diagnosi NANDA 2009-2011

Non esiste un solo modo per eseguire una tecnica, esiste la tecnica giusta per il tuo assistito. Le foto sono utili per spiegarsi meglio, ma ricorda di chiedete l'autorizzazione del paziente e spiegate il caso per bene.
Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3315
Iscritto il: lun lug 13, 2009 8:59 pm

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da xx46it »

Ogni infermiere scrive , quello che si scrive l'infermiere lo firma, questo ha valore legale.
Quando scrivo "alvo neg da 3 giorni: peretta" devo accertarmi che il medico quella peretta l'abbia prescritta. In diario clinico o in scheda terapeutica. Questo perchè se quella peretta causa una diarrea al pz tale da causarne uno squilibrio idro elettrolitico e paradossalmente la morte è chiaro che quando ho scritto "peretta" vuol dire che quella peretta è vero che l'ho somministrata e firmata. Se scrivo devo risponderne più che se lo faccio o meno. Questo perchè quello che scrivo ha un valore legale.
Quanto agli orari è chiaro che debbano coincidere.....se io scrivo "praticato atropina 1mg ore 20.10" e il medico scrive "in urgenza somm.ne di atropina 1mg ore 20.15" non va bene....vuol dire che in quell'urgenza abbiamo fatto un casino che va approfondito...specie se il pz è morto. Ma questo è un esempio banale, ci sono urgenze che hanno un iter lungo e complesso e quando vado a scrive la sequenza degli eventi e gli orari devono coincidere con quello che scrive il medico. Abbastanza assurdo perchè in urgenza nessuno guarda l'ora.
Di regola non si scrive mai i particolari, i farmaci e le impressioni...ma qualcosa va scritto.
In infermieristica forense si trattano questi temi e la cartella infermieristica ha valore, come pure il diario assistenziale.
Tutto questo con le DI non ha a che fare. Quindi l'infermiere non è solo quello che porta padelle, è quello che firma e ci mette una responsabilità tuttora non retribuita e del tutto ignorata. Il medico non è l'unico che scrive, ma soprattutto non conta sola sua parola. Contano i fatti documentati e firmati.
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein
Avatar utente
susanna
User Senior
User Senior
Messaggi: 2501
Iscritto il: sab lug 11, 2009 9:35 pm
Lavoro e cerco...: "THE FUTURE IS UNWRITTEN" Joe Strummer
Località: mantova

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da susanna »

E tutto questo, con le diagnosi infermieristiche, non ha, infatti, proprio nulla a che fare.....
"Resto allibito dalla fatica che certe persone fanno per rimanere gli stronzi che sono"

Joe Strummer
Avatar utente
picard
User Senior
User Senior
Messaggi: 2587
Iscritto il: mar lug 14, 2009 5:39 pm

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da picard »

xx46it ha scritto:se io scrivo "praticato atropina 1mg ore 20.10" e il medico scrive "in urgenza somm.ne di atropina 1mg ore 20.15" non va bene....vuol dire che in quell'urgenza abbiamo fatto un casino che va approfondito...specie se il pz è morto.
Se il medico scrive praticata atropina alle ore 20.10, non vedo perchè lo debba scrivere anche l'infermiere?!!
Non sarebbe meglio un'unica scheda, unico orario, unico tutto, e sotto la firma del prescrittore e dell'esecutore o professionista sanitario (come dici te), ma pur sempre esecutore?
xx46it ha scritto:Di regola non si scrive mai i particolari, i farmaci e le impressioni...ma qualcosa va scritto.
Temo che tu voglia scrivere un pò troppo e ad ogni costo.

: Sailor :
ASSISTENTE CLINICO NON INFERMIERE
Dott. Picard......
Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3315
Iscritto il: lun lug 13, 2009 8:59 pm

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da xx46it »

E' stato scritto che la cartella infermieristica non ha valore legale. Questa è un'informazione sbagliata, visto che a leggere ci sono anche parecchi studenti.
Poi personalmente, delle DI non mi interessa, non le uso, quasi nessuno le usa e non ha nemmeno significato parlarne, visto che nessuno le usa.
Gli esami universitari che ne prevedono la conoscenza sono come l'esame di inglese...inutile ma obbligatorio.
Al triennio del mio corso, ci fecero venire la nausea con inglese....bocciai a ripetizione come mai in vita mia....nonostante ciò mai usato l'inglese nel mio lavoro. Dovrei far causa alla docente di inglese per lo stress subito. Eppure era previsto e obbligatorio. Questo non significa utile. Lo studio delle DI è' utile solo a capire la differenza tra assistere e curare, se proprio vogliamo trovare una dimensione, visto che non si nasce infermieri e spesso gli studenti questa cosa non ce l'hanno chiara.
La legislazione non prevede l'uso delle DI in cartella infermieristica. I termini medici l'infermiere può usarli tranquillamente, purchè non faccia diagnosi, è legale e auspicabile l'uso di terminologia medica. Siamo una professione sanitaria, nessuno ci può vietare di usare termini medici.
La precisazione sulla cartella infermieristica era necessaria.
Il mio, Pic ,era un semplice esempio, come succede molte volte a reparto. Significava che è necessario fare attenzione a ciò che si scrive.
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein
Avatar utente
picard
User Senior
User Senior
Messaggi: 2587
Iscritto il: mar lug 14, 2009 5:39 pm

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da picard »

xx46it ha scritto:E' stato scritto che la cartella infermieristica non ha valore legale.
E lo riscriverò ogni qualvolta ricorre la necessità o ritengo di scriverlo.
xx46it ha scritto:Questa è un'informazione sbagliata, visto che a leggere ci sono anche parecchi studenti.
Che DEVONO essere messi al corrente della tantissima aria fritta che gli viene buttata in faccia e del fatto che non è sbagliato dire che la CI non ha VALORE LEGALE. Gli atti firmati dall'infermiere sono interni e fini all'espletamento delle sue funzioni, dunque la CI non è atto pubblico, NON HA valore LEGALE.
xx46it ha scritto:Poi personalmente, delle DI non mi interessa, non le uso, quasi nessuno le usa e non ha nemmeno significato parlarne, visto che nessuno le usa.
Se ti sentisse una teorica ti riderebbe in faccia. Come puoi pretendere di utilizzare la CI senza le DI???
xx46it ha scritto:Gli esami universitari che ne prevedono la conoscenza sono come l'esame di inglese...inutile ma obbligatorio.
Inglese inutile???????????????
Guarda, sono il primo a dire che, in piena democrazia, ognuno è libero di pensare e dire quello che vuole, ma perdonami la franchezza, questo è un abominio. L'inglese è lingua MONDIALE e, sebbene anch'io schifi dover utilizzarla sempre con maggiore frequenza, ci tengo a conoscerla PIU' delle DI. Ma sono punti di vista ed io rispetto quelli di tutti, anche il tuo.
xx46it ha scritto:Lo studio delle DI è' utile solo a capire la differenza tra assistere e curare

Aria FRITTA, nient'altro che questo. A me interessa capire i processi fisiopatologici delle malattie e le tecniche per assistere chi ne è affetto. Di tutto il filosofare inutile non so che farmene.
xx46it ha scritto: I termini medici l'infermiere può usarli tranquillamente, purchè non faccia diagnosi
Ci credo, purchè mi faccia capire i colleghi del "See and Treat" che linguaggio usano!!!
xx46it ha scritto:Siamo una professione sanitaria, nessuno ci può vietare di usare termini medici.
Hai le idee confuse, consetimi che te lo dica, Paola. I termini medici l'infermiere li usa per due motivi:
1) perchè è obbligatorio non essendo possibile masticare la carne illudendosi di mangiare il pesce;
2) perchè ho studiato le materie che mi permettono un linguaggio medico e la legge mi autorizza a parlare per quello che ho studiato.
NON perchè siamo SANITARI. Anche la tazza WC si chiama SANITARIO.

: Sailor :
ASSISTENTE CLINICO NON INFERMIERE
Dott. Picard......
Avatar utente
picard
User Senior
User Senior
Messaggi: 2587
Iscritto il: mar lug 14, 2009 5:39 pm

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da picard »

Auron ha scritto:Alla faccia delle padelle, DI, teoriche del Nursing e amenità simili
......... : Thumbup : : Thumbup : : Thumbup : : Thumbup : : Thumbup :

Ad avercelo il 50% degli allievi come te, Auron...... : Wink :



PS

Tieni sempre a mente i miei consigli e non badare al caffè che devi pagare.

: Sailor :
ASSISTENTE CLINICO NON INFERMIERE
Dott. Picard......
Avatar utente
princy
User
User
Messaggi: 115
Iscritto il: ven feb 26, 2010 7:45 am

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da princy »

..in realtà, senza che i medici se ne rendano propriamente conto, anche in reparto, attraverso i messaggi subliminari che noi infermieri inviamo alle loro testoline, mandiamo il paziente dallo specialista... Diciamo che, almeno da me, è un suggerimento che viene spesso colto anche se, vero per carità, l'ultima decisione tocca sempre a loro. : Doctor :
" Ogni individuo dà al mondo un contributo unico " ( Jack Kornfield, da pensieri buddisti )
Princy
Avatar utente
picard
User Senior
User Senior
Messaggi: 2587
Iscritto il: mar lug 14, 2009 5:39 pm

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da picard »

Ehii Princy, non ricordavo che fossi così stilcollusa, caspita.
: Sailor :
ASSISTENTE CLINICO NON INFERMIERE
Dott. Picard......
Avatar utente
susanna
User Senior
User Senior
Messaggi: 2501
Iscritto il: sab lug 11, 2009 9:35 pm
Lavoro e cerco...: "THE FUTURE IS UNWRITTEN" Joe Strummer
Località: mantova

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da susanna »

Pic,
qua gli allievi stanno superando i maestri!
Che bello. : Mr green :
"Resto allibito dalla fatica che certe persone fanno per rimanere gli stronzi che sono"

Joe Strummer
Avatar utente
xx46it
User Senior
User Senior
Messaggi: 3315
Iscritto il: lun lug 13, 2009 8:59 pm

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da xx46it »

Bel risultato davvero!! E cosa ci si dovrebbe guadagnare a istruire e diffondere insoddisfazione?
Non sarebbe meglio trasmettere fiducia e crescita? Ma questo risulta impossibile visto che i cosiddetti maestri stanno dissacrando tutto , con affermazioni che ledono la Professione e chi la svolge...se cominciamo a mettere in discussione le basi, a scrivere quello che scrivete, allora siamo al capolinea, possiamo anche stare zitti e chiudere , visto che il fondo lo abbiamo già toccato.
MI sfugge perchè Princy sarebbe collusa...
Mi sfugge il progetto finale di tanta disillusione....
Dove stiamo andando a parare?
Una volta abbattuta la filosofia del nursing, la sua storia, gli studi statistici o qualsivoglia scientifici , visto che la statistica è una scienza come tutte le sue applicazioni, l'EBN e la ricerca infermieristica, cosa ci rimane da distruggere?
Sono sicura che vi verrà in mente qualcos'altro....
E' pietoso vedere come degli infermieri (infermieri?) postino contro la propria professione. Qui e in altri topic...
perchè suggerire crescita e professionalità è sicuramente più difficile...
perchè di fatto non viene suggerito nulla, solo dissenso verso tutto.
Avevo ragione quando parlavo di giullari...questo forum sta diventando il parco giochi di qualcuno.
"Ci sono due modi di vivere la vita, uno è come se niente fosse un miracolo, l'altro è come se tutto fosse un miracolo"
Albert Einstein
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti