Ematoma del cuoio capelluto

l'infermiere libero professionista, problemi, suggerimenti, idee e miti
Regole del forum
Importante, è necessario ricordarsi che le discussioni devono essere considerate come informali e non consulenze specializzate.
Condividi la tua discussione preferita.
Petra
New User
New User
Messaggi: 39
Iscritto il: gio dic 24, 2020 10:53 pm
Lavoro e cerco...: cerco informazioni...

Ematoma del cuoio capelluto

Messaggio da Petra »

sono stata contattata per medicare un ematoma del cuoio capelluto, secondario a trauma cranico da incidente stradale. Dopo aver fatto la tac, il paziente è stato dimesso dal pronto soccorso. La ferita si presenta circolare con un diametro di 4cm. Il primo strato della cute è staccata per cui la rimuovo. il sottocute presenta una zona con ematoma di sangue coagulato dove non è possibile rimuovere, la restante ferita è vascolarizzata.

Contatto il medico di base e invio la foto della ferita. Viene prescritto augmentin x 2.
Continuo le medicazioni ogni 3 gg con fisio+garza alla connettivina + garza sterile.
La ferita dopo 12 giorni non migliora: è stabile come il primo giorno. ( paziente diabetico + coumadin)
Ovviamente la famiglia vorrebbe vedere dei miglioramenti ( visto che paga).
Cosa ne dite se uso il rifocin topico + mepilex?
Oppure?

Grazie
xazz
User
User
Messaggi: 158
Iscritto il: ven ott 27, 2017 7:42 pm

Re: Ematoma del cuoio capelluto

Messaggio da xazz »

Da esperienza mia la connettivina garza non è il massimo per una medicazione da fare ogni tre giorni, dovrebbe essere cambiata due volte al giorno, io valuterei alternativa con alginato o idrofibra.
Petra
New User
New User
Messaggi: 39
Iscritto il: gio dic 24, 2020 10:53 pm
Lavoro e cerco...: cerco informazioni...

Re: Ematoma del cuoio capelluto

Messaggio da Petra »

con l'ultima medicazione ho rimosso con il bisturi, una crosta spessa e attaccata al cuoio capelluto ,che avrebbe sicuramente ritardato la guarigione della ferita. C'è stato un pò di sanguinamento per cui ho fatto una medicazione compressiva ma solo con garze.. e cerotto.
Nelle ore successive il paziente ha avuto un copioso sanguinamento ( riferito per telefono) per cui ho consigliato di andare in PS anche per fare un inr urgente che è poi risultato 4,5 , emoglobina 8 . Il medico del PS ha ritenuto opportuno trattenerlo per una trasfusione.
Alla mia medicazione, non era presente la moglie del paziente, il quale ha riferito in pronto soccorso che " l'infermiera ha usato il bisturi...." i colleghi sicuramente hanno commentato l'uso del bisturi per la rimozione di una crosta in paz in trattamento con coumadin... per cui la moglie, un pò alterata mi chiede del perchè ho usato il bisturi... ed io le ho detto semplicemente " per accellerare la guarigione".
Petra
New User
New User
Messaggi: 39
Iscritto il: gio dic 24, 2020 10:53 pm
Lavoro e cerco...: cerco informazioni...

Re: Ematoma del cuoio capelluto

Messaggio da Petra »

xazz ha scritto: gio mag 27, 2021 12:46 pm Da esperienza mia la connettivina garza non è il massimo per una medicazione da fare ogni tre giorni, dovrebbe essere cambiata due volte al giorno, io valuterei alternativa con alginato o idrofibra.
ciao xazz
se mi richiamano per la medicazione, provo con alginato..

grazie
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Ematoma del cuoio capelluto

Messaggio da franco »

Ciao
Hai una foto recente per capire meglio la situazione.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Petra
New User
New User
Messaggi: 39
Iscritto il: gio dic 24, 2020 10:53 pm
Lavoro e cerco...: cerco informazioni...

Re: Ematoma del cuoio capelluto

Messaggio da Petra »

franco ha scritto: ven mag 28, 2021 9:59 am Ciao
Hai una foto recente per capire meglio la situazione.
si, sul cellulare, come faccio a postarla?
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Ematoma del cuoio capelluto

Messaggio da franco »

Quando apri un post, in basso c'è allegati.
Poi il pulsantino grigio aggiungi file.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Petra
New User
New User
Messaggi: 39
Iscritto il: gio dic 24, 2020 10:53 pm
Lavoro e cerco...: cerco informazioni...

Re: Ematoma del cuoio capelluto

Messaggio da Petra »

ecco la foto, con l'ultima medicazione ho rimosso tutte le croste.
Allegati
IMG-20210528-WA0004.jpg
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Ematoma del cuoio capelluto

Messaggio da franco »

Petra ha scritto: mer mag 26, 2021 4:14 pm sono stata contattata per medicare un ematoma del cuoio capelluto, secondario a trauma cranico da incidente stradale. Dopo aver fatto la tac, il paziente è stato dimesso dal pronto soccorso. La ferita si presenta circolare con un diametro di 4cm. Il primo strato della cute è staccata per cui la rimuovo. il sottocute presenta una zona con ematoma di sangue coagulato dove non è possibile rimuovere, la restante ferita è vascolarizzata.

Contatto il medico di base e invio la foto della ferita. Viene prescritto augmentin x 2.
Continuo le medicazioni ogni 3 gg con fisio+garza alla connettivina + garza sterile.
La ferita dopo 12 giorni non migliora: è stabile come il primo giorno. ( paziente diabetico + coumadin)
Ovviamente la famiglia vorrebbe vedere dei miglioramenti ( visto che paga).
Cosa ne dite se uso il rifocin topico + mepilex?
Oppure?

Grazie
Petra grazie per la foto adesso è più chiaro.
Il caso che hai proposto è interessantissimo perchè credo che il 90% dei colleghi avrebbe fatto come te.
C'è della roba nera che sicuramente non contribuisce alla guarigione e quindi va rimossa.

Bisogna fare un passo indietro:
E' necessario pensare che il paziente e tu non siete soli, c'è il medico di famiglia, c'è il PS e il PS doveva inviare quel paziente ad un valutazione chirurgica.
Ti dico questo perchè ho lavorato negli ambulatori chirurgici del S.Orsola e i pazienti così dopo il PS erano seguiti in ambulatorio.

Il pensiero che guida la sanità attorno a pazienti complessi, diabetico, coumadin anziano ecc. è che hanno un percorso in cui diversi specialisti interagiscono.

Il paziente ha avuto un trauma stradale, doveva essere un informazione per farti capire che ti devi fermare, perchè i familiari avranno aperto una posizione assicurativa che va avanti a suon di perizie.
Quando hai un trauma se l'ematoma è nel sottocute la cute è integra e va aspirato dal chirurgo di solito dopo 10-14 giorni perchè diventa liquido.
Il fatto che ci fosse un area nera, con il senno di poi è difficile distinguere un escara o da un area ematica esposta.
Per i parenti devi avere pazienza se sono degli ignoranti (nel senso che ignorano perchè non è il loro lavoro) e vanno formati soprattutto se hanno delle aspettative di guarigione rapide perchè nessun anziano guarisce rapidamente.

La distinzione fra escara ed ematoma esposto la puoi fare con l'acqua ossigenata, se è un ematoma te lo scioglie in qualche minuto e lo rimuovi con batuffoli, garze e pinzette.

In alternativa un escara, va stabilizzata, mantenuta in ambiente asciutto e disinfettato (ad esempio con l'inadine) e il paziente deve fare rapidamente una visita chirurgia che nello specifico il cuoio capelluto riguarda i chirurghi plastici o i chirurghi maxillo facciale.

Con il senno di poi è tutto facile, lo so.

Adesso cosa fare?
La foto mostra un area che ha una perdita di sostanza, il derma è interrotto, il paziente ha un cratere che sembra essere 3-5 cm di diametro.
L'importante è che non sia esposto l'osso.

Se il PS per l'ennesima volta non ha previsto una visita chirurgica per il paziente devi sollecitarla tu.
La medicazione come ha detto xazz con alginato va benissimo, se ce l'hai con argento è ancora meglio.
Dalla foto non era un semplice ematoma.

Perchè il chirurgo plastico?
Probabilmente te lo stai chiedendo, ma lui può valutare se fare un intervento chirurgico e metterci della pelle presa da un'altra sede per far guarire la ferita in 14 giorni, in alternativa può confermare la medicazione e fare dei controlli, perchè gli anziani spesso hanno tumori cutanei e in quel contesto se ce n'è uno nella zona di ricrescita sarebbe un problema.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Petra
New User
New User
Messaggi: 39
Iscritto il: gio dic 24, 2020 10:53 pm
Lavoro e cerco...: cerco informazioni...

Re: Ematoma del cuoio capelluto

Messaggio da Petra »

franco ha scritto: sab mag 29, 2021 5:27 pm


Perchè il chirurgo plastico?
Probabilmente te lo stai chiedendo, ma lui può valutare se fare un intervento chirurgico e metterci della pelle presa da un'altra sede per far guarire la ferita in 14 giorni, in alternativa può confermare la medicazione e fare dei controlli, perchè gli anziani spesso hanno tumori cutanei e in quel contesto se ce n'è uno nella zona di ricrescita sarebbe un problema.
il paziente è stato dimesso dal PS, la moglie ha riferito per telefono, che è stato medicato e deve tenere questa medicazione per 10 giorni, non mi ha detto chi l'ha medicato.
Mi ha avvisata che verrò ricontattata.. anche perchè devo ancora fargli la fattura.
Molto interessante il rischio di diffusione del tumore cutaneo nei traumi della cute..

Grazie Franco
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti