Per migliorare io farei...

Area Off Topic si parla di tutto e come vi pare, no problem.
Regole del forum
Tutto ciò che ti piace e non riguarda la nostra professione.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6218
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Per migliorare io farei...

Messaggio da franco »

Ciao
non ditemi un altro lavoro,
oramai o faccio sei o muoio infermiere.

La nostra professione merita maggior visibilità, maggior rispetto e una maggior retribuzione (da non scordare),
ma che fare,
avete idee?
:mrgreen:
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
luis
New User
New User
Messaggi: 59
Iscritto il: gio lug 23, 2009 12:09 am

Re: Per migliorare io farei...

Messaggio da luis »

Carissimo Franco, le cose da fare sarebbero tante...che dire? Abbiamo biosogno di essere più compatti e meno individualisti, se combattiamo insieme, i risultati saranno certamente migliori. Personalmente, sento un grande bisogno di crescita, perchè penso sia giusto così e lo dimostra il fatto che, nonostante la mia anzianità di servizio (diploma classe 1976!!!), sono quà, insieme a voi.

Siamo SEMPRE schiacciati dal potere medico, saremo ridondanti ma, l'IPASVI, i DIRIGENTI infermieristici, i DIRETTORI infermieristici, gli INFERMIERI coordinatori e i SINDACATI non fanno nulla per noi, un proverbio dice: chi va al mulino si infarina! :evil: :evil: Questi signori, dovrebbero RITROVARE il loro senso di appartenenza. :evil: :evil: :evil: :evil: :evil:

Salutoni
luis
Avatar utente
Dearg-Due
User Senior
User Senior
Messaggi: 3012
Iscritto il: lun lug 27, 2009 4:56 pm
Lavoro e cerco...: Ho sbagliato lavoro.

Re: Per migliorare io farei...

Messaggio da Dearg-Due »

Cosa fare per migliorare?

Seguire le istruzioni del Comandante.
:mrgreen:
Non date retta a quello che scrivo
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6218
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Per migliorare io farei...

Messaggio da franco »

Ciao Dear-Due
il problema è che ci sono molti comandanti,
quindi direi che è ora che chi si sente soldato in prima linea faccia qualcosa.

Per prima cosa favorire la discussione e il confronto,
che non è facile.
Un argomento come i soldi di solito interessa ma non ci si confronta,
se in tutta Italia chesso prendono 30 euro e io nell'ASL ne prendo 26 allora potrei brontolare,
ma se non so nulla non posso fare nulla,
il post lho aperto ma ha risposto luis che appunto faceva notare importi inferiori.

Dare visibilità al mondo degli infermieri nel web,
a proterin ho proposto di fare un database dei siti web infermieristici blog compresi,
in modo da proporre link comuni e rendere visibile la nostra attività.

Poi anche con i colleghi di reparto,
stuzzico la discussione ... ma hai visto su internet che... hai cercato con google che...
e non è una cosa da poco dato che tanti sono giovani che si spostano e andranno in altre ASL.

Poi il lavoro continuo,
di fa sbocciare la passione di raccontare o mostrare la nostra professione,
in tanti hanno qualcosa di bello da dire.

Ciao
:mrgreen:
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Per migliorare io farei...

Messaggio da skyes »

:
Esprimerò qui il mio parere - Paganini non ripete -

(E non provate a farmi cambiare idea, che ho appena fatto il tagliando).

Come già da me accennato in predenza: non considero l'IPASVI come il diretto interessato della nostra protesta.

Siamo un nutrito "corpo elettorale": puntiamo su questo!

Anche se dovesse proporsi un rude bossiano: non m'importa. Basta che porti avanti gl'interessi della professione.

:
Avatar utente
picard
User Senior
User Senior
Messaggi: 2587
Iscritto il: mar lug 14, 2009 5:39 pm

Re: Per migliorare io farei...

Messaggio da picard »

Ipasvi è diretto interessato e responsabile della nostra protesta........ :? :roll: :P
ASSISTENTE CLINICO NON INFERMIERE
Dott. Picard......
Avatar utente
susanna
User Senior
User Senior
Messaggi: 2501
Iscritto il: sab lug 11, 2009 9:35 pm
Lavoro e cerco...: "THE FUTURE IS UNWRITTEN" Joe Strummer
Località: mantova

Re: Per migliorare io farei...

Messaggio da susanna »

Quoto, stra quoto e iper quoto Picard.
Sul rude bossiano, mi viene da pensare: ma veramente si crede che una, o due, o anche tre persone "dei nostri", in parlamento o al governo, avrebbero un qualunque peso, dal momento che, in un mare di problemi, proponesse, come obiettivo, la valorizzazione della categoria infermieristica?
Frane, terremoti, disoccupazione, crisi economica, PIL in caduta libera, credito bancario bloccato, pensioni da riformare, scuola da rivedere, piano-sicurezza (ah, ah, ah!!! :lol: ), cassa integrazione....arriva lui e proclama, in un dibattimento parlamentare: oh, e la valorizzazione degli infermieri, dove la mettiamo?!
Ma va là!!!
Abbiamo un ordine, pagato da noi, che ha uno scopo: questo.
Se non lo persegue è passibile contrattualmente.
Se non è in grado, si chiude.
E se ne organizza un altro.
Lo stesso dicasi per il sindacato: non fa? si cambia, si strappano le tessere, ci si indigna, si manifesta.
Non esistono strade alternative.

ps non dico di prendere esempio dai colleghi finlandesi.....però, anche loro, alla fine, hanno dovuto prendere provvedimenti incisivi! Evidentemente, nemmeno lì è il paradiso degli infermieri.....
"Resto allibito dalla fatica che certe persone fanno per rimanere gli stronzi che sono"

Joe Strummer
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Per migliorare io farei...

Messaggio da skyes »

:

Non mi risulta che IPASVI abbia voce in capitolo in merito al nostro CCNL.

L'ambito di responsabilità del professionista è definito in primis dal ministero della salute: è lui a definire il profilo dei professionisti sanitari.

L'Ipasvi può solo abbassare la testa e dire: Heil Hitler.

L'Ipasvi può ammonire solo i suoi iscritti, e nessun altro.

:
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Per migliorare io farei...

Messaggio da skyes »

susanna ha scritto:(...)Abbiamo un ordine, pagato da noi, che ha uno scopo: questo.
(...)
Non l'ho mai letto da nessuna parte, ma potrei approfondire se mi dite dove sta scritto.

Ripeto: Ipasvi può ammonire solo i propri iscritti, nessun altro.

:
Avatar utente
susanna
User Senior
User Senior
Messaggi: 2501
Iscritto il: sab lug 11, 2009 9:35 pm
Lavoro e cerco...: "THE FUTURE IS UNWRITTEN" Joe Strummer
Località: mantova

Re: Per migliorare io farei...

Messaggio da susanna »

Fra gli scopi di un ordine professionale, oltre all'autogoverno della professione, l'istituzione di in CD, il controllo dei propri iscritti per la garanzia del loro operato, vi è pure "l'espressione di pareri su materie che riguardano la categoria, nei confronti di Enti e Istituzioni Pubbliche"; ovviamente, se il parere è appena accennato, timido, remissivo, avrà la forza del nulla, come è avvenuto fini ad ora.
La stesura del CD, poi, è cosa fondamentale per una professione: se viene stilato come è stato fatto, significa che il collegio non ha capito proprio di cosa sta parlando: non mi cambia lo stipendio, ma mi cambia la professione (in peggio), il che è davvero cosa importante e grave.
Altra cosa che sfugge, è che non tutti gli infermieri hanno un contratto della sanità (non lo sapevi?): esistono quelli privati, quelli uneba, quelli degli enti locali, le cooperative.
E la disomogeneità che esiste fra questi, la conosce, o dovrebbe, solo il collegio, a cui tutti gli infermieri sono iscritti.
Il collegio è il catalizzatore delle forze professionali e la loro rappresentatività può essere visibile solo grazie ad un organo comune a tutti loro: non il contratto, non il sindacato, non un rude bossiano.....
"Resto allibito dalla fatica che certe persone fanno per rimanere gli stronzi che sono"

Joe Strummer
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti