Le fallacie nelle linee guida ci sono?

Gli argomenti che come infermieri affrontiamo sono molto vari, questo è il forum da dove puoi iniziare a scrivere/parlare di tutto.
Regole del forum
La domanda è il punto di partenza per arrivare ad una o a tante risposte. Partecipa alla tua discussione preferita.
Rispondi
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Le fallacie nelle linee guida ci sono?

Messaggio da franco »

Riprendo dal sito http://www.argomentare.it/strumenti/fallacie
Cos'è una fallacia?
Questa immagine di William Hogarth (False Perspective del 1753) illustra bene che cosa significa una fallacia.
hogarthlarge.jpg
Nel quadro alcune immagini sembrano comprensibili e coerenti, eppure producono una certa inquietudine, un imbarazzo intellettuale che solo l’analisi mette a fuoco nella sua causa.
Nel ragionamento la fallacia produce lo stesso effetto: sembra funzionare, ma se la si analizza meglio si scopre che qualcosa non funziona.
Le fallacie sono modi di ragionare errati, perché si parte da premesse false, o perché si adottano delle inferenze scorrette, o perché si producono a sostegno delle proprie tesi argomenti irrilevanti dal punto di vista razionale. Ciò non toglie ampiezza alla diffusione delle fallacie: non sempre si vuole far leva sulla razionalità dell’interlocutore. Talvolta è più semplice puntare sulle emozioni o è più efficace ricorrere all’inganno. In questo ambito propriamente retorico si consuma molta parte della comunicazione contemporanea.


Quindi la domanda che mi sorge spontanea nasce dal fatto che molti studi per dimostrare la loro "ragione" usano la statistica, ma la statistica è una macchina ignorante, non sa se quei numeri sono capre, cavoli o persone.

Quanti studi clinici, o raccomandazioni supererebbero i principi della logica o peggio si troverebbero ad essere delle fallacie?
Mi riferisco ad esempio alle fallacie pseudo-deduttive

Falsa disgiunzione, Falso dilemma, Ad ignorantiam, Domanda composta (plurium interrogatio), Questione complessa, Conclusione irrilevante (ignoratio elenchi), Composizione 1, Composizione 2, Distinzione 1, Distinzione 2, Uomo di paglia, Assenza di explanandum
Le fallacie pseudo-deduttive sono errori nel ragionamento di ambito genericamente logico, dovuti a una cattiva organizzazione del materiale inferenziale, ad un uso scorretto degli operatori logici, ad una semplificazione eccessiva degli elementi probatori, a una cattiva distribuzione dei predicati. Siamo cioé all’interno dell’errore logico, dove l’errore non dipende dagli assunti (nel qual caso saremmo nell’ambito delle fallacie a priori) ma dal modo scorretto di utilizzarli.http://www.argomentare.it/strumenti/fal ... -deduttive


Sarebbe un bell'argomento per una caccia al tesoro.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti