diagnosi NANDA 2009-2011

Non esiste un solo modo per eseguire una tecnica, esiste la tecnica giusta per il tuo assistito. Le foto sono utili per spiegarsi meglio, ma ricorda di chiedete l'autorizzazione del paziente e spiegate il caso per bene.
Avatar utente
susanna
User Senior
User Senior
Messaggi: 2501
Iscritto il: sab lug 11, 2009 9:35 pm
Lavoro e cerco...: "THE FUTURE IS UNWRITTEN" Joe Strummer
Località: mantova

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da susanna »

Capisco che sia dura aprire gli occhi su di una realtà che non si vuole accettare.
Capisco anche che se non si hanno argomenti di confronto, non resti che buttarla sul disfattismo altrui.
Capisco pure che si cerchi di onorare il proprio lavoro.

Quello che non capisco è perchè non cercare di confutare un fatto con un altro fatto, una teoria con un'altra teoria, un argomento con un altro argomento.
Se si vuole illudere uno studente che non sia tutto così nero come sembra, poco conta dire che non è vero e basta.
XX, porta argomenti, fatti, obiezioni circonstanziate.
Perchè dire che gli altri sbagliano senza portare tesi confutanti, non serve soprattutto a chi tiene ad innalzare la propria professione.
Questa è statistica: se io porto 10 motivi, circostanziati, del perchè una cosa è blu, e tu vuoi convincere il prossimo che è gialla, devi quantomeno portare altrettanti 10 motivi.
Dire che gli altri sbagliano perchè di sì, come al solito, non serve a nulla.
"Resto allibito dalla fatica che certe persone fanno per rimanere gli stronzi che sono"

Joe Strummer
Avatar utente
picard
User Senior
User Senior
Messaggi: 2587
Iscritto il: mar lug 14, 2009 5:39 pm

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da picard »

xx46it ha scritto:Bel risultato davvero!! E cosa ci si dovrebbe guadagnare a istruire e diffondere insoddisfazione?
Insegnare ad un allievo, come lo si fa in questo forum, a pensare con la mente propria e NON con quella degli altri, è un fatto LODEVOLE. Errato, invece, è, inclinare l'allievo a non dover guardare negli occhi dell'interlocutore non essendone capace, perchè non gli è stato consentito riflettere. Questa si chiama crescita culturale di una professione e gli allievi cui si riferisce Susanna, non sembrano per niente insoddisfatti. Certamente giungeranno sul campo di battaglia armati di una buona dose di coraggio e non come i tanti pusillanimi predecessori. Se mi sbaglio mi corrrigggerete !!!!
xx46it ha scritto:Non sarebbe meglio trasmettere fiducia e crescita?
Certo. Ma perchè tu cosa credi si stia facendo? Forse ti è poco chiaro, perchè la metodologia docenziale non è di quelle tradizionali, ma ti assicuro che la finalità è quella e, a dimostrazione di ciò, ci sono Tiz, Aur, Clà, ecc ecc ecc..... a testimoniarlo.
xx46it ha scritto:Ma questo risulta impossibile visto che i cosiddetti maestri stanno dissacrando tutto , con affermazioni che ledono la Professione e chi la svolge...
Addirittura........ : Blink :
Hai degli esempi validi a sostegno di quanto affermi a portata di mano?
xx46it ha scritto:se cominciamo a mettere in discussione le basi
Se per basi intendi dire le fondamenta come quelle di un edificio in cemento ti assicuro che le nostre sono molto poco idonee. Quindi........!!!
xx46it ha scritto:Mi sfugge il progetto finale di tanta disillusione....
Guarda che siamo infermieri NON ingegneri, non facciamo progetti..... :P
xx46it ha scritto:Una volta abbattuta la filosofia del nursing, la sua storia
Non resta altro che rinnovare MERITEVOLMENTE questa professione. E di una storia fatta da etiliste e da donne fatte di qualità, a dire poco disdicevoli, non saprei cosa farmene.
Ricorda: io resto sempre per la denominazione di TECNICO O ASSISTENTE CLINICO........ : Sailor :
xx46it ha scritto:Sono sicura che vi verrà in mente qualcos'altro....
Ne puoi essere certa. Ho preparato un proggggetttto.......
xx46it ha scritto:E' pietoso vedere come degli infermieri (infermieri?) postino contro la propria professione.
Abbi pietà di noi, Paola..... non saprei poi cosa dirti.
xx46it ha scritto:questo forum sta diventando il parco giochi di qualcuno.
Cu fù chistu...... : Sailor :
ASSISTENTE CLINICO NON INFERMIERE
Dott. Picard......
Avatar utente
princy
User
User
Messaggi: 115
Iscritto il: ven feb 26, 2010 7:45 am

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da princy »

..caro pic...sono simlcollusa forse perchè apprezzo tutte le iniziative volte ad innalzare la nostra professione, ma sono come voi mooooolto realista..
Mi sono trovata spesso coinvolta in progetti di formazione, spesso affiancata agli studenti infermieri che grazie alla preparazione universitaria tutto sanno (DI per esempio) tranne che riuscire a trovere una logicità in quello che stanno facendo. Mi chiedono di fare l'infermiera esperta di chirurgia all'università: mi rifiuto. L'infermiere lo faccio da molti anni, e le mie soddisfazioni le ho sempre avute... ho voluto il diario integrato medico/infermieristico e l'ho ottenuto. Si scrive e si controfirma.. Il medico scrive le sue cose, noi le nostre e se il problema diviene collaborativo scrive uno dei due e l'altro firma per una sorta di conferma. Oh, i problemi ci sono ugualmente per carità...ma abbiamo fatto passi in avanti.. : Mr green : e al momento mi accontento..
" Ogni individuo dà al mondo un contributo unico " ( Jack Kornfield, da pensieri buddisti )
Princy
Avatar utente
picard
User Senior
User Senior
Messaggi: 2587
Iscritto il: mar lug 14, 2009 5:39 pm

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da picard »

princy ha scritto:ho voluto il diario integrato medico/infermieristico e l'ho ottenuto.
Si ma non dirmi che vai a scriverci DI tipo: rischio potenziale di alterazione della resilienza....!?
Se io fossi il medico e leggessi che tu scrivessi una simile abominevolezza ti sottoporrei direttamente a TEC senza la prescrizione dello psichiatra.
: Sailor :
ASSISTENTE CLINICO NON INFERMIERE
Dott. Picard......
Avatar utente
princy
User
User
Messaggi: 115
Iscritto il: ven feb 26, 2010 7:45 am

Re: diagnosi NANDA 2009-2011

Messaggio da princy »

...in realtà le DI non vengono scritte,già abbiamo ridotto gli spazi per scrivere meno, se dovessimo passare ore a pensare che DI scrivere non ce la potremmo fare. E' il classico diario infermieristico, più essenziale e integrato medico... Ma Pic; i tuoi medici scrivono le diagnosi mediche? oppure scrivono il problema come meglio credono?..se lo fanno... I miei optano sul secondo step, più sul terzo forse... : Wink :
" Ogni individuo dà al mondo un contributo unico " ( Jack Kornfield, da pensieri buddisti )
Princy
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti