Studenti saturi di nozioni

Questo è un forum di discussione generale per gli studenti di infermieristica, master e specialistica.
Regole del forum
Questo è un forum di discussione generale per gli studenti di infermieristica, master e specialistica.
Condividi la tua discussione preferita.
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Studenti saturi di nozioni

Messaggio da skyes »

:
E' terminato, per la maggior parte degli studenti di infermieristica, il periodo di tirocinio e di esami per l'anno in corso.

I corsi, frammentati, sono moltissimi.

Mi è capitato di sentir dire: "Dopo 30 ore del corso di ... non ho ancora capito di cosa stia parlando il docente".

Queste frasi, oltre a far sorridere, fanno riflettere.

Una marea di nozioni concentrate in poco tempo, spesso dimenticate poco dopo l'esame.

Mi chiedo se sia questo uno dei motivi che ha spinto il corso di laurea infermieristica spagnolo a portare il corso a 4 anni.

:
Avatar utente
Mariapia86
New User
New User
Messaggi: 13
Iscritto il: mar lug 28, 2009 10:23 pm
Località: parma ma sono pugliese

Re: Studenti saturi di nozioni

Messaggio da Mariapia86 »

mamma mia come ti do ragione lezioni che durano due mesi in cui siamo bombardati di nozioni poi in repartyo per il tirocinio
sappiamo tutto e nulla purtroppo perchè le nozioni sono davvero tante
è impensabile preparare un esame di chirurgia generale e saperne piu di un chirurgo generale ;)
"sii gentile con le infermiere,noi evitiamo che i dottori ti uccidano!"
Guazzo
User
User
Messaggi: 241
Iscritto il: gio lug 09, 2009 10:15 pm
Località: Genova

Re: Studenti saturi di nozioni

Messaggio da Guazzo »

Io direi una marea di nozioni inutili per la nostra professione e poche nozioni utili.


In un corso integrato in Medicina e Chirurgia generale per quale motivo arrivano i chirurghi a lezione con le slide reciclate dalle lezioni sostenute ai medici?

Non sarebbe piu' utile imparare come assistere le persone affette da problematiche mediche o chirurgiche con un insegnamento incentrato maggiormente sulla nostra disciplina?
Dottore in Infermieristica
Simone Gussoni
Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 214
Iscritto il: dom lug 12, 2009 8:18 pm
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: Studenti saturi di nozioni

Messaggio da propofol »

Guazzo ha scritto: Non sarebbe piu' utile imparare come assistere le persone affette da problematiche mediche o chirurgiche con un insegnamento incentrato maggiormente sulla nostra disciplina?
Certo, ed infatti i corsi di infermieristica in medicina ed in chirurgia (sia generali che specialistiche) ci sono eccome e le materie infermieristiche non sono affatto poche...ma credo che sia importantissimo, per poter assistere bene, conoscere anche la problematica medico-chirurgica che sta dietro e prima ancora anche l'anatomia-fisiologia-patologia...non a caso il Brunner, che io considero la Bibbia dell'infermiere, prima di parlare di assistenza infermieristica fa un infarinatura di anatomia-fisiologia, poi spiega la patologia con segni/sintomi, esami, trattamenti (medico e/o chirurgico) e solo a questo punto spiega in modo dettagliato come fare l'assistenza infermieristica e fa esempi con dei piani assistenziali...credo sia questa la chiave di lettura...e credo che questo avvenga anche nei corsi...anatomia-fisiologia-patologia-farmacologia-ecc sono solo un infarinatura (basta confrontarle con quelle che si studiano al corso di medicina), mentre le relative infermieristiche applicate (almeno dove ho studiato io) sono molto ma molto più dettagliate...da noi erano spiegate prendendo bisogno per bisogno per il tipo di problematica che si stava affrontando...

Credo che la frase degli studenti non dipenda solo dal numero di nozioni e dalla concentrazione tra lezioni e tirocini...se fosse cosi allora TUTTI saremmo in queste condizioni...se fosse cosi allora anche fisioterapisti, ostetriche, ecc sarebbero nella nostra condizione...e come sarebbero ridotti i poveri studenti di medicina se fosse cosi? Io credo che la causa sia da ricercare in un insieme di cose...la bravura del docente, l'attenzione dello studente e magari anche la sua preparazione (se non si è studiato bene anatomia ovvio che si rischia di uscire dalle lezioni di fisiologia dicendo "non c'ho capito un ca**o), sicuramente la stanchezza, ecc...ma non solo nell'unica causa "nozioni concentrate"...
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"
Avatar utente
skyes
User Senior
User Senior
Messaggi: 1055
Iscritto il: dom lug 12, 2009 11:54 am
Località: Treviso, operativa in Svizzera

Re: Studenti saturi di nozioni

Messaggio da skyes »

propofol ha scritto:(...)non a caso il Brunner, che io considero la Bibbia dell'infermiere (...)
Potrei "chiedere la tua mano" solo per questo. :D :lol:

Immagine

:
Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 214
Iscritto il: dom lug 12, 2009 8:18 pm
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: Studenti saturi di nozioni

Messaggio da propofol »

skyes ha scritto:
propofol ha scritto:(...)non a caso il Brunner, che io considero la Bibbia dell'infermiere (...)
Potrei "chiedere la tua mano" solo per questo. :D :lol:

Immagine

:
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: basta cosi poco?? ;) ;)
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"
Guazzo
User
User
Messaggi: 241
Iscritto il: gio lug 09, 2009 10:15 pm
Località: Genova

Re: Studenti saturi di nozioni

Messaggio da Guazzo »

skyes ha scritto:
propofol ha scritto:(...)non a caso il Brunner, che io considero la Bibbia dell'infermiere (...)
Potrei "chiedere la tua mano" solo per questo. :D :lol:

Immagine

:
Sei arrivata in ritardo Skyes. :D
Dottore in Infermieristica
Simone Gussoni
Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 452
Iscritto il: dom ago 16, 2009 5:55 am
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Studenti saturi di nozioni

Messaggio da andrea1983 »

propofol ha scritto:
Guazzo ha scritto: Non sarebbe piu' utile imparare come assistere le persone affette da problematiche mediche o chirurgiche con un insegnamento incentrato maggiormente sulla nostra disciplina?
...credo sia questa la chiave di lettura...e credo che questo avvenga anche nei corsi...anatomia-fisiologia-patologia-farmacologia-ecc sono solo un infarinatura (basta confrontarle con quelle che si studiano al corso di medicina), mentre le relative infermieristiche applicate (almeno dove ho studiato io) sono molto ma molto più dettagliate...da noi erano spiegate prendendo bisogno per bisogno per il tipo di problematica che si stava affrontando...

Credo che la frase degli studenti non dipenda solo dal numero di nozioni e dalla concentrazione tra lezioni e tirocini...se fosse cosi allora TUTTI saremmo in queste condizioni...se fosse cosi allora anche fisioterapisti, ostetriche, ecc sarebbero nella nostra condizione...e come sarebbero ridotti i poveri studenti di medicina se fosse cosi? Io credo che la causa sia da ricercare in un insieme di cose...la bravura del docente, l'attenzione dello studente e magari anche la sua preparazione (se non si è studiato bene anatomia ovvio che si rischia di uscire dalle lezioni di fisiologia dicendo "non c'ho capito un ca**o), sicuramente la stanchezza, ecc...ma non solo nell'unica causa "nozioni concentrate"...
Concordo pienamente con propofol. Se un infermiere, e mi dispiace ne conosco moli, non conosce l'anatomia come fa a capire la fisiologia del corpo umano...???
Visto che non vogliamo piu' essere considerati solo meri esecutori allora dobbiamo veramente e pienamente sapere cosa facciamo quando facciamo una cosa, cosa infondiamo e che farmaco somministriamo e che effetti potrebbe avere...
Ho avuto dei compagni di corsoc he hanno fatto motla fatica a sueprare l'esame di fisiologia e anche quello di medicina o chirurgia poichè l'esame di anatomia fatto al primo anno( almeno da noi (a VARESE) era cosi') era stato preparato completamente a memoria in pochissimo tempo gisuto epr passare l'esame, ma poi non è rimasto nulla e i problemi sono sorti al momento di dover tirare fuori quelle conoscenze.
Molto votle è vero che il nostro corso è veramente molto pesante e concentrato ma se si ha un po di metodo si allegerisce si curamente e poi è vero dipende forse anceh dall'abitudine personale nell'organizzarsi il lavoro. Mah...

Andrea

PS bravo propofol, anche per me è Bibbia il brunner, 2 volume importantissimi...
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera
Avatar utente
propofol
User
User
Messaggi: 214
Iscritto il: dom lug 12, 2009 8:18 pm
Località: Robecchetto con Induno...ma con la Brianza nel sangue...
Contatta:

Re: Studenti saturi di nozioni

Messaggio da propofol »

andrea1983 ha scritto: Concordo pienamente con propofol. Se un infermiere, e mi dispiace ne conosco moli, non conosce l'anatomia come fa a capire la fisiologia del corpo umano...???
Visto che non vogliamo piu' essere considerati solo meri esecutori allora dobbiamo veramente e pienamente sapere cosa facciamo quando facciamo una cosa, cosa infondiamo e che farmaco somministriamo e che effetti potrebbe avere...
Ho avuto dei compagni di corsoc he hanno fatto motla fatica a sueprare l'esame di fisiologia e anche quello di medicina o chirurgia poichè l'esame di anatomia fatto al primo anno( almeno da noi (a VARESE) era cosi') era stato preparato completamente a memoria in pochissimo tempo gisuto epr passare l'esame, ma poi non è rimasto nulla e i problemi sono sorti al momento di dover tirare fuori quelle conoscenze.
Molto votle è vero che il nostro corso è veramente molto pesante e concentrato ma se si ha un po di metodo si allegerisce si curamente e poi è vero dipende forse anceh dall'abitudine personale nell'organizzarsi il lavoro. Mah...

Andrea

PS bravo propofol, anche per me è Bibbia il brunner, 2 volume importantissimi...
;) ;) ;)
Due cose:
-anatomia anche da noi è al primo anno...
-il metodo di studio, il modo di prendere appunti, seguire le lezioni, ecc alleggerisce sicuramente il tutto...aggiungo anche una cosa che non avevo scritto prima...conta molto la predisposizione a studiare certi argomenti...faccio un esempio personale...prima di infermieristica mi iscrissi a ingegneria...studiavo anche 10 ore al giorno tra lezione e studio personale ma non ne ricavavo nulla e cosi dopo il pochi mesi mi ritirai...iscritto ad infermieristica mi sono laureato in 3 anni giusti...metodo, modo di prendere appunti, ecc era lo stesso...quindi la differenza l'ha fatta la predisposizione a studiare certe materie...
Stefano, UO Unità Terapia Intensiva Coronarica
"i soldi non fanno l'uomo...ma un diamante è per sempre"
Avatar utente
andrea1983
User
User
Messaggi: 452
Iscritto il: dom ago 16, 2009 5:55 am
Località: Lugano - Ticino - Svizzera

Re: Studenti saturi di nozioni

Messaggio da andrea1983 »

Hai perfettamente ragione propo.... deve esserci anche la predisposizione ma anche io ho una bellissima esperienza eprsonale...
liceo scientifico mi hanno letteralmente sbattuto fuori con 60/100 e un calcione....
3 anni di uni e venuto fuori senza problemi.... molto piu' "leggeri" se potete passarmi il termine, gli ho trovati cosi', forse poichè mi piaceva, rispetto che le superiori.

Andrea

PS OT per propofol... sai che forse vengo a trovarti? Master di primo livello in scienze infermieristiche di terapia intensiva. H di Monza, uni di Mi bicocca. Speriamo che il mo datore di lavoro mi dia OK.

Andrea
...non dimenticarsi mai di lavorare davanti a persone...che soffrono spesso...moto piu' di noi...siamo fortunati ricordiamocelo sempre...moltissimo...
Andrea - Ticino Svizzera
Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite