Tesi sui trapianti

Dedicato alle discussioni e approfondimenti delle tesi
Regole del forum
La preparazione della tesi, inizia con tanto entusiasmo, se vuoi condividere la tua esperienza o chiedere suggerimenti per altre idee, è un idea.
Condividi la tua discussione preferita.
Rispondi
Avatar utente
arcobaleno76
New User
New User
Messaggi: 32
Iscritto il: mar ott 27, 2009 9:23 pm

Tesi sui trapianti

Messaggio da arcobaleno76 »

Ciao a tutti, sono al terzo anno di Infermieristica e sto pensando all'argomento della mia tesi di laurea. Vorrei farla sui trapianti ma non sono riuscita ancora a focalizzare l'attenzione su un aspetto specifico. Ho pensato di trattare l'argomento del problema delle liste d'attesa oppure della scarsità dei donatori.... Non so, sono ancora molto confusa. Certo è che vorrei fare una tesi sperimentale.
Voi cosa mi consigliate come argomento centrale? E come improntarla sull'aspetto infermieristico? Farla sul ruolo dell'infermiere nella gestione del possibile donatore d'organi mi sembra troppo banale.
Insomma, come avrete capito sono un po' in alto mare e tra due giorni devo incontrare il mio relatore al quale dovrò proporre un argomento che lo incuriosisca....
Grazie
Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 452
Iscritto il: dom ago 16, 2009 5:55 am
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Tesi sui trapianti

Messaggio da andrea1983 »

Potresti improntarla sull'educazione sanitaria del paziente rtapiantato. E' molto difficile per i pazienti trapiantati visto ceh dal trapianto in poi rimangono comunque immunodepressi e la loro vita migliora ma dall'altra è dura rpendere per tutta la vita farmaci soprattutto se sono giovani.

Altrimetni sulla gestione infermieristica del donatore d'organo, e quindi sulla prevenzione infezioni, valutazione dei rischi infettivi che l'infermiere potrebbe portare al donatore e quindi poi al ricevente etc.

Facci sapere cosa ti è saltato in mente.
PS Tesi molto bella e interessatne come argomento generale.

Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera
Avatar utente
arcobaleno76
New User
New User
Messaggi: 32
Iscritto il: mar ott 27, 2009 9:23 pm

Re: Tesi sui trapianti

Messaggio da arcobaleno76 »

Ciao, finalmente ho deciso l'argomento centrale della tesi: il problema delle liste d'attesa dei trapianti e la scarsità dei donatori. Sto scaricando molto materiale, sono riuscita ad entrare in contatto con alcuni coordinatori locali (del Lazio) del Centro Regionale Trapianti i quali, molto gentilmente, ma hanno fornito dati importanti, statistiche.
Parlerò anche della dichiarazione di volontà alla donazione dei propri organi e tessuti, intervisterò la gente comune per la strada per sapere se sono favorevoli o contrari alla donazione dei propri organi e dei familiari, chiederò di motivare la risposta e farò poi delle statistiche.
Ora, le domande che mi pongo (e che vi pongo :D ) sono due: Esiste un questionario validato adatto al tipo di sondaggio che voglio condurre? Nella mia tesi come inserisco l'aspetto infermieristico?
Grazie a tutti in anticipo
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Tesi sui trapianti

Messaggio da franco »

Ciao
in effetti la donazione degli organi è un argomento socialmente rilevante.

Come inserire l'aspetto infermieristico?
Informazione ai parenti sulla donazione,
non si dona solo il cuore,
e non si dona solo se si è giovani.

Personalmente credo che in tanti reparti non si faccia donazione d'organi,
solo per disinformazione.

Ciao
:ugeek:
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Avatar utente
arcobaleno76
New User
New User
Messaggi: 32
Iscritto il: mar ott 27, 2009 9:23 pm

Re: Tesi sui trapianti

Messaggio da arcobaleno76 »

Ciao Franco, in effetti hai ragione.Ho parlato con un responsabile di un centro trapianti il quale mi ha detto che purtroppo a volte è "colpa"(tra virgolette) del personale sanitario (medici ed infermieri) se non si spende del tempo prezioso a parlare con i familiari del possibile donatore della possibilità di donare gli organi (scusa il giro di parole). Colpa non imputabile alla persona stessa ma piuttosto all'organizzazione. Mi spiego meglio: nei centri di rianimazione l'infermiere o il medico parlano chiaramente della possibilità di prelevare gli organi del paziente solo all'ultimo momento, quando il familiare si trova ad affrontare una situazione che non gli permette di ragionare pienamente in quanto in balia del proprio dolore per la perdita del congiunto. A volte addirittura non si parla assolutamente della possibilità di donare gli organi in quanto, in molti centri (mi riferisco per esperienza diretta agli ospedali del Lazio) non esiste un'equipe di professionisti sanitari che si occupano solo di trapianti ed essi, essendo oberati di lavoro, non hanno il tempo necessario per parlare di questo con i familiari. Questo responsabile con cui ho parlato mi ha illustrato l'organizzazione di un ospedale dell'Emilia Romagna dove, nel reparto di Rianimazione, esiste un'equipe di infermieri, medici e psicologi che seguono i familiari del paziente già nel momento in cui egli viene ricoverato nel reparto; esiste una stanza apposita in cui affrontare l'argomento, stanza con apparecchiature per diapositive, stanza con i muri verniciati con colori tenui,...insomma...una stanza "soft" che facilita questo tipo di comunicazione. Tutto ciò predispone ad un dialogo più accurato e porta ad una scelta informata e consapevole. In questo reparto quasi il 100% degli organi donabili vengono effettivamente prelevati.
In sostanza, se in un reparto di rianimazione gli infermieri, oltre al lavoro che già svolgono, devono dedicarsi anche alla comunicazione/informazione/convincimento dei familiari alla donazione, spesso il tempo che si dedica a questo è insufficiente ed infruttuoso. Se esistesse, invece, un'equipe "dedicata", il problema non sussisterebbe.
Quindi....in poche parole.....è una mancanza organizzativa e non sempre professionale.
Franco, sei d'accordo?
Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 6206
Iscritto il: gio lug 09, 2009 6:54 pm
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: Tesi sui trapianti

Messaggio da franco »

Ciao
hai detto bene,
spesso ci si scorda che anche solo donare il cristallino,
qualcuno ci vedrà meglio.

Parlare di trapianti vuol dire parlare anche della morte,
purtroppo nella nostra società è dura parlare della morte,
soprattutto in ambito medico,
la medicina vende salute, la salute è vita...
Quindi chi si occupa della morte in ospedale?
L'infermiere.
Quando daranno migliaia di euro al mese, di incentivo,
arriveranno i medici.

Non penso che in ospedale sentiremo mai dire a un pz,
o i suoi familiari, adesso dobbiamo pensare ad una morte serena, a vivere questi ultimi mesi serenamente,
ma ci sarà sempre qualcosa da fare, qualche esame da attendere,
che forse dirà di quale miracolo.
Poi quando anche è evidente che le condizioni fisiche sono deteriorate all'impossibile,
si continua, perchè la speranza...

In tutto questo tempo nessuno affronta il tema donazione d'organi.
Mancanza organizzativa, ma anche di volontà dei dirigenti medici,
dare qualche giorno o mese di serenità nell'attesa dell'inevitabile,
non ha mercato,
pensa a quanti soldi ha speso il governo per le campagne contro il dolore,
quanti insulti ci manda l'europa per il poco utilizzo della morfina,
più economica di un oki.

Direi che hai un bell'argomento da affrontare.

:mrgreen:
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)
Avatar utente
arcobaleno76
New User
New User
Messaggi: 32
Iscritto il: mar ott 27, 2009 9:23 pm

Re: Tesi sui trapianti

Messaggio da arcobaleno76 »

Ciao a tutti, rieccomi qui per continuare a chiedervi gentilmente preziosi consigli per la mia tesi.
Ho già scritto qualche capitolo, ho raccolto molto materiale ed ora devo iniziare a scrivere il questionario. E qui mi serve il vostro aiuto.
Ho già in mente molte domande che dovrebbero alla fine far emergere ciò che voglio mettere in evidenza ma vorrei prima vedere se esiste un questionario già formulato che possa fare al caso mio. Conoscete siti dove posso trovare un questionario sulla donazione di organi? In particolare il mio questionario deve indagare sulla conoscenza che hanno le persone in tema di donazione di organi (per esempio chiederò se sanno quali organi si possono donare, se sanno cos'è la morte cerebrale, se conoscono la differenza tra morte cerebrale e coma,attraverso quale mezzo hanno ricevuto le informazioni da loro in possesso,se sentono di avere il bisogno di ricevere maggiori informazioni, se hanno mai parlato in famiglia di questo argomento e se sanno cosa pensano i familiari sulla donazione, ecc...) e sulla loro disponibilità a donare (chiederò se sono favorevoli alla donazione post mortem dei propri organi ed eventualmente se acconsentirebbero alla donazione degli organi di un proprio congiunto, se sanno come si manifesta la disponibilità a donare, se lo hanno fatto e come, se sono contrari chiederò perchè lo sono e suggerirò una serie di risposte).
Somministrerò il questionario nelle scuole medie inferiori e superiori e chiederò ai ragazzi di portare un paio di copie del questionario a casa per farlo compilare ai genitori. In questo modo cercherò di mettere in evidenza l'aspetto sociale dell'argomento e alla fine, visto che sicuramente emergerà che la gente che non è favorevole alla donazione non lo è per la mancanza di informazioni precise e chiare sulla donazione di organi, parlerò del ruolo dell'infermiere come educatore nella sensibilizzazione della società alla donazione.
Un po' di domande come avete visto le ho già in mente, ma vorrei sapere dove posso trovare un questionario già formulato che possa fare al mio caso.
Grazie a tutti in anticipo
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti