infermiere, assistenza o burocrazia?

Messaggio da franco »

Xazz giusto sono due scale molto utilizzate, giuste, ma spesso zoppe e rese burocratiche.
La scala ldp che ci dice quando ordinare un materasso anti decubito, poi il venerdì il servizio è assente e lo consegnano lunedì... quindi 3 giorni su 4 il materasso non viene consegnato rapidamente.
Cosa serve documentare se nessuno segnala il disservizio?

La scala del dolore è utile perché ci consente di avere una leva quantificata per chiedere una modifica della terapia antalgica.
Ma non è un meccanismo automatico perché è necessario educare il paziente, capire se il dolore dipende da quanto noto della patologia o se c'è qualcosa di nuovo. Quindi serve una comunicazione clinica fra infermiere medico, non credo che ci sia qualcosa di strutturato, ma solo mettere un numero.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti