Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Questo è un forum di discussione generale per gli studenti di infermieristica, master e specialistica.
Regole del forum
Questo è un forum di discussione generale per gli studenti di infermieristica, master e specialistica.
Condividi la tua discussione preferita.
Guazzo
User
User
Messaggi: 241
Iscritto il: gio lug 09, 2009 10:15 pm
Località: Genova

Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Messaggio da Guazzo »

Quali sono le esperienze universitarie che vi hanno fatto rabbrividire nel corso dei vostri anni?

Io vi cito una cosa che è successa tempo fa:

Uno studente del secondo anno inizia il periodo di tirocinio nella mia unità operativa, durante un tempo morto il ragazzo si siede assieme a me davanti al pc per osservare la mia attività di stesura di un protocollo per la gestione della persona ad altro rischio di allergia al lattce alla scrivania. Un'infermiera arriva rimproverandolo per essersi seduto:

Cito più o meno le sue parole...

Ai miei tempi gli allievi non si potevano neanche appoggiare alle pareti, se non hai niente da fare mettiti un lenzuolo sotto braccio e cammina per il corridoio. Un infermiere non deve mai farsi vedere inattivo dalla gente.
Dottore in Infermieristica
Simone Gussoni
Avatar utente
Dearg-Due
User Senior
User Senior
Messaggi: 3012
Iscritto il: lun lug 27, 2009 4:56 pm
Lavoro e cerco...: Ho sbagliato lavoro.

Re: Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Messaggio da Dearg-Due »

Come risposta un rutto non ci sarebbe stato mica male...
:mrgreen:
Non date retta a quello che scrivo
Avatar utente
susanna
User Senior
User Senior
Messaggi: 2501
Iscritto il: sab lug 11, 2009 9:35 pm
Lavoro e cerco...: "THE FUTURE IS UNWRITTEN" Joe Strummer
Località: mantova

Re: Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Messaggio da susanna »

Una cosa simile l'ho sentita dire anche da un'infermiera di anni 32, quindi il vecchio pensiero non è per nulla morto.
Se poi, come leggo su un altro topic, un anno di università va ancora buttato su argomenti estremamenti scientifici e qualificanti, come il rifacimento dei letti, allora la mia rabbia si espande e dilata!!
C'è poco da pensare alla realtà finlandese....
"Resto allibito dalla fatica che certe persone fanno per rimanere gli stronzi che sono"

Joe Strummer
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Messaggio da skyes »

:
Diverse cose mi hanno fatto rabbrividire...

1- Una studentessa segnala la presenza di brivido scuotente, e febbre in ascesa in una paziente. La collega le risponde: "Ti stai allarmando senza motivo..." e se ne va. (Non racconto le successive conseguenze della paziente).

2- Paziente con insufficienza respiratoria da accompagnare in radiologia. La collega dice all'ausiliaria: "Per un così breve tragitto non ti serve portare la bombola di Ossigeno...". (Idem).

:shock:
p53
Newbie
Newbie
Messaggi: 5
Iscritto il: dom gen 17, 2010 10:04 pm

Re: Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Messaggio da p53 »

Io e un'altra studentessa abbiamo cercato per giorni di attirare le attenzioni della tutor su un eritema in zona sacrale in una paziente allettata, con lesioni neurologiche, ridotta mobilità, confusione mentale e incontinenza doppia, chiedendo di mettere il materassino antidecubito e di trattare la cute...dopo circa dieci giorni finalmente la tutor, che ci osservava mentre praticavamo un clistere alla suddetta paziente, si è espressa sulla lesione (che ovviamente nel frattempo era passata dal primo al secondo stadio) dicendo: "eh, a questa bisognerà applicare la scala di Norton" :evil: :evil: Non aggiungo altro....
Avatar utente
susanna
User Senior
User Senior
Messaggi: 2501
Iscritto il: sab lug 11, 2009 9:35 pm
Lavoro e cerco...: "THE FUTURE IS UNWRITTEN" Joe Strummer
Località: mantova

Re: Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Messaggio da susanna »

Ma la scala di Norton la voleva applicare direttamente sulla cute??? Perchè a questo punto temo anche questo!!!
Cacchio, che tutor...è quella che dovrebbe monitorare e giudicare ( :lol: :lol: :lol: ) gli studenti......
Ah, che categoria!!!
E guai a chi OSA criticare gli infermieri..... :mrgreen:
"Resto allibito dalla fatica che certe persone fanno per rimanere gli stronzi che sono"

Joe Strummer
Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3315
Iscritto il: lun lug 13, 2009 8:59 pm

Re: Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Messaggio da xx46it »

Episodi come quelli citati la dicono lunga su quanto lavoro abbiamo davanti...il primo episodio è più che mai significativo....il fatto di stare seduti a lavorare ad un protocollo viene considerato lavoro inutile e pretestuoso persino da una infermiera..... :o :shock: su questi presupposti una crescita professionale può diventare davvero difficile....cosa deve pensare uno studente con questi esempi davanti?
A volte penso che per fortuna gli studenti hanno senso critico ed intelligenza, possono imparare dai futuri colleghi sia il meglio, sia cose che loro non faranno mai.
Da studentessa anche a me capitò un fatto significativo...con l'infermiera avevamo appena alzato in poltrona una paziente, la prima cosa che feci dopo aver sistemato la paziente seduta fu quella di coprirla con un lenzuolo, visto che era stata alzata seminuda, a quel punto fui rimproverata per aver coperto la paziente, perchè non c'era bisogno di coprire i pz in ospedale. :shock: ...da allora il mio primo pensiero è sempre stato tutelare la privacy del paziente...avevo capito che qualche collega non era in grado di insegnarmi ..... :o :shock: :lol:
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein
clara81
User expert
User expert
Messaggi: 683
Iscritto il: ven ago 21, 2009 5:50 pm

Re: Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Messaggio da clara81 »

Io ne avrei a valangate da raccontare, ma in questo caso non me ho voglia,direi sempre le stesse cose già dette in post precedenti.

Però vorrei dire cosa mi ha fatto rabbrividire nel turno di stanotte, ma più che rabbrividire vorrei dire turbare (non riesco a togliermelo dalla testa).
Premettendo che non sono una tenerona (ma sono umana,però), e premettendo che io capisco che dopo 20 anni di lavoro per turni si sia anche un po' esauriti, stanotte ho avuto il "piacere" di iniziare la seconda parte del mio tirocinio con la nuova tutor, che mi è stato riferito "tiene molto al nostro buon rapporto con i pazienti" ...

Abbiamo un paziente che mi fa una gran tenerezza,è anziano e fino a 2 giorni fa semiautonomo e lucidissimo; io non me ne intendo ancora di morenti,però dai pochi che ho visto direi, a occhio, che è difficile che se la cavi. Ha continue crisi di desaturazione e ipertensione, e si è completamente disorientato nello spazio e nel tempo, ma è tanto dolce e tutte le volte che vai al suo letto ti sorride,ti dice :grazie,sei tanto gentile" per ogni cosa,e dice sempre che si sente tanto solo ed avvilito.

Stanotte ci ha fatto morire perchè ogni 10 minuti si strappava tutto,si buttava giù dalle spondine (ci provava),si annodava nele lenzuola,e insomma, lo abbiamo dovuto contenere. Nonostante questo riusciva a fare il disastro nel letto,è scocciante ok,ma che colpa ne ha? La mia tutor in un raptus di ferocità,l'ha "assalito" e per risistemarlo nel letto l'ha spinto e strattonato in tutti i modi possibili,anche per il collo,con lui che faceva degli urli per il male,come se fosse un animale....

Ragazzi è stato poco prima del cambio turno e io sono rimasta tanto interdetta che non ho avuto la prestanza di dire nulla in quel momento,mi sono limitata a rimanere li con lui un pochino perchè si addormantasse e poi sono smontata,così mi sono sntita anche una merda (scusate il termine), per non averlo difeso da quella belva in quel momento, e oggi è peggiorato e l'hanno intubato e mi sento ancora peggio,a pensare ad un anziano indifeso al termine della sua vita trattato così....

E' tutto oggi che sono depressa per questa cosa e mi meraviglio di me stessa, di maleducazione ne ho vista tanta ma questa cosa mi ha scosso,secondo voi che devo fare? Non mi turba tanto che questa infermiere debba (LEI) giudicare il mio operato (se prova a dire qualcosa di spiacevole sul mio comportamento a fine tirocinio le tiro il collo come una gallina e amen per le ripercussioni), ma io con questa persona non ci voglio più stare in turno,sono profondamente a disagio. :(

Sono forse un po' off topic ma questa è stata l'esperienza più raggelante dei miei tirocini,notevolmente peggiore dell'ignoranza :( :( :(
Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3315
Iscritto il: lun lug 13, 2009 8:59 pm

Re: Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Messaggio da xx46it »

Quello che hai visto stanotte non è semplice maleducazione , ma un reato vero e proprio, è puro maltrattamento punibile per legge....quello che puoi fare non è molto purtroppo , nella tua posizione di studentessa rischi di complicarti la vita andando a denunciare il fatto in Direzione sanitaria o dalla Caposala . Puoi parlare con chi decide i tuoi turni , riferendo i fatti, affermando che non vuoi lavorare con questo soggetto che compie atti simili... Durante il tirocinio può succedere di non vedere dei bei esempi...ma questo è un reato vero e proprio...fatti spostare prima possibile....riguardo all'infermiera in questione speriamo che i suoi colleghi si accorgano di certi comportamenti e prendano i provvedimenti del caso....
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein
Avatar utente
susanna
User Senior
User Senior
Messaggi: 2501
Iscritto il: sab lug 11, 2009 9:35 pm
Lavoro e cerco...: "THE FUTURE IS UNWRITTEN" Joe Strummer
Località: mantova

Re: Cose che fanno rabbrividire uno studente.

Messaggio da susanna »

Bèh, io alla caposala lo direi: probabilmente già la conosce, ma, nel caso contrario, è bene che lei sappia che al di fuori del suo reparto qualcuno ha visto e sa.
E poi, ne parlerei anche in università.
Ma tutto, dopo aver parlato con la signora in questione e spiegandole il disagio nel lavorare ancora con lei
Non si può passare oltre, non a queste cose.
Non c'è burn out che tenga, nè frustrazione o problemi vari.
E ti dirò di più Clara: se non farai nulla, questa cosa te la portarai dentro per un bel po'.
Magari non servirà a quel reparto o a quella infermiera, ma servirà a te.
"Resto allibito dalla fatica che certe persone fanno per rimanere gli stronzi che sono"

Joe Strummer
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti