"Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Questo è un forum di discussione generale per gli studenti di infermieristica, master e specialistica.
Regole del forum
Questo è un forum di discussione generale per gli studenti di infermieristica, master e specialistica.
Condividi la tua discussione preferita.
cristina
Newbie
Newbie
Messaggi: 8
Iscritto il: mar lug 21, 2009 9:33 am

"Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Messaggio da cristina »

Chi mi spiega bene bene di cosa si tratta?
e che ne pensate?
Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 214
Iscritto il: dom lug 12, 2009 8:18 pm
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: "Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Messaggio da propofol »

Delle definizioni:
"descrive i risultati attesi e l’insieme di azioni e procedure da attivare per la risposta ad uno o più bisogni di assistenza infermieristica relativi ad una situazione clinica preventivamente nota", "è uno strumento; può anche essere pluridisciplinare", "consente di valutare l’efficacia di una o più prestazioni infermieristiche", "è elaborato da un gruppo appositamente incaricato ed è archiviato nell’unità operativa" (tratto da: http://www.nursing.it/wri/faq/doc/pm1.htm#a004" onclick="window.open(this.href);return false; )

Quello che ne penso io in merito:
insomma indica le azioni migliori basate sulle evidenze scientifiche per un bisogno di assistenza, una procedura, ecc...non dice cosa si può e non si può fare...dice solo come fare in base alle evidenze scientifiche...per tale motivo un protocollo permette di agire secondo l'EBN...e quindi di crescere e garantire la miglior assistenza infermieristica possibile...secondo me quindi, sono molto utili...

In questa discussione: http://www.infermieriattivi.it/phpbb3/v ... 4&start=30" onclick="window.open(this.href);return false; da pagina 4 si parla, in alcuni interventi, dei protocolli...
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"
Guazzo
User
User
Messaggi: 241
Iscritto il: gio lug 09, 2009 10:15 pm
Località: Genova

Re: "Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Messaggio da Guazzo »

I protocolli rappresentano anche uno strumento a tutelare del professionista stesso pertanto sono fondamentali.

E' altresi importante che il team che utilizzera' tali protocolli sia coinvolto nella realizzazione degli stessi e delle procedure contenute all'interno.
Dottore in Infermieristica
Simone Gussoni
Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 214
Iscritto il: dom lug 12, 2009 8:18 pm
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: "Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Messaggio da propofol »

Guazzo ha scritto:I protocolli rappresentano anche uno strumento a tutelare del professionista stesso pertanto sono fondamentali.

E' altresi importante che il team che utilizzera' tali protocolli sia coinvolto nella realizzazione degli stessi e delle procedure contenute all'interno.
Perfettamente d'accordo!!! Sulla seconda frase, su cui sono d'accordo, va detto che non è sempre possibile...spesso non è semplice coinvolgere 30 infermieri e 10 medici (ovvero tutto il personale) nella stesura di un protocollo di reparto...si sceglie cosi un gruppo di lavoro per la stesura...chi non vi partecipa deve studiare il protocollo e può sempre visionare il materiale usato per la realizzazione...
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"
cristina
Newbie
Newbie
Messaggi: 8
Iscritto il: mar lug 21, 2009 9:33 am

Re: "Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Messaggio da cristina »

mi fate un esempio?
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: "Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Messaggio da franco »

Ciao
ti suggerisco la lettura del primo numero di gimbenews http://www.gimbenews.it/pdf/1.pdf" onclick="window.open(this.href);return false;
Protocollo, procedura, istruzione operativa,
sono scritti utilizzati con valore diverso a seconda di cosa devono descrivere.

Ciao
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: "Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Messaggio da skyes »

cristina ha scritto:Chi mi spiega bene bene di cosa si tratta?
e che ne pensate?
Oltre a quanto detto dai colleghi, vorrei puntualizzare: la differenza tra protocollo, procedure e linee guida.

Immaginando una scala gerarchica: troviamo in alto le linee guida, risultato di studi e di evidenze scientifiche su un determinato campo.

Seguendo tali evidenze si costruisce un protocollo d'intervento: per una data situazione assistenziale.

All'interno del protocollo possiamo trovare delle procedure: assomigliano alle ricette di cucina; ove è indicato, passo a passo, il metodo di esecuzione di una data tecnica.

Ricerca Infermieristica (EBN) →... Linee guida →... Protocolli →... Procedure

:
Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 214
Iscritto il: dom lug 12, 2009 8:18 pm
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: "Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Messaggio da propofol »

cristina ha scritto:mi fate un esempio?
Degli esempi di protocolli? Dove lavoro ora recentemente è stato sviluppato, da alcuni medici ed infermieri, un protocollo per la gestione del pz post-operato ricoverato in T.I.P.O. (Terapia Intensiva Post Operatoria)...dei 10 posti letto che abbiamo infatti, 2 sono dedicati ai post-operati in elezione (pz quindi non operati in urgenza di cui già prima dell'intervento si sa che necessiteranno del ricovero in rianimazione...ad esclusione dei post-operati di cardiochirurgia e neurochirurgia che sono ricoverati nelle TI cardiochirurgica e neurochirurgica)...ma di protocolli ce ne sono moltissimi...per farti un esempio nel reparto dove lavoro ora c'è un CD con tutte le procedure/protocolli/algoritmi/ecc di reparto...
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: "Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Messaggio da skyes »

:
................Domanda: nello specifico lavorativo, quale tra i seguenti è vincolante?

Ricerca Infermieristica (EBN) →... Linee guida →... Protocolli →... Procedure


Le evidenze scientifiche: sono fondamentali, tuttavia non costituiscono "legge" all'interno dell'unità operativa, se non condivise e ovviamente conosciute;

Le linee guida: intendono dare delle indicazioni, come il "buon padre" : dà consigli ma non impone;

I Protocolli: la loro costituzione dovrebbe avvenire sulla base di evidenze scientifiche e linee guida; Sono costruite, condivise ed autoimposte dall'unità operativa stessa: ove siano presenti sono vincolanti.
Il non rispetto di un protocollo espone legalmente davanti all'errore.

Le Procedure: una sequenza precisa di atti da compiere, dove ogni atto deve essere motivato scientificamente e solo in tal caso preso a riferimento, fanno parte di un protocollo.

:
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: "Protocolli infermieristici": che ne pensate?

Messaggio da franco »

Ciao a tutti,
skyes io penso che non sia utile bloccarsi con una gerarchia,
come scrivono nel num.1 di Gimbenews che i termini sono equivalenti,
lo ripropone anche wikipedia,
http://it.wikipedia.org/wiki/Protocollo" onclick="window.open(this.href);return false;
In senso esteso "protocollo" significa iter, procedura

Ed aggiunge, in tante definizioni che sono regole da seguire,
visto che in tanti lavorano in aziende accreditate iso9000,
conviene utilizzare la definizione e il modello di procedura proposto dalle iso 9000,
questo sia per uniformare la comunicazione all'interno dell'azienda,
noi come infermieri non possiamo avere una gerarchia di documenti rigida e come hai scritto tu la pensano in tanti,
quando nella stessa azienda ne adottano un altra definizione..

Nei documenti dell'Emilia Romagna fa una distinzione nel senso che attribuisce al termine protocollo un ambito clinico.

Comunque indipendentemente dall'utilizzo che se ne farà nelle aziende sanitarie,
a breve potremmo assistere ad un fiorire di protocolli rigidi e vincolanti in seguito all'applicazione dell'art.81 del 2008,
che deve essere applicato entro il 31/12/2009.

By
:mrgreen:
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti