valium. ...

Forum di discussione generale per gli infermieri
Regole del forum
La domanda è il punto di partenza per arrivare ad una o a tante risposte.
Condividi la tua discussione preferita.
giannigianni
New User
New User
Messaggi: 46
Iscritto il: 30/10/2010, 9:49

valium. ...

Messaggio da leggere da giannigianni » 26/12/2014, 12:22

Ciao A tt i colleghi e auguri di buone feste : Chessygrin :
Volevo chiedervi nel trattamento delle crisi epilettiche il valium come va somministrato? Lo diluisco con s.f. quanti cc?

Avatar utente
Dearg-Due
User Senior
User Senior
Messaggi: 2964
Iscritto il: 27/07/2009, 16:56
Lavoro e cerco...: Aspirante Infermiere Forense, per sbattere sotto il naso le leggi a chi fa conto sull'ignoranza della categoria per approfittarsene e fare il bello e cattivo tempo utilizzando professionisti laureati come camerieri e factotum.

Re: valium. ...

Messaggio da leggere da Dearg-Due » 26/12/2014, 17:24

Bolo diretto, lentamente.
Esiste una sola Trilogia... ed è quella di Ritorno al Futuro!

giannigianni
New User
New User
Messaggi: 46
Iscritto il: 30/10/2010, 9:49

Re: valium. ...

Messaggio da leggere da giannigianni » 26/12/2014, 17:40

Grazie mille. Ma la fiala da dieci mg la diluisco in 10 cc di fisio?

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5615
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: valium. ...

Messaggio da leggere da franco » 26/12/2014, 19:06

Perchè il problema?


Mi spiego
Se è un trattamento hai una terapia in atto e il medico ti prescrive sia il dosaggio che la diluizione se in 10cc o in 100.
Se la prescrizione non è chiara stop e si chiede conferma al prescrivente.

Di solito una crisi epilettica non è una cosa frequente.
O è attendibile perchè il paziente ha lesioni cerebrali, altrimenti è un evento già controllato con farmaci.

Le crisi generalmente le prime volte hanno un esordio come emergenza e una durata di minuti e quindi in tempo che diluisci il farmaco la crisi è finita... In questo caso il diazepan da un beneficio al paziente a crisi appena finita per farlo stare meglio, ma fatto im ha un assorbimento lento e sei tranquillo, farlo ev visto che ti aspetti che il paziente si addormenti ti poni nella situazione di sapere se lo stai facendo troppo velocemente o meno.

Se la terapia prescritta non è chiara, stop hai il diritto e dovere di non somministrare nulla.
Come ha detto Dearg va fatto lentamente perchè è un farmaco molto serio.

: Mr green :
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

giannigianni
New User
New User
Messaggi: 46
Iscritto il: 30/10/2010, 9:49

Re: valium. ...

Messaggio da leggere da giannigianni » 27/12/2014, 11:25

Grazie x la risposta eusadiente. ..
Il problema in realtà non c'è era una mia lacuna...
Lavoro in una struttura residenziale con tt pazienti celebrolesi e tt in terapia profilattica x le crisi epilettiche. .. il medico ovviamente non è sempre presente....
Quindi Volevo solo sapere in emergenza come si somministra del valium di solito. ..poi è ovvio che dovrò avere una prescrizione medica. ... anche se immaginavo che in emergenza una fl da 10 mg/2ml la devo somministrare in bolo e la diluisco in 10 di s.f. e non in 100 ml. ..
Il parere dei colleghi più esperti e i loro "trucchi" a volte sono meglio di un libro! !
Grazie mille Franco

Decatron
User expert
User expert
Messaggi: 611
Iscritto il: 08/10/2013, 4:00
Lavoro e cerco...: nonlodico

Re: valium. ...

Messaggio da leggere da Decatron » 28/12/2014, 7:00

Scusate mi è sorto un dubbio/curiosità, se un infermiere si trova in compagnia di una persona che manifesta una crisi epilettica (diciamo la prima della sua vita), l'infermiere può somministrare il valium?! perchè ho letto questo da un articolo :

"DA UN PUNTO DI VISTA GIURIDICO, L’ATTO DI SOMMINISTRAZIONE DELLA TERAPIA PUO’ ESSERE SCOMPOSTO IN DUE MOMENTI:
 L’ATTO DI PRESCRIZIONE (COMPETENZA MEDICA)
 L’ATTO DI SOMMINISTRAZIONE (COMPETENZA INFERMIERISTICA)
IN SITUAZIONI DI EMERGENZA CLINICA E CIRCOSTANZIALE, QUESTA DISTINZIONE VIENE A MANCARE:
ART. 54 C.P. STATO DI NECESSITA’ "

Però come si fa a definire lo stato di emergenza?! per me una persona che ha una crisi epilettica (la sua prima sopratutto) può essere un emergenza, per la legge può non esserlo.
Quindi mi viene da pormi la domanda, in assenza TOTALE del medico, cosa devo fare?! : Chessygrin :

Avatar utente
tibor
User
User
Messaggi: 442
Iscritto il: 23/03/2010, 13:53

Re: valium. ...

Messaggio da leggere da tibor » 28/12/2014, 14:28

2 situazioni:
a) giri con un clistere( : Sailor : ) di diazepam in tasca (si sa mai) e vedi uno con una crisi e glielo somministri: 1) va tutto bene, crisi risolta pte sedato, nessuno ti verrà a dire nulla;
2) pte sta male etc..sicuramente ti verranno a chiedere il perché di quello che hai fatto (anche perché NON è riconosciuta all'infermiere NESSUNA responsabilità di intervento! differente il discorso del medico, che invece, per legge, DEVE agire) con possibili risvolti penali (lesioni colpose, omicidio colposo, abuso di professione etc..);
b) vedi uno con una crisi e chiami il 118 (per dire), oppure attui tutti gli interventi che conosci (senza somministrare alcunché) rispetto alla postura etc..indipendentemente dal risultato NESSUNO potrà dirti nulla: hai fatto tutto il possibile (nel tuo campo).
saluti.

ps
per "STATO DI NECESSITA" si intende quella situazione in cui si commette un reato, ma la necessità non lasciava alternative (scelta) ed allora non vieni incolpato di quel reato (anche se lo hai commesso): e nello specifico si intenderebbe l'abuso di professione, se poi oltre a somministrare il farmaco (senza prescrizione) il pte peggiora o incorre ad exitus si incorrerebbe nel penale (vedi sopra).
saluti

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5615
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: valium. ...

Messaggio da leggere da franco » 29/12/2014, 15:02

Quando mi è capitato un paziente con una crisi in corso la prima cosa è un guedel
Prima le vie aeree al sicuro.
Immagine

Oppure nel caso che sia attesa una crisi la si lasciava sul comodino del paziente in bella vista per tutti.
E come ogni cosa che prevedi accada poi non accade più.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Avatar utente
franco
Super Mega User
Super Mega User
Messaggi: 5615
Iscritto il: 09/07/2009, 18:54
Lavoro e cerco...: Assistenza infermieristica di qualità da oltre 30 anni, che dire :-)
Località: Bologna
Contatta:

Re: valium. ...

Messaggio da leggere da franco » 19/07/2018, 7:14

Riprendo questo post con un dipende.
Al limite si può somministrare intramuscolare.
Ci mette qualcosa in più nel fare effetto ma è efficace.
Se non c'è il medico e il bolo è troppo veloce o ci sono complicanze è una scelta difficile da giustificare, visto che si può fare im.
La prescrizione del diazepam potrebbe essere presente con l'indicazione di manifestazione clinica evidente.
Benvenuto :-) ,incertezze, per fare i primi passi, visita....Come funziona il forum
Quando si regala un idea bisogna essere coscienti che quell'idea possa piacere o no. Quando si riceve un regalo, almeno un grazie :-)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti