Corso Integrato in rifacimento letti

Questo è un forum di discussione generale per gli studenti di infermieristica, master e specialistica.
Regole del forum
Questo è un forum di discussione generale per gli studenti di infermieristica, master e specialistica.
Condividi la tua discussione preferita.

Di chi e' la colpa?

Puoi scegliere tra 1

 
 
Guarda risultati

Guazzo
User
User
Messaggi: 246
Iscritto il: 09/07/2009, 22:15
Località: Genova

Corso Integrato in rifacimento letti

Messaggio da leggere da Guazzo » 26/09/2009, 19:05

In quante sedi universitarie viene ancora sprecato un anno del
corso di infermieristica per insegnare agli studenti
come rifare letti liberi/occupati, pulizia comodini/armadi
esecuzione locande etc...?

Mi auguro di avere risposte confortanti da voi infermieri
del futuro. Nel lontano 2004, anno in cui ho frequentato
il primo anno di corso di laurea, centinaia di ore
erano gettate al vento in compagnia delle suorine indiane
che insegnavano a tutti come tirare le traverse in modo
che la monetina rimbalzi su di essa, come
posizionare le federe dei cuscini agevolmente e come
praticare un angolo mitrale di 90 gradi esatti.

Visto che sono state introdotte le figure di supporto
per queste mansioni domestico alberghiere non sarebbe
meglio investire piu' ore per insegnamenti piu' intellettuali?

Non ritenete che l'Universita' sia connivente in un disegno
che vuole mantenere un basso profilo nella nostra professione
continuando a sprecare risorse in cose simili?
Dottore in Infermieristica
Simone Gussoni

Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 222
Iscritto il: 12/07/2009, 20:18
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: Corso Integrato in rifacimento letti

Messaggio da leggere da propofol » 27/09/2009, 3:40

Un anno intero? Centinaia di ore? Per un letto? Al primo anno (mi sono laureato nel 2006, quindi si parla del 2003/2004) da noi nessun corso integrato per rifare un letto o per l'igiene e altre attività del primo anno...due momenti in laboratorio...uno in cui con le check list si vedeva fare ed uno in cui, studiate le check list, si faceva...in tutto poche ore...ma non certo per la pulizia dei comodini o dei letti...il letto lo si rifaceva con dentro il pz e basta, non vuoto...la pulizia dell'ambiente, del letto, del comodino, la dispensa ecc non le abbiamo mai fatte in laboratorio o in aula...

Inoltre al terzo anno di corso ci spiegarono anche molte cose su tali figure...dalla formazione alle leggi o decreti che le istutuiscono...dicendoci appunto quali sono le cose per cui l'oss opera, quali per cui coopera e quali per cui collabora...che noi dobbiamo capire che si tratta di distinguere il pz a bassa complessità assistenziale e l'attività a bassa discrezionalità ed alta riproducibilità tecnica...che i primi sono i pz di cui si può occupare l'oss e le seconde le attività che possono fare soli...e che si vedono indicate nel loro profilo...che la responsabilità finale è cmq nostra perchè sono figure di supporto ma che l'assistenza generale infermieristica, nello svolgimento della quale possiamo appunto avvalerci del personale di supporto, è cmq di nostra responsabilità...
(ho riassunto tutto in poche righe ma furono parecchie ore di lezione)

Trovare un colpevole solo è difficile...per questo non ho indicato una scelta nel sondaggio...la colpa ricade su alcuni infermieri che non vogliono assumersi maggiori responsabilità e a cui sta bene continuare a fare certe cose e che non sanno nemmeno il profilo delle figure di supporto, non sanno che per i pz a bassa complessità assistenziale bastano due oss per igiene ecc...su chi non assume oss, tanto ci sono gli infermieri che fanno tutto...sul collegio che queste cose le vede ma non fa nulla per tutelare i suoi iscritti come dovrebbe (non deve tutelare certo solo i cittadini...)...su molte università che continuano a insegnare certe cose e non insegnare altre...ecc...
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"

Angel
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: 04/10/2009, 15:29

Re: Corso Integrato in rifacimento letti

Messaggio da leggere da Angel » 04/10/2009, 15:41

Salve a tutti, io sono una studentessa al secondo anno. Qui da noi non c'è un corso integrato sul rifacimento letti. Da noi questo è uno dei pochi compiti che ci danno l'autorizzazione a fare al primo anno..Quello che mi chiedo è: tra gli obiettivi del primo anno noi dovremmo solo somministrare terapia orale, rifare i letti, cure igieniche, aiutare nella somministrazione del cibo....per il resto è severamente vietato toccare aghi anche solo per fare un hgt (è da ridere il fatto che nel ciclo di tirocinio in poliambulatorio ti mettono in sala prelievi solo "per guardare" e se ti beccano a fare un prelievo sono guai)....mi chiedo se a questo punto sono davvero necessarie 1020 ore di tirocinio il primo anno solo per rifare un letto?? chiudono reparti per mancanza di personale ma fanno fare a noi tutte queste ore di tirocinio...Ovviamente si sa...all'ospedale i tirocinanti fanno comodo ma ci negano di fare altre cose oltre al giro letti...menomale che gli infermieri ci sono passati prima di noi e ci danno fiducia su molte cose e ci lasciano fare...anche perchè certe cose solo con la pratica si imparano...

Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 461
Iscritto il: 16/08/2009, 5:55
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Corso Integrato in rifacimento letti

Messaggio da leggere da andrea1983 » 08/10/2009, 10:17

Io mi sono laureato nel 2005 e nell'università dove studiai ci fecere un paio di ore di laboratorio su come rifare il letto occupato e quello libero ma non centinaia di ore, sicuramente è importante il letto occupato venga fatto dall'infermiere, almeno uno, ho lavorato in rianimazione, ma ho visto anche altri reparti in cui i letti occupati veniva fatti da una figura di supporto piu' infermiere.
La pulizia di comodini etc non ci è mai stat menzionata...

Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera

Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 222
Iscritto il: 12/07/2009, 20:18
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: Corso Integrato in rifacimento letti

Messaggio da leggere da propofol » 08/10/2009, 12:14

Angel ha scritto: Quello che mi chiedo è: tra gli obiettivi del primo anno noi dovremmo solo somministrare terapia orale, rifare i letti, cure igieniche, aiutare nella somministrazione del cibo....per il resto è severamente vietato toccare aghi anche solo per fare un hgt (è da ridere il fatto che nel ciclo di tirocinio in poliambulatorio ti mettono in sala prelievi solo "per guardare" e se ti beccano a fare un prelievo sono guai)....mi chiedo se a questo punto sono davvero necessarie 1020 ore di tirocinio il primo anno solo per rifare un letto??
Dove ho studiato, io al primo anno non si può dare nemmeno la terapia orale...quello che manca è la teoria di farmacologia clinica che si fa al secondo anno (almeno da me, al primo si fa farmacologia generale, nulla a riguardo di molecole, categorie farmaceutiche, ecc...) e quindi sarebbe scorretto permettere di fare la terapia senza le basi di farmacologia..
Capisco quello che dici...trovo un controsenso permettere di fare terapia ma non permettere i prelievi per esempio...sempre dove ho studiato io, infatti, la terapia al primo anno e off limits ma è negli obiettivi fare prelievi (non solo quelli capillari per la glicemia...non è consentito posizionare aghicannula però...), rilevare i parametri vitali, posizionare cateteri vescicali (però solo dal 3 blocco di tirocinio del primo anno), ecc...
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"

nonAncoraInfermiera
New User
New User
Messaggi: 56
Iscritto il: 19/09/2009, 16:22

Re: Corso Integrato in rifacimento letti

Messaggio da leggere da nonAncoraInfermiera » 12/10/2009, 16:47

..............MUAUAUAUAUAAUAUAUAUaaahahahahaaha!!! :lol: ........Scusa...ma...fa davvero ridere questa cosa!!! Chissà chissà....devo ancora iniziare chissà se sprecheranno tanto tempo ad insegnare come fare il letto....MUAUAUAUAUAAUAU!!!!!

Avatar utente
picard
User Senior
User Senior
Messaggi: 2598
Iscritto il: 14/07/2009, 17:39

Re: Corso Integrato in rifacimento letti

Messaggio da leggere da picard » 25/10/2009, 13:24

nonAncoraInfermiera ha scritto:......... chissà se sprecheranno tanto tempo ad insegnare come fare il letto....MUAUAUAUAUAAUAU!!!!!
Lo sprecheranno......... fidati che lo sprecheranno.... :oops: :oops: :oops: :P :P :P :P :P :P
ASSISTENTE CLINICO NON INFERMIERE
Dott. Picard......

Guazzo
User
User
Messaggi: 246
Iscritto il: 09/07/2009, 22:15
Località: Genova

Re: Corso Integrato in rifacimento letti

Messaggio da leggere da Guazzo » 27/10/2009, 8:23

Sprecheranno tempo per insegnarvi queste cose finche' chi paga per frequentare il CdL in Infermieristica non iniziera' a lamentarsi e/o a ribellarsi a queste assurdita'.
Dottore in Infermieristica
Simone Gussoni

Avatar utente
beppe
New User
New User
Messaggi: 87
Iscritto il: 12/07/2009, 0:11

Re: Corso Integrato in rifacimento letti

Messaggio da leggere da beppe » 27/10/2009, 10:21

Colpevolizzo l'infermiere, perchè, vedo troppi studenti del primo anno impegnati a fare letti, sistemare il materiale in magazzino e scarrozzare pz a fare esami.

clara81
User expert
User expert
Messaggi: 687
Iscritto il: 21/08/2009, 17:50

Re: Corso Integrato in rifacimento letti

Messaggio da leggere da clara81 » 29/10/2009, 0:34

Ho risposto anche io che la colpa è degli infermieri. Come ho già detto, in reparto ciò che fai è svincolato dall'università e strettamente legato alla mentalità che vige in quel reparto. Da noi università e ospedale sono due realtà tanto distinte e che non mettono naso l'una dall'altra, da somigliare a 2 rette divergenti....
Per il resto, Guazzo, non sei vecchio e la tua esperienza universitaria è abbastanza recente da sapere che la ribellione è sempre più fattibile in teoria che in pratica: a ribellarsi sono sempre gli stessi 3 sfigati che incappano poi nella mannaia ospedaliero/universitaria; non mi dilungo oltre sulla descrizione dello studente di infernieristica medio (che non si ribellerà mai!), perchè l'ho già fatto abbondantemente in altri thread!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti