caso clinico e cartella infermieristica

Non esiste un solo modo per eseguire una tecnica, esiste la tecnica giusta per il tuo assistito. Le foto sono utili per spiegarsi meglio, ma ricorda di chiedete l'autorizzazione del paziente e spiegate il caso per bene.
Rispondi
Avatar utente
Mariapia86
New User
New User
Messaggi: 13
Iscritto il: mar lug 28, 2009 10:23 pm
Località: parma ma sono pugliese

caso clinico e cartella infermieristica

Messaggio da Mariapia86 »

Help
Paziente hiv con polmonite.....
fumatore hiv positivo ex tossico...
Quale secondo voi sarà la'attivita di vita piu compromessa?
E come formulereste le varie diagnosi infermieristiche per ogni attività di vita?
Grazie in anticipo.....
"sii gentile con le infermiere,noi evitiamo che i dottori ti uccidano!"
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: caso clinico e cartella infermieristica

Messaggio da skyes »

:
Sono due pazienti differenti? E' quanto sembrerebbe.

Dipende dallo stadio in cui si trovano: entrambi.

Il primo è ospedalizzato per una polmonite: curata la polmonite se ne tornerà a casa, seguendo la terapia antiretrovirale usuale.

Il secondo: quale anamnesi ha?

Dacci più indicazioni, non si può formulare molto con questi dati.

:
Avatar utente
Mariapia86
New User
New User
Messaggi: 13
Iscritto il: mar lug 28, 2009 10:23 pm
Località: parma ma sono pugliese

Re: caso clinico e cartella infermieristica

Messaggio da Mariapia86 »

ciao sky
è un solo paziente affetto da quelle patologie...
è ospedalizzato....
mi serve capire secondo voi quale attivita di vita è piu compromessa

grazie mille
"sii gentile con le infermiere,noi evitiamo che i dottori ti uccidano!"
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: caso clinico e cartella infermieristica

Messaggio da skyes »

:

Ok, ma ripeto: la compromissione dell'attività di vita dipende dallo stadio in cui si trova il paziente.

Se è la prima volta che viene ricoverato per una polmonite : può essere ancora discretamente in gamba, lavorare, avere una famiglia, avere rapporti sessuali protetti (sempre), insomma tutto uguale ad una qualsiasi persona.

A quale stadio ipotizziamo si trovi??

:
Avatar utente
Mariapia86
New User
New User
Messaggi: 13
Iscritto il: mar lug 28, 2009 10:23 pm
Località: parma ma sono pugliese

Re: caso clinico e cartella infermieristica

Messaggio da Mariapia86 »

stadio 2....
paziente autonomo ed autosufficiente
volevo focalizzare il problema piu che altro potenziale e a rischio di infezioni
"sii gentile con le infermiere,noi evitiamo che i dottori ti uccidano!"
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: caso clinico e cartella infermieristica

Messaggio da skyes »

:

:P :shock:

Ti premio per la sinTeticità :P Quale sarebbe, dunque, la tua ipotesi? Sottoponicela e poi ne discutiamo insieme...

:
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti