Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Area di discussione delle notizie riguardanti la nostra professione
Regole del forum
Una curiosità, una notizia sulla nostra professione.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6209
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Messaggio da franco »

Tratto da pillole.org

LINK

Un medico addetto al servizio di Guardia Medica non puo’ rifiutare l’ intervento e deviare il caso al 118, perche’ rischia una condanna in sede penale.
Occorre evitare confusione tra "Omissione di soccorso" e "rifiuto d'atti d'ufficio" perche' puo' portare a gravi conseguenze penali.

Una recente sentenza della Cassazione (Sez. VI penale, n. 35344/2008 ) ha riguardato il caso, a dire il vero non nuovo, di un medico di guardia medica che, benche’ chiamato e sollecitato dal paziente, aveva rifiutato l’ intervento consigliando invece di chiamare il 118 per una ospedalizzazione; a spiegazione e a propria discolpa aveva addotto di essere sprovvisto dell’ attrezzatura necessaria per tamponare l'emergenza.
Ma come gia’ espresso da una giurisprudenza consolidata, questo comportamento puo’ configurare un rifiuto di atti d'ufficio.
I medici spesso confondono la figura dell’ “omissione di soccorso” con quella di “rifiuto di atti d’ ufficio”. Mentre per il primo aspetto puo’ essere lecito il rifiuto di intervento da parte di un sanitario allorche’ non si trovi presente sul posto e siano disponibili modalita’ di intervento piu’ efficaci da parte di terzi, il medico che rivesta qualifica di Pubblico Ufficiale non puo’ invece esimersi dai suoi obblighi d’ ufficio, a cui deve ottemperare anche qualora ne ravvisi la non-utilita’. "Durante il turno di guardia- ha ribadito la Cassazione- il medico e' tenuto ad effettuare al piu' presto tutti gli interventi che gli siano richiesti direttamente dall'utente".

La famiglia della paziente, tetraplegica impossibilitata alla minzione da circa 12 ore, aveva piu’ volte telefonato alla guardia medica, chiedendo di sostituire il catetere urinario, che era ostruito; il medico pero’ rifiutava l’ intervento invitando a chiedere l’ intervento del 181 essendo lui "sprovvisto del set sterile necessario per l'operazione di sostituzione del catetere". La famiglia, alla fine, si rivolgeva effettivamente al 118 che interveniva per l’ ospedalizzazione; ma il marito della paziente pero’ non aveva consentito al trasferimento in ospedale e alla fine si era dovuto rivolgere privatamente ad un'infermiere professionale per la sostituzione del catetere.
Il medico di guardia, denunciato, era stato condannato gia’ dai giudici di merito. Proposto ricorso in Cassazione, questo pero’ veniva respinto e la condanna confermata.
La Corte ha sottolineato che "l'urgenza dell'intervento, specie in campo sanitario, va apprezzata con riferimento al pregiudizio, anche potenziale e non necessariamente irreparabile, che puo' comunque derivare al paziente dalla mancata o tardiva assistenza sollecitata" per cui andava confermata la condanna nei confronti di un medico di guardia per avere "indebitamente rifiutato [...] l'intervento domiciliare ".
Daniele Zamperini (Stesura 12/2008)


Mi sembra che il medico abbia dato una rispsta di routine,
ma le conseguenze sono state superiori ad ogni aspettativa.
Non capisco perchè il medico sia stato condannato se è la famiglia che ha rifiutato l'assistenza del 118.

Ciao
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Avatar utente
calendula
New User
New User
Messaggi: 33
Iscritto il: mer lug 15, 2009 8:04 pm

Re: Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Messaggio da calendula »

Io mi chiedo se veramente il medico di guardia avesse l'occorrente per il cateterismo vescicale! :roll:
Se fossi stata io gli avrei posizionato un nelaton per uno svuotamento estemporaneo e vedrai che il resto sarebbe stato ben diverso, per loro.
Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 214
Iscritto il: dom lug 12, 2009 8:18 pm
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Messaggio da propofol »

franco ha scritto: Mi sembra che il medico abbia dato una rispsta di routine,
ma le conseguenze sono state superiori ad ogni aspettativa.
Non capisco perchè il medico sia stato condannato se è la famiglia che ha rifiutato l'assistenza del 118.
Ciao
E' questo il punto...non ha nemmeno visto la pz e ha deciso che non poteva fare nulla...sto estremizzando volontariamente, ma come fa a sapere per telefono se è il catetere ostruito o se la persona è anurica? Fa diagnosi chiedendo a persone che non sono del settore? Cosa dice "scusi guardi se ha globo"? Non si fa cosi...muovere una pz tetraplegica solo perchè non si è nemmeno voluti andare a vedere di persona il problema? Il medico, indipendentemente dal fatto che la famiglia abbia rifiutato il 118, è stato condannato, a mio avviso, proprio per questo motivo...non ha nemmeno visto in faccia la persona ma ha deciso che lui non poteva fare nulla...infatti sulla sentenza si legge "abuso di atti di ufficio"...il medico di GM è come il medico curante, non a caso si chiama "servizio di continuità assistenziale" ...se un pz non può muoversi deve andare a domicilio della persona per visitarla proprio come il curante...e una volta visitata decidere per l'ospedalizzazione o meno...bastava uscire, visitare la persona, accertarsi che fosse realmente il catetere ad essere ostruito e quindi sostituirlo...
Questo giochino del "chiami il 118" lo si sente anche in altre circostanze...in 8 anni che sono volontario in ambulanza non so più quante uscite notturne ho fatto per questo motivo...questo medico ha trovato la famiglia sbagliata (sbagliata per lui sia chiaro, dal mio punto di vista hanno fatto più che bene, lo avrei fatto anche io) che ha denunciato la cosa...
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6209
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Messaggio da franco »

Ciao
be direi che allora tutti i medici,
che danno prescrizioni per telefono devono essere denunciati. :mrgreen:
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 214
Iscritto il: dom lug 12, 2009 8:18 pm
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Messaggio da propofol »

franco ha scritto:Ciao
be direi che allora tutti i medici,
che danno prescrizioni per telefono devono essere denunciati. :mrgreen:
Qui distinguiamo due cose...in ospedale il medico che da prescrizione telefoniche deve sentirsi rispondere dall'infermiere "no, non somministro nulla su indicazione telefonica, viene in reparto e lo scrive in cartella"...se l'infermiere somministra cmq lo fa a suo rischio e pericolo...
La GM che prescrive telefonicamente senza nemmeno visitare il pz rischia quello che ha passato la GM dell'articolo riportato...non so se riesco a spiegarmi, perciò, leggi qui:
tratto da: http://www.altalex.com/index.php?idnot=38441
I giudici [omissis] affermano che se è pur vero che non può negarsi al sanitario il compito di valutare la necessità di visitare il paziente sulla base del quadro clinico prospettatogli, considerando che il rifiuto rilevante a norma dell'articolo 328 deve riguardare un atto indifferibile, è anche vero che una tale discrezionalità può ben essere sindacata dal giudice di merito sulla base degli elementi di prova sottoposti al suo esame (Cass. VI sez. pen. sentenza 21 giugno 1999; Cass. pen., VI sez. sentenza 7 settembre 2005 n. 33018). Cosicché - continua il collegio - risponde del delitto di omissione di atti di ufficio il sanitario comandato del servizio di guardia medica che, richiesto di una visita domiciliare urgente, non intervenga, pur presentando la richiesta di soccorso inequivoci connotati di gravità (Cass. VI sez. pen. sentenza 21 giugno 1999).

Come immediato corollario scaturisce che il dottore incaricato deve intervenire, qualora gli venga richiesta una visita domiciliare urgente, pur in presenza di una banale richiesta di soccorso. Né il medico potrà esimersi da responsabilità per non aver potuto visitare il paziente, qualora dimostri di essere novello del luogo di incarico e, pertanto, non a conoscenza del luogo ove doveva prestare assistenza di visita domiciliare


Tutto questo, aggiungo io, tenedo conto che non avendo davanti il pz il tutto è deciso senza prendere un parametro vitale, senza visitare il pz, senza poterlo osservare...solo basandosi su quello che ci dice la persona o il parente... faccio un esempio (non ha nessun riferimento a episodi che possono o meno essere successi, è solo un esempio che sto inventando al momento), volontariamente estremizzato:
-"sa, ha mangiato poi si è messo sul divano...ora è un ora che ha male alla bocca dello stomaco e a nausea"...
-"si, signora...gli dia un malox, e veda come va"...
dopo un ora la signora chiama il 118 col marito in acc, stroncato da un infarto...
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"
Avatar utente
Kyrie
New User
New User
Messaggi: 25
Iscritto il: lun lug 13, 2009 6:52 pm
Località: Firenze

Re: Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Messaggio da Kyrie »

Domanda: forse un pò off topic, nel caso la spostiamo.. ma.. anche da voi le GM sono limitate nell'intervento come da noi? Per dire, quelle che conosco io, dicono di non poter fare nessun tipo di "atto tecnico" che non sia misurare la PA. Questo non solo al domicilio del pz ma anche in ambulatorio. La risposta spesso è: trovi un infermiere che gliela faccia o vada in pronto soccorso. A me pare folle... Da voi funziona diversamente? Da qualche parte esiste una "guardia infermieristica" che permetta di offrire prestazioni anche di una certa banalità, senza dover scomodare il 118 o intasare i ps? :geek:
Jacopo B.
Dottore in Infermieristica
Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 214
Iscritto il: dom lug 12, 2009 8:18 pm
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Messaggio da propofol »

Bhe, mi pare quanto meno bizzarro...è o non è un medico? E quindi mi pare assurdo che non possa eseguire manovre che può fare un infermiere...però siamo in Italia e non mi stupisco più di nulla...
Io mi sono rivolto poche volte alla GM ma ricordo bene che in una di queste una bella intramuscolo me l'ha fatta eccome...
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"
luis
New User
New User
Messaggi: 59
Iscritto il: gio lug 23, 2009 12:09 am

Re: Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Messaggio da luis »

Il medico di C.A, a mio parere, ha valutato la situazione con troppa superficialità, doveva intervenire, e poi, magari lui stesso chiamare il 118(ci stava anche che,semplicemente non era in grado di sostituire il catetere), a quel punto, difficilmente la famiglia l'avrebbe denunciato.
Per Kyrie, ci sono infermieri che fanno le reperibilità notturne anche in AUSL vicine a te, gli interventi sono quasi sempre riconducibili a cambi cateteri.

salutoni luis
Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 452
Iscritto il: dom ago 16, 2009 5:55 am
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Messaggio da andrea1983 »

propofol ha scritto: E' questo il punto...non ha nemmeno visto la pz e ha deciso che non poteva fare nulla...sto estremizzando volontariamente, ma come fa a sapere per telefono se è il catetere ostruito o se la persona è anurica? Fa diagnosi chiedendo a persone che non sono del settore? Cosa dice "scusi guardi se ha globo"? Non si fa cosi...muovere una pz tetraplegica solo perchè non si è nemmeno voluti andare a vedere di persona il problema? Il medico, indipendentemente dal fatto che la famiglia abbia rifiutato il 118, è stato condannato, a mio avviso, proprio per questo motivo...non ha nemmeno visto in faccia la persona ma ha deciso che lui non poteva fare nulla...infatti sulla sentenza si legge "abuso di atti di ufficio"...il medico di GM è come il medico curante, non a caso si chiama "servizio di continuità assistenziale" ...se un pz non può muoversi deve andare a domicilio della persona per visitarla proprio come il curante...e una volta visitata decidere per l'ospedalizzazione o meno...bastava uscire, visitare la persona, accertarsi che fosse realmente il catetere ad essere ostruito e quindi sostituirlo...
Questo giochino del "chiami il 118" lo si sente anche in altre circostanze...in 8 anni che sono volontario in ambulanza non so più quante uscite notturne ho fatto per questo motivo...questo medico ha trovato la famiglia sbagliata (sbagliata per lui sia chiaro, dal mio punto di vista hanno fatto più che bene, lo avrei fatto anche io) che ha denunciato la cosa...
Concordo pienamente. in PS sai quanta gente che arriva dicendoti " guanrdi non volevo venire in PS poichè non è nulla di grave, ho sentito la GM e mi ha detto di venire lo stesso" e li cosa fai, se veramente è una cosa non grave, magari lo si classa come BIANCO deve pure pagare il ticket. Magari poteva andare dal curante il giorno dopo, ma dopo che una eprsona non informata e fuori dall'ambiente si sente dire dalla GM vada in PS ce ne sono pochi che non arrivano, magari anceh preoccupati poichè loro pensavano a nulla di grave ma detto cosi' dalla GM si preoccupano realmente per nulla.

Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera
nursesammy
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: gio set 03, 2009 4:20 pm

Re: Condannata guardia medica che rifiuta una visita...

Messaggio da nursesammy »

Il solito medico che non ha voglia di lavorare... Niente di più, niente di meno... :(
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti