stipendi a confronto...!!!!!!!

Area Off Topic si parla di tutto e come vi pare, no problem.
Regole del forum
Tutto ciò che ti piace e non riguarda la nostra professione.
Condividi la tua discussione preferita.
nonAncoraInfermiera
New User
New User
Messaggi: 56
Iscritto il: sab set 19, 2009 4:22 pm

Re: stipendi a confronto...!!!!!!!

Messaggio da nonAncoraInfermiera »

Figura del cavolo ieri quando ho emesso un sospiro di sofferenza alla parole "Ipasvi". Lei mi ha subito detto "Perchè questa reazione?" Ed io mi sono sentita subito il sangue alla testa perché ho fiutato la figura del cavolo. Beh la suddetta docente ha fatto parte dell'ipasvi per dieci anni e non ha affatto gradito il mio disappunto :D ......
Lei ha comunque detto la sua, ha detto che gli infermieri non partecipano quasi mai a riunioni o comecavolosichiamano e non hanno veramente voglia di farsi sentire, non sanno prendersi le proprie responsabilità e non sanno delegare.... Io già un antipasto di ciò l'ho avuto e non l'ho affatto gradito...
Avatar utente
susanna
User Senior
User Senior
Messaggi: 2501
Iscritto il: sab lug 11, 2009 9:35 pm
Lavoro e cerco...: "THE FUTURE IS UNWRITTEN" Joe Strummer
Località: mantova

Re: stipendi a confronto...!!!!!!!

Messaggio da susanna »

Ma come fa qualcuno a dire che l'infermiere non si prende responsabilità?
Ma anche se non volesse prenderle, la giurisprudenza gliele appioppa eccome!
Non è una questione di scelta, è una questione legale e, ovviamente, normativa.
Per quanto riguarda il delegare, poi, mi viene da ridere: a chi può delegare un infermiere, se non ad un altro infermiere?
Se per delegare, come mi ricordano i colleghi, si intende attribuire mansioni ad altre figure (oss),allora, 'sti docenti non vadano ad insegnare che per vedere lo stato di idratazione del paziente, questo deve essere lavato da un oss.
Insomma delle due l'una.
In tutto ciò, comunque, rimane il fatto che il collegio non ha mai reso tangibile e verificabile il suo interessamento nei confronti della categoria.
Il confronto fra stipendi, come la totale confusione sul ruolo, appunto, rendono chiara la situazione
"Resto allibito dalla fatica che certe persone fanno per rimanere gli stronzi che sono"

Joe Strummer
rosa3
User
User
Messaggi: 229
Iscritto il: mer nov 11, 2009 6:21 pm

Re: stipendi a confronto...!!!!!!!

Messaggio da rosa3 »

nonAncoraInfermiera ha scritto:Figura del cavolo ieri quando ho emesso un sospiro di sofferenza alla parole "Ipasvi". Lei mi ha subito detto "Perchè questa reazione?" Ed io mi sono sentita subito il sangue alla testa perché ho fiutato la figura del cavolo. Beh la suddetta docente ha fatto parte dell'ipasvi per dieci anni e non ha affatto gradito il mio disappunto :D ......
Lei ha comunque detto la sua, ha detto che gli infermieri non partecipano quasi mai a riunioni o comecavolosichiamano e non hanno veramente voglia di farsi sentire, non sanno prendersi le proprie responsabilità e non sanno delegare.... Io già un antipasto di ciò l'ho avuto e non l'ho affatto gradito...

dice bene quando biasima l' INFERMIERE ITALIANO che nn è Affatto in Grado di Rappresentarsi in Società, cioè in Piazza del Potere Socio-Economico!!!

ECCOME DICE BENE, DICE BENISSIMO!

mentre DIMENTICA TOTALMENTE di aggiungere, e per ciò lo aggiungo io:

SE l' INFERMIERE IN ITALIA ASPETTA DI ESSERE RAPPRESENTATO IN SOCIETA' E IN PIAZZA DEL POTERE DA I.P.A.S.V.I.

B U O N A N O T T E !!!

ps: si vergognasse Lei e nn Tu di Tanta Imbecillità, oppure presunzione, o peggio malafede!

la prima, unica e certamente ultima volta che ho chiesto ausilio difensivo da una Dirigente del Personale Deficente, o peggio malandrina e farabutta a i.p.a.s.v.i milano-lodi:

dove prima avevo un Problema Professionale:
dopo avere avvocato i.p.a.s.v.i. ne avevo due!
Ultima modifica di rosa3 il ven dic 11, 2009 2:18 pm, modificato 1 volta in totale.
rosa3
User
User
Messaggi: 229
Iscritto il: mer nov 11, 2009 6:21 pm

Re: stipendi a confronto...!!!!!!!

Messaggio da rosa3 »

skyes ha scritto:Perfetto, su questo concordo.

Chiaro e limpido questo discorso, collega qui sopra. (n.b. il termine "collega" non ha il maschile o femminile, altrimenti avrei scritto "collego" :mrgreen: ).

C'è, forse, bisogno di spazzare via gli attuali sindacati e creare qualcosa di nuovo, solo per la categoria "infermieristica"?

Credo di si.

Non rispondermi con polemica, ne sono insofferente - ma con proposte.

Creare dei gruppi satellite: cosa da me già proposta, potrebbe essere di qualche utilità.

---
il Sindacato e i sinda-catini rimangano pure al loro Posto!
nn è certamente compito, né Interesse dell' INFERMIERE IN ITALIA: 'spazzarli via'!

mentre è imprescindibile, ineluttabile, indispensabile, inderogabile e improcrastinabile, spazzare via dal Pensiero Socio-Storico-Sindacale-Economico-Finanziario, cioè dal Pensiero Politico -nn leggasi Partitico- dell' Infermiere in Italia:

UN SECOLO DI POLVERE E DI SONNO!
tra cui come si fa l' Infermiere in Lapponia,
che nn rileva alla Causa Secolare dell' Infermiere Incoscente e Dormiente in Italia!
nonAncoraInfermiera
New User
New User
Messaggi: 56
Iscritto il: sab set 19, 2009 4:22 pm

Re: stipendi a confronto...!!!!!!!

Messaggio da nonAncoraInfermiera »

susanna ha scritto:Ma come fa qualcuno a dire che l'infermiere non si prende responsabilità?
Ma anche se non volesse prenderle, la giurisprudenza gliele appioppa eccome!
Non è una questione di scelta, è una questione legale e, ovviamente, normativa.
Per quanto riguarda il delegare, poi, mi viene da ridere: a chi può delegare un infermiere, se non ad un altro infermiere?
Se per delegare, come mi ricordano i colleghi, si intende attribuire mansioni ad altre figure (oss),allora, 'sti docenti non vadano ad insegnare che per vedere lo stato di idratazione del paziente, questo deve essere lavato da un oss.
Insomma delle due l'una.
In tutto ciò, comunque, rimane il fatto che il collegio non ha mai reso tangibile e verificabile il suo interessamento nei confronti della categoria.
Il confronto fra stipendi, come la totale confusione sul ruolo, appunto, rendono chiara la situazione
Anche se non volesse la giurisprudenza gliele appioppa.....Beh verissimo.............

.......mi sarò espressa male....: la docente ha detto che per vedere lo stato di idratazione del paziente (ma è solo un esempio) devo lavare IO infermiere, il paziente.
Questo non vuol dire che lo devo fare sempre....ma solo in pazienti particolarmente problematici (come al solito io parlo di teoria)
E naturalmente l'infermiere delega l'OSS ove è possibile, no? è ovvio che può essere sostituito solo da un'altro infermiere....
Vorrei ribadire che io parlo in linea teorica e ascolto la risposta che mi date voi tradotta in esperienza pratica. E se non concordo non è perchè sono presuntuosa o mi sento già arrivata, ma semplicemente perchè non gradisco o non è in linea coi miei principi.

Se poi sta scritto che l'infermiere non è mai tenuto a pulire il paziente non lo metto certo in discussione. Il problema è che uno mi dice una cosa e uno un'altra ed io cerco di vederne il lato sensato. Se tutto quello che una categoria di infermieri sa fare è darmi della cretina, della persona caritatevole e via dicendo non posso accettarla come argomentazione!
E non posso nemmeno accettare il fatto che si dica che se un infermiere pulisce un paziente, da una spolverata al comodino se lo vede lercio, o pronuncia una preghiera con il paziente è meno professionale e professionista! Questa è un idea personale! E cosa rende un medico così "intoccabile", così "sacro"? Solo perchè è un medico non dovrebbe passare un fazzoletto sul comodino se è sporco? Va bene: l'esempio è banale, ma il concetto è il medesimo.
Ci tenete tanto ad essere considerati professionisti, ma il paziente fa più spesso caso a come vi rivolgete a lui e qual è la qualità di tempo che gli dedicate, piuttosto che altro! Io non ho il terrore di non essere considerata una professionista solo perchè prego con un paziente (mica tutto il giorno però :lol: ), credo invece che il paziente possa apprezzare di più il mio lavoro.
Poi, naturalmente, ora la formazione si concentra molto sulla qualità del rapporto stabilito con l'assistito, sulla psicologia, la pedagogia etc. Non sono degli idioti, sanno quello che stanno facendo: mi fido molto di più di un gruppo di docenti con trenta anni di esperienza e di chi riforma l'università da dentro che del veleno di qualche infermiere del forum :shock:
Avatar utente
susanna
User Senior
User Senior
Messaggi: 2501
Iscritto il: sab lug 11, 2009 9:35 pm
Lavoro e cerco...: "THE FUTURE IS UNWRITTEN" Joe Strummer
Località: mantova

Re: stipendi a confronto...!!!!!!!

Messaggio da susanna »

Allora, questa è l'impostazione della scuola, ora?
Bene.
Allora, chiedi ai luminari di docenza (questi, evidentemente sono intoccabili davvero), come si fa ad esercitare il counselling quando uno standard assistenziale prevede 900 minuti settimanali per paziente (dentro questo standard ci sta l'infermiere, l'oss, il fisioterapista, l'educatore, il logopedista ecc.), come si fa a tenere le manine e pregare, quando hai 65 pazienti da seguire da sola, quando hai un gruppo di oss non particolarmente preparato.
E' troppo facile insegnare l'optimum senza insegnare la realtà vera; questo, ovviamente, non significa che l'infermiere sia abilitato a mandare a quel paese chiunque gli capiti a tiro, ma detta docenza con esperienza trentennale, dovrebbe provare e rientrare in turno per un mese.
Ps un docente serio ti direbbe anche che, per valutare lo stato di idratazione di un paziente, esistono altri segni e sintomi, oltre allo stato cutaneo; ma deve essere un docente convinto che la diagnosi sia solo medica e queste basi di semeiotica non servano a nulla; più utile insegnare all'infermiere a fare l'oss.
"Resto allibito dalla fatica che certe persone fanno per rimanere gli stronzi che sono"

Joe Strummer
nonAncoraInfermiera
New User
New User
Messaggi: 56
Iscritto il: sab set 19, 2009 4:22 pm

Re: stipendi a confronto...!!!!!!!

Messaggio da nonAncoraInfermiera »

susanna ha scritto:Allora, questa è l'impostazione della scuola, ora?
Bene.
Allora, chiedi ai luminari di docenza (questi, evidentemente sono intoccabili davvero), come si fa ad esercitare il counselling quando uno standard assistenziale prevede 900 minuti settimanali per paziente (dentro questo standard ci sta l'infermiere, l'oss, il fisioterapista, l'educatore, il logopedista ecc.), come si fa a tenere le manine e pregare, quando hai 65 pazienti da seguire da sola, quando hai un gruppo di oss non particolarmente preparato.
E' troppo facile insegnare l'optimum senza insegnare la realtà vera; questo, ovviamente, non significa che l'infermiere sia abilitato a mandare a quel paese chiunque gli capiti a tiro, ma detta docenza con esperienza trentennale, dovrebbe provare e rientrare in turno per un mese.
Ps un docente serio ti direbbe anche che, per valutare lo stato di idratazione di un paziente, esistono altri segni e sintomi, oltre allo stato cutaneo; ma deve essere un docente convinto che la diagnosi sia solo medica e queste basi di semeiotica non servano a nulla; più utile insegnare all'infermiere a fare l'oss.
Qualcuno ci riesce, a detta loro. Anche se il problema del tempo e del personale è un problema serio. Capisco il disagio, ma il lavoro comprende pur sempre anche operazioni di natura educativa...
Inoltre da profana ho spesso sentito dire, da pazienti ed altri operatori, che gli infermieri che si dicono "impegnatissimi" vengono poi beccati a chiacchierare del più e del meno, quindi è difficile esprimersi in tal senso....
Oppure, per esempio, ho notato che, a seconda dei turni, l'infermiere è più o meno presente. A volte non l'ho mai visto altre volte sì...siccome difficilmente entro nel merito della mole di lavoro altrui non ho mai giudicato, ma non ho potuto fare a meno di notare queste cose....
La maggior parte dei docenti tutt'ora lavorano.
p.s.: non siamo mica arrivati a quei "livelli"...si è parlato di valutare l'idratazione per "giustificare" il lavaggio del paziente e basta.
Comunque credo di continuare a spiegarmi male...non si può dire che facciamo diagnosi medica perchè essa prevede un dottorato in medicina e chirurgia e perchè è un giudizio inequivocabile in un ambito che non ci appartiene...possiamo osservare e supporre dove non è nostro e sarà poi il medico, chiamato, eventualmente, a fare diagnosi clinica. L'unico ambito in cui possiamo stare certi di poter scorrazzare liberamente è quello della diagnosi infermieristica, questo ci insegnano per quanto riguarda la diagnosi e, sinceramente, mi sembra ragionevole.
rosa3
User
User
Messaggi: 229
Iscritto il: mer nov 11, 2009 6:21 pm

Re: stipendi a confronto...!!!!!!!

Messaggio da rosa3 »

Si! nnancorainfermiera, il Tuo esporre è esattamente specchio del Tuo 'sbrodoloso ridondante' nick-name, e aimè . . . credo di intuire:
specchio della Tua forma mentis, cioè del Tuo Modello di Pensiero che nn esito a definire ben meno che Accademico, bensì Modello filosofico-adolescento-liceale, egocentrico, cioè superbo, presuntuoso e permaloso.

per evitare a mia volta di 'sbrodolare' tanto e inutilmente, in sintesi:

- questo è un Topic per:
DISCUTERE E DIBATTERE IN FORMA E SOSTANZA DIALETTICA (cioè l' addivenire dinamico del Pensiero e delle Idee) di STIPENDIO ATTUALE DELLA CATEGORIA E SUA COMPARAZIONE CON LO STIPENDIO DI ALTRE CATEGORIE DI LAVORATORI DIPENDENTI(cioè Sottoposti e nn Dirigenti) PROFESSIONALI E NON PROFESSIONALI: STOP!

(ergo il grado di idratazione del Pz -che per inciso nn è Diagnosi Clinica, essendo il medesimo oggetto di Osservazione e Rilevazione Semeiotica, cioè Segno Clinico e nn Diagnosi che quando nn Dubbio Diagnostico, ovvero Ipotesi Diagnostica, invece Pone Definitivamente una Certificazione di Patologia, che è ben altro che un semplice elementare Segno quale la disidratazione del Pz.
I Segni Clinici sono spesso comuni a più di una e una sola e certa Patologia e come tali DEVONO essere Rilevati dall' Infermiere e Comunicati al Medico che conseguentemente discernerà in sede Diagnostica Differenziale in sua Competenza e Responsabilità! dice bene Susanna per indorarTi la pillola del Bagno del Pz si tira in ballo l' Osservazione del Grado di Idratazione del Pz. mentre sarebbe ben più Sincero Insegnare che è più che sufficente Osservare la faccia volare della lingua e la pelle del dorso mano e della gamba/avambraccio. il Bagno c'entra nulla!)


il Grado di Idratazione del Paziente in questo Topic ci entra come Cavoli per Merenda)![/i]

- IN QUESTO FORUM PER ETICA PROFESSIONALE E COLLEGIALE:
NESSUNO INSEGNA A FARE L' INFERMIERE AGLI INFERMIERI !
tanto meno chi Infermiere nn è!

Si cerca di AIUTARSI E CONFRONTARSI ANCHE PER OPPOSTO PENSIERO (riecco la Dialettica di filosofico-liceale memoria) PER CRESCERE NELLA SOCIETA' NAZIONALE COME COLLEGIO PROFESSIONALE E COME CATEGORIA DI LAVORATORI DIPENDENTI !

ergo rimanda la Tua Vocazione Genetica a fare la Docente-Ispettrice-Monitrice (inoltre arrivi anacronistica) Cerbera e Carabiniera degli Altri Esperti Professionisti del Tuo FORSE Futuro Collegio, abbiamo già i Presidenti Provinciali I.P.A.S.V.I. che Garantiscono la Vigilanza sopra la Canonicità e la Qualità Professionale di ogni Singolo Professionista Iscritto, fino alla di Lui Cassazione dall' Albo Professionale!

ultimo ma nn ultimo:
maternamente TI consiglio di entrare con FORZA nel Dibattito Stipendio, Orario di Lavoro, Orario di Servizio (cioè Turnazione) Responsabilità Penali, Civili e Disciplinari Collegiali del Professionista Infermiere, altrettante Responsabilità dell C.P.S. Infermiere quale Lavoratore Dipendente, Turni di Riposo, Ferie a scelta, Ferie imposte, Riposi per Malattia, Riposi per Infortunio, Astensione Obbligatoria e Facoltativa per Maternità-Allattamento e Malattia della Prole, Turni di Reperibilità Obbligatoria Contrattuale, Turni di pronta Disponibilità e loro Giusta Retribuzione, Sindacato Nazionale e Aziendale e ottusità cronica e pervicace di taluni Colleghi, dopo essere stata almeno Dieci Anni nella TRINCEA DEL LAVORO VERO!

Cioè quando mediante
l' OSSERVAZIONE E PRATICAZIONE DAL VIVO E SUL VIVO per DIECI ANNI
(e nn sulla lavagna luminosa per qualche centinaia di ore) avrai fatto Purezza della Nozione Didattico-Accademica sempre molto-molto spuria, espuriandone almeno il 97% e quando perciò avrai colmato le enormi lacune Operative, Esperienziali, Umane e di Concretezza con le quali inevitabilmente, ineluttabilmente, ogni Accademia -in particolare quelle italiane- da sempre Congeda e Laurea i suoi Allievi !

ancora Ti consiglio:
scrivi meno e Studia tanto!
perchè poi Tempo e Voglia per i Sacri Testi ne resterà pochissimo!


infine, costatata la Tua prematura Vis Polemica e la Tua giovanile permalosità:

il Tutto sopra esposto, senza NULLA DI PERSONALE.
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: stipendi a confronto...!!!!!!!

Messaggio da skyes »

rosa3 ha scritto:
(...) Si cerca di AIUTARSI E CONFRONTARSI ANCHE PER OPPOSTO PENSIERO(...)
Concordo.

Facciamolo, dunque: anche con gli studenti.

Nessuno di noi è depositario della "verità assoluta".

--
rosa3
User
User
Messaggi: 229
Iscritto il: mer nov 11, 2009 6:21 pm

Re: stipendi a confronto...!!!!!!!

Messaggio da rosa3 »

skyes ha scritto:
rosa3 ha scritto:
(...) Si cerca di AIUTARSI E CONFRONTARSI ANCHE PER OPPOSTO PENSIERO(...)
Concordo.

Facciamolo, dunque: anche con gli studenti.

Nessuno di noi è depositario della "verità assoluta".

--
OPPOSTO PENSIERO DI IDEE! NN CERTAMENTE DI INSINUAZIONI E CRITICHE INFONDATE, INTEMPESTIVE, ECTOPICHE E LESIVE DELL'ONORE E DEL DECORO DI UNA INTERA CATEGORIA PROFESSIONALE CHE LAVORA CON TANTA FATICA GIORNO E NOTTE, NATALE E PASQUA, OLTRETUTTO DA CHI NEMMENO VI E' PARTE!

CHE NOI IRRIVERIAMO FORSE AVVOCATI, FARMACISTI E INGEGNERI NELLA LORO PROFESSIONALITA' E NELLA LORO ATTIVITA' COME SE LA POSSEDESSIMO PER SENTITO DIRE?

per opportuno approfondimento
RIMANDO L' AVVOCATO DI GRATUITO PATROCINIO AL MIO POST ODIERNO NEL TOPIC
' a chi piace'
se nn sbaglio Topic!
mi potrà comunque utilmente leggere nel menù Argomenti Attivi in fondo a quello oppure altro Topic di Picard, e là nn sono affatto solo nell' arginare cotanta giovanile irriverenza e superficialità!
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti